Naviganti delle tenebre Naviganti delle tenebre

Naviganti delle tenebre

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


Dopo "Lupi di fronte al mare" e "Il cromosoma dell'orchidea" ritorna il capitano Bosdaves e la sua Bari mediterranea e crepuscolare. L'ombroso carabiniere dovrà indagare sulla scomparsa di Samira, unica superstite della strage di una famiglia etiope risalente a molti anni prima. Nello scenario di un Sud che pare soccombere all'assalto di una criminalità pervasiva, emerge un'umanità che ostenta la propria disfatta: un cinico faccendiere che medita di trapiantarsi a Santo Domingo; una donna perseguitata dall'infelicità e amante di un sanguinario capoclan; un intellettuale tormentato dal desiderio di espiazione. Una vicenda che restituisce una Bari animata dall'epopea migrante e descritta nei suoi giorni più fulgidi, dedicati al culto di San Nicola, emblema di un ecumenico messaggio di salvezza.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
2.5
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
2.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Naviganti delle tenebre 2018-09-05 09:08:25 ornella donna
Voto medio 
 
2.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
2.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    05 Settembre, 2018
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Storia di immigrazione violenta a Bari

Per la terza volta Carlo Mazza ambienta il suo Naviganti nelle tenebre a Bari, dopo averlo già fatto ne Lupi di fronte al mare e ne Il cromosoma dell’orchidea. Bari è sicuramente uno dei gioielli dell’Adriatico meridionale, e si presta in modo particolare grazie al suo centro storico tanto labirintico quanto affascinante, e il suo porto. In questo testo è la base di malavitosi, di camorristi, di narcotrafficanti, di delinquenti dediti all’estorsione e al traffico di donne e di armi. Insomma una umanità variegata in mano alla criminalità più abietta.
Ritorna anche il capitano Antonio Bosdaves che deve occuparsi della scomparsa di Samira Estifanos, che venticinque anni prima era emigrata con la sua famiglia e i suoi fratelli. Scappati dall’Etiopia, perché invisi al regime, trova una sistemazione all’interno della palestra del liceo artistico Aristofane. Ma una notte dei delinquenti vi lanciano dentro una bottiglia molotov che causa la morte dei suoi familiari, ad eccezione di Samira. Lei cresce, ed ora è una splendida quarantenne, con un lavoro, una casa, un dolce amore, è religiosa. Nella sua casa si trova una edizione molto letta e studiata del Cantico dei Cantici. Perché è scomparsa? E’ qualcosa che ha ancora a che fare con la sua vecchia storia, allora portata avanti con sufficienza e con metodo approssimativo, che non portò a nulla. Il capitano cerca di ricucire gli strappi con metodo e pazienza.
Uno stile che non lascia scampo, spesso amaro e violento come la realtà che racconta. Un libro che appartiene al genere hard-boiled ben congegnato, con un ottimo ritmo e un ottimo spessore narrativo, privo però di mezze misure, qui tutto è al limite ed estremo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Sorelle sbagliate
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Stelle minori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Il cuoco dell'Alcyon
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Tutto sarà perfetto
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Bugie e altri racconti morali
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ninfa dormiente
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
La scuola
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Al Tayar
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Delitti senza castigo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Persone normali
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Nel silenzio delle nostre parole
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
L'estate dell'innocenza
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri