Dettagli Recensione

 
Sabotaggio d'amore
 
Sabotaggio d'amore 2018-04-22 05:37:08 Clangi89
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Clangi89 Opinione inserita da Clangi89    22 Aprile, 2018
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Piccola visione e versione del nemico

Sabotaggio d'amore non manca della scrittura sferzante dell'autrice. Filo conduttore é la guerra, anzi la Seconda Guerra Mondiale mai finita, senza pietà tra bande di monelli nel ghetto delle famiglie di diplomatici di tutte le nazioni in una Pechino all'inizio degli anni '70. La protagonista che si crede il centro del Mondo combatte attivamente e gloriosamente ma scopre un amore di origini italiane che la mette a tappeto per l' indifferenza. Scopre così la sofferenza. Un amore che al tempo stesso però trasmette molti insegnamenti che Amélie non mancherà di sfruttare nel futuro.
L'autrice a tratti fa immergere nella visione combattiva dei bambini sempre alla ricerca di nuove tattiche e astuzie, torture e scaramucce; a tratti invece delinea l'orrendo ghetto grigio senza verde, l'isolamento rispetto ai cinesi e la sua personale idea di comunismo. In tutto ciò la descrizione degli adulti guasta feste non lascia scampo e la piccola Nothomb non si smentisce! Tanti spunti e punti di vista. Un po' autobiografico, un po' irriverente, un piccolo "sabotatore" a "cavallo" nella città dei "ventilatori"!
L'autrice o la si ama o la si odia, ho letto molto di lei e preferisco altri libri ma questo scorre e rende bene l'idea di una Amélie maschiaccio e piena di carattere, che impara le lezioni di amore e sofferenza! "prendete una banda di ragazzini di tutte le nazionalità: rinchiudeteli insieme in uno spazio ristretto e cementificato. Lasciateli liberi e senza sorveglianza. Chi suppone che i ragazzini si daranno la mano con amicizia é davvero ingenuo"

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Cosmetica del nemico. Igiene dell'assassino
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La banda dei colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La mappa nera
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La quarta profezia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita paga il sabato
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (2)
Obscuritas
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli avversari
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Le sorelle Lacroix
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultimo figlio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Questo post è stato rimosso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
I killeri non vanno in pensione
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Voci in fuga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Conversazione nella Catedral
Questo post è stato rimosso
Mia diletta
L'opposto di me stessa
Il sogno di Ryosuke
Paese infinito
La piuma cadendo impara a volare
L'ultimo figlio
I miei giorni alla libreria Morisaki
Che razza di libro
L'arte di bruciare
Il figlio del dio del tuono
Come amare una figlia
La casa di Leyla
Senza toccare
L'improbabilità dell'amore