Morte a Bellagio Morte a Bellagio

Morte a Bellagio

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

In una gelida mattina di dicembre, poco prima di Natale, la carcassa di una Mercedes nera viene avvistata nelle acque del lago di Como in località Ponte del Diavolo, sulla strada per Bellagio. All'interno del Suv, intrappolato tra le lamiere, c’è il cadavere di Irene Castelli, quarantatré anni, una donna disinvolta e tormentata, ultima erede di una gloriosa dinastia di imprenditori lombardi. La ricchissima ereditiera è morta in circostanze misteriose, dopo una fuga precipitosa e un rocambolesco incidente notturno. Qualcuno ha manomesso i freni dell’auto. Cos’è accaduto a Irene? Chi voleva ucciderla? Le indagini, affidate al commissario Stefania Valenti e ai fidi Piras e Lucchesi, si concentrano da subito sulla vita privata della donna e sui familiari: l’affascinante marito Alberto Barbieri, da cui era di fatto separata da anni; il tenebroso autista-bodyguard russo; i due fratelli, a cui era legata da un ambiguo rapporto; l’enigmatica amica svizzera Inge Fischer. L’avvincente inchiesta, scandita da un meccanismo a orologeria e numerosi colpi di scena, condurrà Stefania Valenti sulle tracce del dramma privato della famiglia Castelli, iniziato quarant’anni prima tra le mura dell’ex sanatorio alpino di Sondalo.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Morte a Bellagio 2018-08-11 13:16:39 ornella donna
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    11 Agosto, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un'ombra nera al lago

Cocco e Magella hanno ideato la serie con protagonista il commissario Stefania Valenti ne Ombre sul lago, Omicidio alla Stazione centrale; ed ora tornano con Morte a Bellagio: giallo raffinato che racconta la storia di una famiglia decaduta. Un bel libro con:

“Ingredienti da romanzo popolare: una donna morta, bella e ricchissima; un marito introdotto negli ambienti giusti; una famiglia che un tempo era stata potente. Senza contare il fascino del lago di Como, il rocambolesco incidente, e l’alone di mistero che da sempre regnava su quel mondo fatto di denaro e grandi ville.”.

Il libro racconta, infatti, del ritrovamento, in una notte di dicembre, del cadavere di Irene Castelli, brutalmente finita in un fosso con la sua lussuosa automobile. Omicidio o suicidio? E perché? La famiglia di lei è una importante figura nel luogo, poiché:

“l’azienda di famiglia, la Tessitura Castelli, che dalla metà degli anni Cinquanta fino agli anni ’80 era diventata una delle più importanti realtà produttive del comasco, con centinaia di dipendenti e fatturati da capogiro. Il capostipite era morto nel 1996. Da quel momento in avanti le redini dell’azienda erano state tenute dal figlio Roberto e dal marito di Irene.”

Un omicidio o un suicidio che riporta all’indietro, al tempo in cui le malattie polmonari venivano curate in sanatorio, lontano dagli occhi e dalle indiscrezioni della gente. Come in questo caso a Sondalo:

“Pensato al termine della Prima Guerra Mondiale, nell’ottica di contenimento della tubercolosi, e realizzato tra il 1932 e il 1939 per volontà di Eugenio Morelli, insigne tisiologo valtellinese trapiantato a Roma, in origine l’edificio costituiva un complesso del tutto autosufficiente, una vera e propria cittadella – acropoli incastonata nello sfavillante scenario delle alpi, a un’altezza di circa mille metri sul livello del mare.”.

Un’indagine difficile per il commissario Valenti:

“quarantotto anni, ma ne mostrava qualcuno in meno. Bionda, con gli occhi nocciola, e una strana fossetta al mento.”.

Lei è perspicace, intelligente, ma alle prese anche con problemi familiari: l’anziana madre che si ostina a vivere da sola, nonostante l’età, il rapporto con il nuovo compagno Luca e sua figlia Camilla, non proprio idilliaco. A complicare la vita ritorna anche Giulio Allevi, con la nuova qualifica di commissario capo. Un uomo con cui il commissario ha avuto una relazione, che ora le provoca sensazioni contrastanti.

Un giallo che risponde ai canoni classici del genere. Una trama ben strutturata, una lettura veloce e spigliata, un’indagine immersa in panorami mozzafiato ottimamente descritti, ricoperti da quella patina nebbiosa che dona alla narrazione un fascino del tutto particolare. Un grande celebrazione dei luoghi, delle memorie e dei miti del Lago di Como a suon di noir: ecco la giusta descrizione per questo libro.



Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Consigliato a chi ha letto i libri di Andrea Vitali e di Cocco e Magella, Omicidio alla stazione centrale.
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Un cuore sleale
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il tempo della clemenza
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Io sono l'abisso
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.3 (3)
Quaranta giorni
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Abbandonare un gatto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Donne dell'anima mia
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Un'amicizia
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)
L'uomo vestito di nero
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vasca del Fuhrer
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'Ickabog
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Il lusso della giovinezza
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri