Dettagli Recensione

 
Le benevole
 
Le benevole 2020-04-14 16:12:47 Jari
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
Jari Opinione inserita da Jari    14 Aprile, 2020
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La discesa nell'abisso

La seconda guerra mondiale raccontata dall'ufficiale delle SS Maximilien Aue, figura tragica calata in avvenimenti storici e logiche di potere più grandi di lui, che spesso subisce senza aver mai il coraggio di ribellarvisi. Lo vediamo partecipare, seppur senza traccia di zelo, ai massacri di ebrei nell'Ucraina appena occupata dopo l'inizio dell'Operazione Barbarossa (pagine che rappresentano un vero e proprio pugno nello stomaco) ed ancora arrancare fra le rovine di Stalingrado. Nel mezzo le parentesi della Crimea e soprattutto del Caucaso, dove la guerra non è più protagonista assoluta e dove c'è spazio per viaggiare con la fantasia e filosofeggiare assieme a Voss sulla storia del linguaggio e delle culture. E poi c'è Berlino, dove Aue prende servizio dopo essere stato rimpatriato causa grave incidente a Stalingrado e dove riesce, tessendo tutta una serie di rapporti con personaggi di potere, a fare carriera fino a diventare uomo di punta delle SS nella gestione dei campi di concentramento. Berlino è anche il luogo dell'epilogo del romanzo, e dell'incontro surreale e grottesco nel bunker con Hitler. Sullo sfondo, la morbosa storia d'amore con la sorella, che contribuisce a rappresentare in tutta la sua fragilità ed incompiutezza un personaggio suo malgrado carnefice. Capolavoro assoluto

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

4 risultati - visualizzati 1 - 4
Ordina 
Molly Bloom
14 Aprile, 2020
Ultimo aggiornamento:
14 Aprile, 2020
Segnala questo commento ad un moderatore
Lo devo ancora leggere, ma posso dire che la scrittura di Littell mi piace molto, mi ha conquistata a livello stilistico con "Una vecchia storia. Nuova versione". Seppur "nudo e crudo", ha stile e personalità. Ottima proposta di lettura.
In risposta ad un precedente commento
Jari
14 Aprile, 2020
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie del commento. Non conoscevo "Una vecchia storia. Nuova versione". Ottimo spunto di lettura.
Jari, non contesto affatto che ti sia piaciuto.
Non l'ho letto per intero. Colpito e non positivamente solo da sprazzi di atrocità.
In risposta ad un precedente commento
Jari
16 Aprile, 2020
Segnala questo commento ad un moderatore
Sì Emilio, capisco il tuo punto di vista. Anch'io sono stato tentato di interrompere dopo le prima cento cinquanta pagine, davvero le più atroci e strazianti. Ma poi il romanzo cambia volto: non che non vi siano più orrori, anche relativi alla vita privata del protagonista e non solo a fatti di guerra. Ma vi sono ampi spazi dedicati a riflessioni sul linguaggio e la storia dei popoli, a evasioni oniriche, a ricostruzioni della psicologia dei personaggi. Preso nel suo complesso è davvero un'opera certo non piacevole, ma sicuramente stimolante.
4 risultati - visualizzati 1 - 4

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Donne dell'anima mia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La donna degli alberi
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il libro della polvere. Il regno segreto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La biblioteca di mezzanotte
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
L'appello
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Buonvino e il caso del bambino scomparso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
V2
V2
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Amo la mia vita
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Gli ultimi giorni di quiete
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)
La città dei vivi
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri