Dettagli Recensione

 
Il club delle cattive ragazze
 
Il club delle cattive ragazze 2021-11-16 17:46:23 Mian88
Voto medio 
 
2.3
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
2.0
Mian88 Opinione inserita da Mian88    16 Novembre, 2021
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Gruppi di lettura

Ci sono momenti del nostro vivere caratterizzati da un comune denominatore comune: la lettura. E cosa c’è di meglio se questa è accompagnata da brownies al cioccolato, torte di mele, caffè, cioccolate calde e tanti amici con cui condividere le proprie impressioni su un titolo? Estelle ha un locale ed è a causa di piccole difficoltà economiche che decide di coniugarlo all’uso del suo personalissimo gruppo di lettura. Da qui gli iscritti: Gracie, giovane bibliotecaria e super femminista, Rebecca, insegnante trentenne sposata ma non soddisfatta dal proprio matrimonio dal punto di vista sessuale, Sue, neopensionata che cerca di vivere il troppo tempo che si trova a disposizione e Reggie unico uomo del gruppo e presente agli incontri per lavorare alla propria tesi. Un numero un po’ esiguo di partecipanti che certo non riesce a risollevare immediatamente le finanze di Estelle ma che certo porta alla nascita di una serie di lettori eterogenei chiamati a cimentarsi con la letteratura erotica.
Da qui, presso il Cafè Crumb, hanno inizio rocambolesche avventure che vedono protagonisti i nostri eroi in un connubio di gag e situazioni diversificate. Si tratta di una lettura molto leggera, piena di cliché, dal finale scontato ed eloquente sin dalle prime pagine, che scade nella letteratura rosa con tendenze erotiche e che porta il lettore a reazioni diverse. Francamente ho avuto occasione di leggerlo in quanto sono state le mie libraie a proporlo quale testo per iniziare le letture del loro personalissimo nuovo gruppo di lettura. Una iniziativa che cercavano di realizzare da anni e che è stata ritardata anche a causa della pandemia.
Leggere o non leggere questo titolo? La scelta è certamente soggettiva, dipende da tanti fattori, tra cui anche il cosa si sta cercando. Se siamo alla ricerca di una lettura leggera potrebbe rivelarsi adatta, se al contrario non si è affini con il genere e/o si prediligono titoli meno scontati e più di sostanza, è da sconsigliarsi.
Semplicemente, per chi volesse leggerlo, è necessaria una contestualizzazione: il titolo ha l’obiettivo, a prescindere dalle situazioni narrate, di ricordare che la lettura unisce e crea ponti di comunione tra lettori ma porta anche i non lettori a trovare e scoprire in questa la magia delle parole. Una sincera riscoperta cioè anche per chi è meno avvezzo alla lettura.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La casa senza ricordi
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Léon
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Figlia unica
Valutazione Utenti
 
3.0 (2)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Smarrimento
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Galatea
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri