L'ultima volontà L'ultima volontà

L'ultima volontà

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


Un ex brigatista rosso ammette in punto di morte di non aver compiuto la strage per cui ha scontato decenni di galera. Non è stato lui ad aver massacrato, nel 1986, tre carabinieri nella campagna emiliana. Una confessione al contrario che significa solo una cosa: i veri assassini sono ancora in libertà. E sono potenti. Hanno depistato, intorbidito le acque, creato un labirinto di specchi in cui la verità sembra irraggiungibile. Ma l'ex colonnello dell'Arma Annibale Canessa non si fermerà di fronte a nulla pur di fare giustizia, ed è per questo che riunisce la sua squadra: il fido maresciallo Ivan Repetto, Piercarlo Rossi detto il Vampa, miliardario e aspirante uomo d'azione, l'atipico hacker Matteo Bernasconi. Con loro affronta un'indagine che lo porterà a esplorare i recessi più oscuri della storia italiana, un caso che affonda le radici nelle ombre della Resistenza e della Liberazione, e le allunga fino ad oggi, nei palazzi romani della politica. Una pista di sangue lunga settant'anni, costellata di morti innocenti e di segreti inconfessabili. Mentre il colpevole continua a tessere le sue trame, l'ex colonnello si ritroverà faccia a faccia con l'anima nera di un Paese in pace, ma mai pacificato. Con la terza avventura di Annibale "Carrarmato" Canessa, Roberto Perrone torna ad affondare le mani nelle pieghe più oscure della storia d'Italia. Senza fare sconti a nessuno.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
L'ultima volontà 2019-05-27 08:11:11 ornella donna
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    27 Mag, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Annibale Canessa e i segreti della Storia di Itali

Roberto Perrone, torna in libreria, aggiungendo un importante tassello al ciclo dedicato all'excolonnello dei carabinieri Annibale Canessa, iniziato con La seconda vita di Annibale Canessa, proseguito con L'estate degli inganni, e oggi terminato con L'ultima volontà. Un romanzo:
"Microcosmo, dove, sotto una superficie apparentemente calma e placida, si nascondono intrighi e misteri che affondano nel sangue".
Ancora una volta protagonista assoluto l'ex colonnello Canessa, detto Carrarmato, un uomo difficile, dai molti segreti, spettatore di se stesso, si definisce:
"Un solitario sempre a caccia di qualcosa, con pochi amici fidati. Per un breve periodo di era illuso di essere diventato qualcos'altro, invano."
Con una nipote adolescente Giovanna e una cognata Sarà suoi unici, veri, affetti familiari, un rimpianto per un amore che ancora brucia, quello per la giornalista del Corriere, Carla Trovati, Annibale si ritrova ad affrontare un caso difficile, che affonda le sue radici in una storia lontana del nostro Bel Paese. L'ultima volontà a cui fa riferimento il titolo del libro, infatti, è quella di un ex brigatista rosso che in punto di morte fa dichiarazioni sorprendenti. Dopo aver trascorso tutta la vita in prigione, afferma di non essere stato lui a trucidare tre carabinieri nella campagna bnel 1986, ed oppone un alibi inattaccabile che all'epoca non aveva presentato. Perché? Che senso ha questa confessione? Dove conduce e a quali segreti ignobili fa riferimento? Si apre, in questo modo, una lunga indagine che è lunga settanta anni, che ha le sue radici nelle ombre oscure della politica italiana, della stessa Resistenza e le sue deviazioni. Un quadro triste e nero che vede:
"In ballo vite umane. C'È l'onore di alcuni servitori dello Stato, caduti in servizio, vittime di un ignobile depistaggio e di un'infamia che deve essere cancellata. Ci sono esseri umani che hanno pagato per Delitti non commessi, innocenti uccisi senza pietà. Ci sono feroci assassini a piede libero."
Un libro molto bello, intenso e profondo. Una lettura adrenalinica che trascina il lettore in un vortice di sensazioni e di sbigottimento , nella consapevolezza decisiva che in Italia tanti siano i segreti da svelare e le verità scomode da affrontare. Una scrittura dal netto taglio giornalistico che si divora con frenesia. Un costrutto narrativo di solido impatto che rivela una perigliosa astuzia che affascina ed intriga. Un affondo totale nella storia italiana che non fa sconti a nessuno, colpevoli o innocenti che siano. Consigliato assolutamente.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia corre sul campo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tutti i miei errori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'ultima intervista
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Bianco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sotto un cielo sempre azzurro
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Assolutamente musica
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri