Il gigante sfregiato Il gigante sfregiato

Il gigante sfregiato

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


Max Mariani era un avvocato della Roma-bene, con una Porsche fiammante e una casa nei quartieri alti. Adesso è uno scalcinato detective privato che vive di espedienti, beve litri di vodka e ha un debole per le ragazze facili. Eppure ha fiuto, e per risolvere un caso è il migliore sulla piazza. Ecco perché, quando un ex rugbista chiede il suo aiuto, Max non esita neanche un secondo: quel gigante sfregiato, di nome Sandrone, vuole sfuggire a una donna senza scrupoli, decisa a farlo fuori. E poco importa se quella bionda, con la passione per i soldi e qualche nemico di troppo, offrirà proprio a Mariani un lauto compenso per ritrovare Sandrone. Già, perché Max è fatto così: è cinico e arrogante, e adora ficcarsi nei guai. Con questo romanzo a tinte forti, Enrico Vanzina racconta un’avvincente storia di malavita – sospesa tra le atmosfere fumose del giallo e quelle agrodolci della commedia all’italiana – in una Roma disincantata, chiusa nel fasto dei quartieri di lusso o affogata dal cemento delle periferie. Una metropoli quasi irriconoscibile, popolata da una galleria di personaggi indimenticabili: ragazze perdute, artisti squattrinati, spaccaossa professionisti, vecchie zie danarose, poliziotti conniventi…

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 3

Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.7  (3)
Contenuto 
 
4.7  (3)
Piacevolezza 
 
5.0  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il gigante sfregiato 2013-12-24 13:25:42 giuseppego
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
giuseppego Opinione inserita da giuseppego    24 Dicembre, 2013
  -   Guarda tutte le mie opinioni

ANCHE AL FESTIVAL NOIR DI COURMAYEUR VANZINA VA AL

Anche alla presentazione del volume "Il Gigante Sfregiato" al Festival del Noir di Courmayeur il pubblico si è dichiarato entusiasta di questo romanzo (che in pochi mesi è stato ristampato più volte). Merito dell'autore che ha saputo fondere in maniera ottimale il genere "noir" con una narrativa sempre leggera (seppur professionalmente altissima con riferimento al genere letterario) condendosi così il lusso di far avvicinare al genere "hard boiled" tutto quel "popolo di lettori" che mai avrebbe pensato di apprezzarne i contenuti e la tipologia stessa (cosa che invece è puntualmente avvenuta).
Nell'attesa -sperata- di leggere l'eventuale seconda avventura di Max Mariani, invito tutti -ma proprio tutti- a regalarsi (o a regalare) "Il Gigante Sfregiato" in occasione delle imminenti Festività Natalizie. Fidatevi !

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
................. romanzi a sfondo noir o giallo o anche semplicemente polizieschi "vecchio stile"
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore

Il gigante sfregiato 2013-07-15 14:11:49 giuseppego
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
giuseppego Opinione inserita da giuseppego    15 Luglio, 2013
  -   Guarda tutte le mie opinioni

UN LIBRO CHE SI DEVE ASSOLUTAMENTE LEGGERE .......

Da affezionato ed appassionato cultore dei vecchi "gialli mondadori" anni '50, per me Enrico Vanzina con questo romanzo ha davvero fatto centro.
Senza dire nulla della trama, preciso che quello che mi ha colpito di più del romanzo sono due aspetti: da un lato l'Autore è riuscito a far "vivere" benissimo nella Roma degli anni 2000 un personaggio che sembra di peso preso dai "noir" degli anni '50 (attenzione: non si tratta di un personaggio vecchio o antico che viene lanciato in modo inconcludente nella nostra realtà ma piuttosto un uomo dei nostri giorni che vive con disincanto, ed amarezza concreta, la vita guardandosi attorno - con quel minimo di cinismo che lo rende realistico, anzi reale, e quindi estremamente credibile, e non il classico "eroe senza macchia" di cui sono permeati una buona parte dei romanzi gialli attuali, in particolare i cd. legal thriller).
l'altro aspetto davvero interessante (che mi ha tenuto in senso fisico incollato al libro) è il continuo ed inaspettato sconvolgimento della storia così come si presenta di volta in volta agli occhi del protagonista; l'assoluta imprevedibilità (dota massima -questa- secondo me del genere in questione): una specie di infinita serie di .................. "scatole cinesi" l'una nell'altra: per il lettore la reiterata convinzione che l'ultima scoperta e/o tesi del detective sia quella giusta e definitiva ................ cosa che mai è !
Davvero un romanzo da consigliare !

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
gialli americani anni '50 e ..................... limitrofi !
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il gigante sfregiato 2013-06-30 15:51:18 fede
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da fede    30 Giugno, 2013

Un bel libro divertente e raffinato

Questo primo romanzo"giallo" di Enrico Vanzina è davvero una sorpresa. Si legge con gusto, divertendosi da pazzi. E' una trasposizione, a Roma, di quelle avventure gustose che scriveva Chandler per il suo Marlowe. Max Mariani è un detective che sembra uscito da quel tipo di letteratura "hard boiled". Il caso che deve risolvere, quello di Sandrone, un ex rugbista invecchiato in mezzo ad un mare di guai, è complesso e molto ben strutturato. Si entra nel mondo della malavita romana, popolata da mafia cinese, delinquenza dell'Est e sudamericana. Ci sono donne fatali, "dark ladies", gangster e poliziotti border line. Roma è descritta in maniera magnifica. Ma il grande pregio del libro è che mescola con grande abilità, dialoghi spiritosi e una trama avvincente. Viene voglia già di leggere una nuova avventura di questo Max, cinico ma dal cuore d'oro, tosto e spiritoso, sempre dalla parte dei perdenti. Un libro perfetto per la lettura estiva.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Raymond Chandler, Dashiel Hammett, Scerbanenko....
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima canzone del Naviglio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sale della terra
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri