Dettagli Recensione

 
Le benevole
 
Le benevole 2008-02-21 13:03:32 fede64
Voto medio 
 
1.0
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
1.0
Opinione inserita da fede64    21 Febbraio, 2008

Inverosimile e disgustoso

Risparmiate il vostro tempo (e con quasi 1000 pagine il tempo risparmiato sarà parecchio) e dedicatelo a qualcosa di meglio!

L'unico pregio del libro è quello di tentare di fornire una visione dell'olocausto da parte dei carnefici, ma il risultato di questa operazione non sembra affatto convincente, anzi, a posteriori, sembra essenzialmente un'operazione calcolata e dettata da ragioni commerciali.

Il protagonista Max Aue e la trama sono inverosimili fino a risultare ridicoli e grotteschi: il finale poi con il morso dato al naso di Hitler dall'ineffabile Aue in attesa di essere decorato nel bunker della cancelleria si commenta da se....

Il tutto poi infarcito da un inesauribile campionario di gradi e galloni di ogni forza armata e di polizia del III Reich (tanto per far sfoggio di accurata ricerca storica), e di continui delirii a sfondo sessuale/incestuoso/coprofagico del protagonista che risultano stereotipati e ridicoli.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
06
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gelosia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Su un letto di fiori
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La mia vita con i gatti
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.5 (3)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri