Dettagli Recensione

 
L'invenzione di Morel
 
L'invenzione di Morel 2018-05-01 14:38:50 CortaZur
Voto medio 
 
2.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
2.0
CortaZur Opinione inserita da CortaZur    01 Mag, 2018
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Visionario ma freddo.

L’invenzione di Moriel letta nell’edizione di SUR con la nuova traduzione della Lazzarato. Bellissima copertina come spesso accade con le edizioni di questa casa editrice (SUR).
Definito il libro perfetto da un’autorità come Borges, notoriamente amico fraterno di Casares, ha suscitato in me grosse aspettative e curiosità. Purtroppo devo affermare che sono rimasto deluso e alquanto insoddisfatto.
Il romanzo, o forse racconto lungo data la sua brevità, ha una trama sicuramente nuova e visionaria considerando l’epoca in cui è stato scritto; inoltre riesce a creare un immaginario vario e pieno di fantasia ma purtroppo, lascia ben poco al lettore in quanto a coinvolgimento nella storia o ad empatia verso i personaggi. Questi sono trattati tutti in maniera superficiale, senza scavare a fondo o senza nemmeno approcciare un profilo caratteriale di ognuno di essi; basti pensare alla figura del protagonista fuggiasco sul quale non si sa nulla se non del suo innamoramento e senza parlare dell’altro protagonista quello del titolo, Morel, a riguardo del quale sappiamo pochissimo e pochissimo ci verrà svelato. Probabilmente queste erano le intenzioni dell’autore, il quale in puro stile argentino, prendere alla larga un’idea per trasfigurarla in lettere e farle trovare la propria strada senza troppe costrizioni.
Non voglio raccontare molto altro altrimenti si rischia di svelare troppo la trama, dico solo che come libro in se non è il capolavoro di cui si legge in giro ma come idea e come riscontro nella finzione e nella realtà di 70 anni dopo ha avuto sicuramente successo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

1 risultati - visualizzati 1 - 1
Ordina 
A me le copertine sur non piacciono per niente, ma i libri sono belli. Da poco ho letto un Onetti di Einaudi e a distanza ravvicinata due Onetti SUR. Secondo me la loro traduzione è persino migliore di quella di Einaudi che è comunque molto buona.
1 risultati - visualizzati 1 - 1

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri