Dettagli Recensione

 
La banda dei brocchi
 
La banda dei brocchi 2016-10-05 14:46:50 topodibiblioteca
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
topodibiblioteca Opinione inserita da topodibiblioteca    05 Ottobre, 2016
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

DECENNIO DI STORIA INGLESE PUBBLICA E PRIVATA

Un prestigioso liceo sito nella città industriale di Birmingham, nella tumultuosa Inghilterra degli anni ’70, caratterizzata dalle continue lotte sindacali, dalla contrapposizione tra laburisti e conservatori e dagli attacchi terroristici dell’IRA, fa da sfondo a questo spassosissimo libro di Jonathan Coe, che racconta le (dis)avventure giovanili di alcuni ragazzi adolescenti, tra i quali spicca la figura di Benjamin Trotter. Ognuno di loro ha problemi familiari, patisce le prime delusioni amorose, ma allo stesso tempo coltiva interessi, passioni letterarie (in particolare la trilogia di Tolkien “Il Signore degli anelli”) e musicali comuni (soprattutto Eric Clapton ed il “progressive rock” tipico di quel periodo, che dimostrano la nutrita conoscenza dell’autore in fatto di musica). Il mondo adolescenziale descritto da Coe, tratteggiato con grande umorismo in pagine assolutamente godibili e spesso esileranti, è quello caratteristico dei paesi anglosassoni in cui, oltre alla formazione scolastica in senso stretto, viene dato grande risalto anche alle attività collaterali nelle quali ogni studente deve cercare di esprimere la propria personalità. Ad esempio Benjamin Trotter e i suoi amici entrano a fare parte della redazione del giornale del liceo, cominciano a scrivere articoli e recensioni che hanno a che fare con la vita della scuola, con la musica, ed anche con i fatti di cronaca dell’epoca. In particolare il giornale scolastico rappresenta un elemento centrale nella struttura della storia disegnata da Coe in quanto entra direttamente nella narrazione, considerato che molti avvenimenti sono raccontati proprio attraverso gli articoli del periodico scolastico, che nel libro hanno una veste grafica differente e ben distinta rispetto al resto della narrazione (così come avviene quando gli avvenimenti vengono raccontati avvalendosi anche di altri stili come ad esempio il diario personale).

In definitiva si tratta di un libro piuttosto divertente che seppur nella sua semplicità, affianca alle vicende adolescenziali dei vari protagonisti anche altri temi importanti, caratterizzanti la scena politica ed economica inglese del decennio 1970-1980 (fino all’ascesa al potere della Signora Thatcher). In particolare sono due gli aspetti approfonditi da Coe con una certa cura, quasi a ricordarci come alcuni “topics” siano da considerarsi attuali tanto negli anni ’70 quanto ai giorni nostri: gli scontri tra sindacati e classe dirigente da una parte, il razzismo e la paura verso gli immigrati e gli stranieri dall’altra. Paura cavalcata dai media e da alcuni schieramenti politici dell’epoca con l’obiettivo di raccogliere consenso popolare.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Altri libri di Coe
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
Ciao Gabriele.
Bella recensione, anche se non conosco né libro né autore. Anzi mi sono spesso domandato se questo scrittore faccia Letteratura d'Autore o puramente testi commerciali. La valutazione assegnata è già una risposta.
Ciao Emilio!.....questo è stato il mio primo Coe e ti confesso che prima di leggerlo avevo anch'io lo stesso dubbio......come avrai capito dopo la lettura sono rimasto piacevolmente sorpreso.
Forse parlare di letteratura d'autore può sembrare eccessivo però trovo che Coe sia abile nell'affrontare, trattare e ricordare temi attuali, o cmq relativi al passato recente inglese. Insomma gli darò sicuramente altre chance:)
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La seconda porta
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia corre sul campo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Tutti i miei errori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'ultima intervista
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Bianco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sotto un cielo sempre azzurro
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Assolutamente musica
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lo stato dell'unione. Scene da un matrimonio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)

Altri contenuti interessanti di QLibri