Il sospetto Il sospetto

Il sospetto

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

L'aristocratica Matilde Monterispoli, dopo la morte del marito, vive insieme al figlio Enea in una grande casa in un quartiere elegante di Firenze. Tanto Matilde è affascinante e sicura di sé quanto Enea è impacciato, schivo e dipendente dalla madre. Intanto la città è stretta in una morsa di terrore: nelle notti di novilunio un maniaco omicida si aggira nelle campagne in caccia di coppiette da massacrare. Matilde a poco a poco cade preda di un dubbio. Ogni indizio, ogni voce porta a Enea. La donna è decisa a scoprire la verità sul figlio a qualsiasi costo, lacerata tra il desiderio di proteggerlo e la volontà di fermare la serie di efferati omicidi in un crescendo di tensione psicologica fino a una risoluzione tragica e inattesa.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il sospetto 2010-11-11 21:30:45 Cristina V
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Cristina V Opinione inserita da Cristina V    11 Novembre, 2010
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Brava Laura...


Conoscevo Laura Grimaldi fin dai lontani tempi in cui dirigeva Il mitico "Giallo Mondadori", di cui sono stata accanita lettrice per molti anni.
Quando ho letto questo titolo, ho avuto semplicemente voglia di vedere come se la cavasse LEI col romanzo giallo, dopo averne...scelti molti altri , per anni....
E' stata una piacevole scoperta. La storia si riallaccia a quella del tristemente famoso "mostro di Firenze".
Non ricordo bene come si fosse poi evoluta la vera vicenda, perciò non saprei dire se sia fedele o no. Credo però che la Grimaldi si sia solamente servita del fatto , per ispirarsi e scrivere la "sua" storia.

Buon giallo, per chi ama il noir italiano.
Di quelli "tranquilli", come piacciono a me, e non a tinte forti.
Ma la storia si dipana in modo coinvolgente; i personaggi sono credibili ed inquietanti, soprattutto il protagonista, Enea.
Non si sa- non si capisce- fino all'ultima riga, se compatirlo, averne paura, o che cosa....

L'ambiente in cui si svolge, Firenze e la campagna toscana, in una famiglia della buona borghesia, è ottimamente descritto.
Il finale è veramente a sorpresa.

Ho scoperto che questo non è il suo unico romanzo giallo, e penso leggerò altro della Grimaldi!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri