Mare nero Mare nero

Mare nero

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

A Polignano, nei pressi di Bari, in un pomeriggio d’inverno, il mare restituisce i corpi di due giovani, da poco fidanzati. Insieme ad altri amici, approfittando della bella giornata, si erano immersi per una gita subacquea, ma l’allegra escursione si è trasformata in tragedia. Sembra il tipico incidente, dovuto all’imprudenza o alla fatalità. Eppure, quando arrivano i risultati dell’autopsia, tutto un altro scenario prende forma. Qualcuno ha voluto uccidere. Ma perché? Toccherà al commissario Lolita Lobosco indagare su questo caso. E per venirne a capo dovrà entrare nel mondo patinato dei circoli nautici, smuovere il fondo limaccioso dell’amore e, letteralmente, tuffarsi nelle gelide acque del suo mare.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Mare nero 2016-08-07 03:59:17 Pelizzari
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    07 Agosto, 2016
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Io la adoro...

..perchè è spontanea, frizzante, vivace, briosa, buona, bellissima, simpatica, malinconica, indisciplinata. E’ lei, Lolita. La protagonista tutta pugliese dei gialli di quest’autrice, che è veramente una gioia leggere. La storia di questo nuovo libro è tutta incentrata su una “tragedia ammare” che sembra un incidente ma che si scopre poi non essere tale. A differenza delle precedenti storie, in questa l’autrice ha introdotto, quasi come se fosse una storia dentro la storia, alcuni temi sociali di grande impatto e molto significativi, in particolare ci vuole far riflettere sul traffico di rifiuti tossici e sugli ecoreati che rischiano di rovinare irrimediabilmente il nostro territorio. Il libro offre quindi non solo la possibilità di svago con una lettura piacevole e rigenerante, ma anche la possibilità di approfondire tematiche estremamente attuali. Preponderante è la dialettica, che è il tratto distintivo delle vicende di Lolita. Così come la territorialità, che rende la Puglia ancora più protagonista della stessa Lolita. I dialoghi con i colleghi e con la famiglia tentacolare che si ritrova a mangiare panzerotti sono scoppiettanti e veraci. Lolita, pericolante dall’alto delle sue Louboutin, sincera e buona, mi ha ispirato simpatia fin dal primo incontro ed ormai è un’amica con cui non mancherò alcun appuntamento.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tre gocce d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il rogo della Repubblica
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'inverno dei Leoni. La saga dei Florio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Yoga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grido della rosa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una rosa sola
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I demoni di Berlino
Valutazione Utenti
 
4.8 (2)
L'uomo del bosco
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)
Il vizio della solitudine
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'uomo del porto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri