Narrativa italiana Gialli, Thriller, Horror La bambina che non sapeva piangere
 

La bambina che non sapeva piangere La bambina che non sapeva piangere

La bambina che non sapeva piangere

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

La notizia è su tutti i giornali: il ricco barone De Brusset è stato ucciso a colpi d'arma da fuoco nella sua abitazione milanese. Sul luogo del delitto, gli agenti hanno trovato anche la figlia Gilla, diva della televisione caduta in disgrazia, sporca di sangue e sconvolta. Il linciaggio mediatico è immediato, e la posizione di Gilla sembra indifendibile, tanto più che la donna, in stato catatonico per il trauma, non può testimoniare. Nessuno ritiene che il caso necessiti di chiarimenti. Nessuno, tranne Max Gilardi. Per lui, novello Ulisse, in perenne tensione tra il richiamo dell'avventura e la nostalgia della sua Napoli, sta per cominciare il gran viaggio. Elda Lanza, giunta al suo quinto libro incentrato sull'avvocato partenopeo, ci accompagna con naturalezza in un cammino che attraversa l'Italia intera.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
2.3
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
2.0  (1)
Piacevolezza 
 
2.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La bambina che non sapeva piangere 2016-09-02 06:08:39 cuspide84
Voto medio 
 
2.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
2.0
cuspide84 Opinione inserita da cuspide84    02 Settembre, 2016
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

ROMANZO D'AMORE CON UN MORTO

Incuriosita dal titolo e dalla trama mi giunge tra le mani il quinto libro di ELda Lanza con protagonista un avvocato napoletano: Massimo Gilardi.

Come ogni giallo che si rispetti c'è un morto e c'è un colpevole, presunto o tale, che al momento non è in grado di difendersi, essendo in stato pseudo vegetativo, ma i cui cari sono assolutamente certi della sua innocenza.

La vittima è il barone De Brusset, l'autore del delitto pare invece la figlia, Gilla Floris, non più nota star della televisione.

Max Gilardi è chiamato a provare l'estraneità al fatto della donna e lo farà ascoltando tutte le persone vicine al barone, dalla convivente al gestore del bar dove si ritrovava una volta la settimana per una partita, dalla vecchia fiamma alla portinaia, per arrivare a tirare le somme del caso trovandone la soluzione per un piccolo dettaglio sfuggito a tutti tranne che al protagonista, come in un vecchio giallo stile Agatha Christie.

Il tutto è condito con la vita privata dell'avvocato, più complicata dello stesso caso a cui sta lavorando. Matrimoni celebrati, matrimoni salvati e matrimoni naufragati che restano in piedi per il bene dei figli... un mix che lascia perplessi.

La trama del giallo è ben congegnata stile retrò, come già detto, ogni personaggio viene ascoltato, descritto, schedato e inserito nel puzzle della storia, ma la trama relativa alla vita personale del protagonista mi ha lasciato un po' di amaro in bocca, quasi inutile, strana... avrei preferito meno intrighi personali e più crime.

Giudizio finale? Ni.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La casa senza ricordi
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Léon
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Figlia unica
Valutazione Utenti
 
3.0 (2)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Smarrimento
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Galatea
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri