Narrativa italiana Gialli, Thriller, Horror Il gioco delle sette pietre
 

Il gioco delle sette pietre Il gioco delle sette pietre

Il gioco delle sette pietre

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


Durante il capodanno del 1964, al commissariato di Siracusa, l'agente Camurro riceve una telefonata inquietante: è la signorina Russo che dichiara di aver visto tre uomini uccidere Antonio Passanisi, proprietario del ristorante "La spada blu". Arrivato sul posto, il commissario Paolo Portanova si trova al cospetto di una scena del crimine del tutto inedita. Il cadavere di Passanisi è scomparso e con lui anche la più piccola traccia del colpevole. Una porta chiusa a chiave, nel retrobottega, farà da perno alla vicenda. Alla difficoltà delle indagini si aggiungerà la voce della pioggia che aprirà una breccia fra i ricordi del commissario, costretto a fare i conti con il suo passato. Nel dipanare la matassa, Portanova, suo malgrado, con l'aiuto dell'ispettore Gurciullo e dell'agente Iannelli, si troverà in una torbida storia fatta di potere politico e di vendetta, intrisa del sangue rosso dell'amore carnale.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il gioco delle sette pietre 2014-08-30 17:12:30 Pelizzari
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    30 Agosto, 2014
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'ovale della fonte Aretusa

…ed una passeggiata lungo le vie di Ortigia. Questo è lo scenario tutto italiano di un noir che non può che comportare un naturale paragone con Camilleri ed il più famoso commissario Montalbano, cui il commissario Portanova, protagonista di questa storia, non ha proprio nulla da invidiare. Un delitto senza cadavere. Una vittima che viene poi restituita dal mare. Un uomo che si mette contro la macchina infernale del potere sotterraneo e che vede rompersi il proprio cielo di carta, sentendosi la pedina perdente di un gioco più grande di lui. Un libro che ha una patina sporca di ipocrisia. Un libro che ti fa capire che non sempre si ha il potere di sconfiggere il mondo del sud. Piacevole il dipanarsi della storia. Piacevole lo stile, infarcito solo a tratti di qualche espressione dialettale. Piacevole l’ambientazione in Siracusa ed anche la leggenda iniziale della fonte Aretusa, che mi porta al cuore un dolcissimo ricordo di un’acqua dolce e di un’acqua salata, destinate ad essere vicine ed a non mescolarsi mai.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Assolutamente musica
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lo stato dell'unione. Scene da un matrimonio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La notte più lunga
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Una vecchia storia. Nuova versione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La palude dei fuochi erranti
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il treno dei bambini
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La bambina del lago
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il pittore di anime
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rosamund
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
I testamenti
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
L'istituto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri