Dettagli Recensione

 
Nel guscio
 
Nel guscio 2017-03-27 12:04:04 C.U.B.
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
C.U.B. Opinione inserita da C.U.B.    27 Marzo, 2017
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Io so

Il nascituro, raggomitolato nello spazio ormai allo stremo del nono mese di gravidanza, deve districarsi in faccende ben piu’ complesse di un corredino intonato al sesso. Il piccolo intellettuale non puo’ assopirsi sereno in attesa di un tiepido ingresso nel nuovo mondo. Il senso materno di Trudy e’ stato falciato da una ignota carestia e mentre lei e l’amante volteggiano in brevi performance sessuali, tramano il delitto perfetto.
Come se non bastasse scoprire che la donna che con indifferenza sta per darti la vita e’ un’assassina, ci si mette pure il cavilloso constatare che il tuo buon padre sta per morire.
E poi gli orrori del mondo, la prospettiva di un cataclisma climatico sono argomenti mortificanti, l’assassinio privo di sbavature potrebbe esistere, auto inferto da un fanciullo innocente che stringe con ogni forza il cordone ombelicale intorno al fragile collo.
Essere o non essere, nascere o non nascere, rischiare la prigionia degli avidi e dei violenti sapendo pero’ di avere una via di fuga nella bonta’ della poesia, come promette il dna paterno?

Il libro scorre veloce baciato da una prosa elitaria. La scrittura e’ ricercata, elegante, di precisione chirurgica. Il nascituro erudito sa districarsi in molti argomenti, mentre all’esterno della culla amniotica che lo protegge e lo disarma si consuma un noir cui egli deve assistere inerme.
L’idea del feto filosofo e’ originale ed in un panorama letterario dove ormai si e’ letto di tutto questo gioca in favore dell’autore, sebbene il libro non mi abbia galvanizzata. Effettivamente perfetto da ogni punto di vista, salvo il fatto che lo abbia trovato privo di un qualsiasi impatto emotivo e la spy story non sia abbastanza elaborata da consentire la mancanza di empatia.
Buona lettura.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
210
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

5 risultati - visualizzati 1 - 5
Ordina 
Bel commento, C.U.B. ! Vedo che hai salvato del tutto lo stile, la scrittura, che in Letteratura non è poco. Dell'autore sono rimasto a "Espiazione" . Comunque questo nuovo libro m'incuriosisce.
Sempre un piacere leggere i tuoi commenti. Il libro però non mi ispira.
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
30 Marzo, 2017
Segnala questo commento ad un moderatore
Ciao Emilio, e' indubbio che sia una penna formalmente di qualita'. Poi, ovviamente, puo' piacere o meno.
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
30 Marzo, 2017
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Sary, allora lascia !
Matelda
10 Aprile, 2017
Ultimo aggiornamento:
10 Aprile, 2017
Segnala questo commento ad un moderatore
Eccellente recensione : grazie ! Ma il feto parlante mi ricorda irresistibilmente un vecchio film col neonato doppiato da Paolo Villaggio: scusami
5 risultati - visualizzati 1 - 5

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima canzone del Naviglio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sale della terra
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri