Dettagli Recensione

 
Uccelli di Rovo
 
Uccelli di Rovo 2021-06-05 21:10:45 ALI77
Voto medio 
 
2.0
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
2.0
ALI77 Opinione inserita da ALI77    05 Giugno, 2021
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

UN POLPETTONE SENTIMENTALE

Quando sono arrivata alla fine di questo libro ho tirato un sospiro di sollievo, non ne potevo davvero più.
Quest'opera è stata pubblicata nel 1977 e poi ha avuto un enorme successo grazie alla miniserie del 1983.
Il libro segue le vite dei membri della famiglia Cleary dal 1915 al 1969 prima in Nuova Zelanda e poi con il trasferimento in Australia.
Al centro della vicenda c'è sicuramente l'amore tra il prete locale , Ralph de Bricassart e Meggie Cleary, sappiamo già che la loro relazione non potrà proseguire o avere un lieto fine quindi dopo un inizio abbastanza coinvolgente; la narrazione risultava, mano a mano che passavano le pagine, sempre più piatta.
I personaggi sono molti non sono quelli citati ma ho trovato che siano poco verosimili e Meggie l'ìho trovata insopportabile e superficiale non spicca per nulla, per nessuna qualità o lato del carattere, io l'ho trovata artefatta e insipida.
Gli uomini della storia sono egoisti e anaffettivi e quello che mi è piaciuto di meno è proprio Ralph, che non ha avuto il coraggio di cambiare la sua vita per amore ma preferisce lasciare le cose come stanno e così lui e anche gli altri personaggi soffriranno per questa sua scelta.
Luke è un personaggio che trovo abominevole e insulso non vado oltre e mi fermo qui perché credo di aver reso l'idea.
Questo libro non è altro che una soap opera o se volete si può chiamare "un polpettone sentimentale" come qualcuno nel gruppo lo ha definito. La storia non mi ha trasmesso nulla, forse la narrazione alcune volte è stata "tirata" per le lunghe, si poteva accorciare il libro renderlo un po' più accattivante.
Se pensiamo a cosa capita a Maggie nel corso della storia fin dalla sua infanzia, al matrimonio e infine al figlio quasi mi dispiace per tutto quello che l'autrice le ha fatto subire. Be' quasi, però non del tutto perché come dicevo non è un personaggio che mi ha entusiasmato.
Di positivo ho trovato le descrizioni dell'Australia, così bella ma anche selvaggia e incontaminata, ma anche qui forse l'autrice si è dilungata troppo ad un certo punto erano davvero eccessive anche quelle. O forse sono io che ad un certo punto non ne potevo più di questo libro.
In generale questo romanzo è troppo lungo perché quello che succede a questa famiglia e a tutti gli altri che ruotano attorno a essa non giustificano le quasi 600 pagine.
L'autrice scrive in maniera semplice, forse troppo, alcune volte non è un male ma forse questa volta sì, penso che tutta la vicenda sia stata troppo enfatizzata, tutto questo struggimento per amore, questi amori impossibili insomma rendono tutto un po' insipido.
Come dicevo prima la parte iniziale era buona ma il resto molto meno, ho sempre sentito parlare di questo libro e del successo che ha avuto e quindi ero curiosa di leggerlo.
Mi aspettavo di più? Forse ma sicuramente non una storia d'amore condita troppo che alla fine non sa di nulla.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

1 risultati - visualizzati 1 - 1
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Alice, mi hai ulteriormente chiarito le idee. Un 'polpettone sentimentale' : evitiamolo senza indugi!
1 risultati - visualizzati 1 - 1

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La casa delle luci
Valutazione Utenti
 
2.5 (1)
Bournville
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il ragazzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Brave ragazze, cattivo sangue
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Angélique
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita in tasca
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tasmania
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il lungo addio
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un cuore nero inchiostro
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Oblio e perdono
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Respira
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una piccola pace
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Una buona madre
Finché non aprirai quel libro
Bournville
Due settimane in settembre
La fornace
Il libro delle luci
Il peso
Notte di battaglia
La vita prima dell'uomo
Le strane storie di Fukiage
Mao II
Sipario, l'ultima avventura di Poirot
Il sale dell'oblio
La casa dell'oppio
Un circolo vizioso
Un'altra donna