La voce del violino La voce del violino

La voce del violino

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

"Il commissario invece era di Catania, di nome faceva Salvo Montalbano, e quando voleva capire una cosa, la capiva." Quarta inchiesta per Salvo Montalbano, 'il Maigret siciliano' di stanza a Vigàta, "il centro più inventato della Sicilia più tipica". Questa volta Montalbano deve trovare il colpevole dell'omicidio di una bella signora vigatese, assassinata nella sua villa. Ma i problemi di vita privata non sono meno spinosi per il commissario: c'è la questione del figlio adottivo e quella dell'eterna fidanzata Livia, che punta decisa al matrimonio...



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 7

Voto medio 
 
4.4
Stile 
 
4.4  (7)
Contenuto 
 
4.2  (7)
Piacevolezza 
 
4.4  (7)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La voce del violino 2018-03-05 10:57:37 Vita93
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Vita93 Opinione inserita da Vita93    05 Marzo, 2018
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Una voce di fìmmina

Con un’ ammissione di colpevolezza devo ammettere che mentre non mi sono mai perso un episodio televisivo del commissario Montalbano, il mio primissimo approccio alla letteratura di Camilleri è arrivato soltanto di recente grazie a questo romanzo.
“ Che la giornata non sarebbe stata assolutamente cosa il commissario Salvo Montalbano se ne fece subito persuaso non appena raprì le persiane della càmmara da letto “.
E già dallo spiritoso incipit l’ immedesimazione col personaggio televisivo è stata immediata, tante sono le volte in cui ho visto il meteoropatico commissario svegliarsi da un sonno agitato per affacciarsi in terrazza ad osservare il mare.
“ La voce del violino “ è il quarto romanzo della serie e come sempre è ambientato a Vìgata, cittadina sul mare in provincia di Montelusa; la prima ispirata a Porto Empedocle e la seconda ad Agrigento.

Il commissario si sta recando ad un funerale con alla guida lo spericolato agente Gallo, quando quest’ ultimo tampona un’ auto ferma sul lato della strada. Montalbano lascia sotto al tergicristalli della macchina il numero del commissariato, ma nessuno si farà mai vivo. E il motivo è chiarito quando viene ritrovato il cadavere della proprietaria della macchina, una bellissima ventinovenne originaria di Bologna.

In queste 206 pagine ho ritrovato tutti gli ingredienti che hanno decretato il successo dell’ autore e del suo più celebre personaggio letterario.
Innanzitutto la particolarità della lingua, un’ invenzione di Camilleri che con simpatia mescola italiano e dialetto agrigentino in una miscela frizzante, varia, piacevole.
Poi la capacità di raccontare una Sicilia avvolgente ed evocativa, densa di colori e sapori. Gli stessi sapori ricercati dal commissario, vero e proprio amante della buona cucina tradizionale.
E infine ci sono i personaggi. A partire dall’ introverso e verace Montalbano, tanto competente quanto volubile, sarcastico e allergico alla burocrazia.
Per non parlare di Catarella, Augello, Fazio, il giornalista Zito, la storica fidanzata Livia residente a Genova. Tutti dotati di caratteristiche uniche e divertenti, ognuno complice a modo suo di un commissario abilissimo nel compiere il proprio mestiere e capace di diffondere all’ occorrenza un non tradizionale e personale criterio di giustizia basato sul buon senso.

Appena ho terminato il romanzo mi sono promesso di acquistare almeno le prime opere di questa lunga serie e non escludo un giorno di poterle recuperare tutte, tante sono state la velocità e la piacevolezza con cui ho affrontato questa lettura.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore
La voce del violino 2014-05-31 07:17:23 Sydbar
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Sydbar Opinione inserita da Sydbar    31 Mag, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La voce del violino

La voce del violino è la quarta opera con protagonista il Commissario Salvo Montalbano.
Sono ancora forti le influenze degli avvenimenti occorsi ai protagonisti dopo l'opera cronologicamente precedente alla presente, ma anche in questo caso il romanzo potrebbe essere comunque letto senza aver letto le opere antecedenti.
Caro Salvo la vita si complica, sarà la tua personalità, sarà che gli eventi della vita e chi ti circonda influenzano irrimediabilmente le tue storie o sarà semplicemente perchè Camilleri ti racconta come uno di noi, un uomo dotato di sentimenti, un uomo che attinge ai suoi istinti, ai suoi intuiti, un uomo dal chiaro senso di giustizia equilibrata, un uomo alla ricerca della verità ma quella vera non di convenienza, un uomo che non si abbassa a leccare i superiori, tanto alla fine avrai ragione tu.
La voce del violino è l'ennesima opera con la quale Camilleri mostra le sue doti di maestro sopraffino, ci distrae, ci mescola le carte eppure la verità è lì sotto i nostri occhi. Camilleri fa inquietare, irritare, inseguire ed affannare il nostro Salvo, il quale trova pace e tranquillità durante il racconto solo a tavola e nel finale strepitoso e grandioso.
Non vorrei sbilanciarmi troppo ma sia Camilleri che il suo protagonista sarebbero dei grandi giocatori di poker.
Buona lettura a tutti.
Syd

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
I precedenti con Montalbano e tutto il repertorio Camilleri
Trovi utile questa opinione? 
210
Segnala questa recensione ad un moderatore
La voce del violino 2013-09-07 17:55:27 Illary
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Illary Opinione inserita da Illary    07 Settembre, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

LA VOCE DEL VIOLINO

Non avevo mai letto nessun libro di Camilleri, ne tanto meno visto in televisione la serie del Commissario Montalbano... ma sono rimasta letteralmente e piacevolmente sorpresa da questo bellissimo giallo tutto italiano.
L'ambientazione siciliana e la figura del protagonista sono rese realistiche da questo bellissimo ed innovativo modo di scrivere, ricco di termini siciliani e dialettali che rendono il racconto più vero, ed a tratti anche più umoristico.
L'episodio inizia con la scoperta casuale da parte del Commissario di un cadavere di una bellissima donna. Le indagini si intrecciano poi con le vicende personali del protagonista e con i comicissimi colleghi del commissariato, che fanno da comparse sullo sfondo della narrazione. Davvero indimenticabile la figura del centralinista Catarella...
Di sicuro un libro appassionante e coinvolgente, che non può che scatenare la voglia di immergersi nuovamente nella profonda Sicilia del Commissario Montalbano, nella tranquillità della sua casa sulla spiaggia, e nelle sue complicatissime indagini poliziesche.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore
La voce del violino 2013-03-12 19:18:32 Marco Di Bella
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Marco Di Bella Opinione inserita da Marco Di Bella    12 Marzo, 2013
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un Delitto...Salvo Montalbano...e un pizzico di um

il mio secondo libro di Montalbano..... il quarto della serie di Salvo Montalbano. grande Detective, buongustaio,umano e, perché no,anche umoristico. il libro è assolutamente stupendo. ho aperto il libro un giorno e mi sono lasciato trasportare dalle vicende in cui è coinvolto il povero Salvo Montalbano a cui non gliene va bene una. i casi più difficili a lui capitano,sempre e irrimediabilmente. un personaggio splendido per un libro più che splendido. La voce del violino riesce a raccontare di un delitto efferato senza tralasciare quella sottile vena umoristica che accompagna Montalbano e i suoi tanti collaboratori ( Catarella in testa con la sua parlata intraducibile). insomma,se ami il giallo ma non vuoi rinunciare a farti qualche risata,se ami la furbizia di Montalbano e se ami le sue avventure, non ti resta che leggere questo libro.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore
La voce del violino 2012-07-17 16:25:33 Claudia...
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Claudia... Opinione inserita da Claudia...    17 Luglio, 2012
  -   Guarda tutte le mie opinioni

La voce del violino

Ho iniziato a leggere questo libro una mattina, l'ho trovato per caso...La voce del violino di Andrea Camilleri...Io personalmente suono il violino e quindi appena ho visto il titolo mi sono precipitata a leggerlo, non mi ero mai interessata ai libri di Camilleri dedicati a Montalbano e quando trasmettevano in TV la serie cambiavo sempre canale. Invece dalla prima pagina, questo libro, mi ha coinvolta in maniera strepitosa! Certo ho dovuto familiarizzare con alcuni termini siciliani: alcuni cercavo di capirli altri li ho interpretati grazie all'ausilio di mio nonno che è siciliano e per tanto i libri di Camilleri li recita a memoria. Una volta finito di leggere, ero così presa che addirittura "pensavo in siciliano" :)
Lo consiglio a tutti!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
81
Segnala questa recensione ad un moderatore
La voce del violino 2011-06-01 13:42:02 chicca
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
chicca Opinione inserita da chicca    01 Giugno, 2011
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

la voce del violino

Quarto romanzo della " saga" Montalbano, un intreccio giallistico ben strutturato, una serie di scambi ( di persone, di oggetti) che rendono il romanzo davvero avvincente.
Sempre puntuale nella descrizione della sua Sicilia, Camilleri ci fa sognare quei luoghi, sembra davvero di sentirne gli odori, il sole sulla pelle, il mare negli occhi...
A mio avviso questo romanzo è il migliore della serie che Camilleri dedica al commissario Montalbano.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
La voce del violino 2010-04-27 17:56:28 gracy
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
gracy Opinione inserita da gracy    27 Aprile, 2010
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La voce del violino

Perchè quando leggo questo grande autore mi commuovo sempre? Alla fine del libro aleggia tanta poesia e musicalità che non è data dal violino in questione. Il Maestro racconta le cose come facevano "i vecchi" una volta, quelle similitudini, quei vocaboli siciliani così antichi che mi fanno tornare bambina e ricordare la mia radicata "sicilianità" e l'amore per il mio dialetto.
"Il letto è una gran cosa, se non si dorme s'arriposa"...Grazie

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Donne dell'anima mia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La donna degli alberi
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La donna da mangiare
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il libro della polvere. Il regno segreto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La biblioteca di mezzanotte
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
L'appello
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Buonvino e il caso del bambino scomparso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
V2
V2
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Amo la mia vita
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Gli ultimi giorni di quiete
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri