Narrativa italiana Gialli, Thriller, Horror Nessuna notizia dello scrittore scomparso
 

Nessuna notizia dello scrittore scomparso Nessuna notizia dello scrittore scomparso

Nessuna notizia dello scrittore scomparso

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


Quando Emma entra in redazione, crede che quella sarà una giornata come tante altre fra riunioni e scrittura di articoli. Ma tutto cambia nel momento in cui inizia a circolare una notizia. La notizia della scomparsa del celebre autore de I sette cerchi, avvistato per l’ultima volta davanti al mare in tempesta. Tutti conoscono Pietro Severi per il suo thriller bestseller. Nessuno sa che Emma ha avuto una relazione con lui in passato. Nessuno sa che Emma da anni non ha sue notizie, ma proprio quel giorno ha ricevuto da lui una busta con all’interno poche pagine. Pagine pericolose che parlano di un padre assassino e di un figlio che non sa come gestire questa ingombrante eredità. Verità o finzione? Autobiografia o l’incipit di un nuovo romanzo? Emma finge indifferenza e spera di non dover essere lei a scrivere un articolo sul caso. La sua storia d’amore con lo scrittore, finita molto tempo prima, deve rimanere un segreto com’è sempre stata. Non ha indizi e non ha idea di dove cercare e cosa cercare. Eppure, a ogni minuto che passa la sua vita è sempre più in pericolo. Perché c’è qualcuno che vuole quelle pagine. C’è qualcuno che vuole a tutti i costi coprire un passato sanguinoso e inconfessabile.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Nessuna notizia dello scrittore scomparso 2018-01-14 18:49:38 ornella donna
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    14 Gennaio, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il potere nefasto della parola

Uno scrittore scomparso, un quaderno ricercato da molti, una giornalista con un amore segreto alle spalle: questi gli ingredienti avvincenti del nuovo romanzo di Daniele Bresciani.
Pietro Severi è uno scrittore di fama, lo è diventato con la sua opere: I sette cerchi. Ora è scomparso nel mare gelido de’Irlanda, e nessuno sa più nulla di lui. Ma qualcuno sa che lui non è morto… Poi c’è Emma Arnaldi, una giovane giornalista, che con lui ha avuto una storia d’amore quando era ancora una studentessa. Ciò che la stupisce è che qualcuno si è introdotto furtivamente in casa sua, rubandole una sua foto da bambino, l’unica che le aveva regalato, e poi l’arrivo di quel pacco misterioso: quei fogli dattiloscritti che narrano una vicenda strana, tenebrosa. Un padre assassino, due bimbi che giocando sbattono contro un ulivo, e uno dei due porterà i tragici segni sul viso per tutta la vita. E poi la confessione di un killer, assassino per denaro… Quelle pagine, tuttavia, fanno gola a qualcuno, disposto a tutto pur di riaverle. E lei, che forse non ha mai dimenticato Pietro, inizia con il fiuto da reporter ad indagare. Tutto si complica con la morte del manager di Pietro, dopo averla contattata interessato anche lui a quegli scritti.
Un giallo giocato a più livelli, una sorta di viaggio meta letterario che conduce il lettore a piccoli passi verso mete sempre più intriganti. La tensione è palpabile e continua, molto ben calibrata verso la fine del testo. Ben delineata è anche la descrizione della redazione di un settimanale: con i suoi ritmi, le invidie e le gelosie tra colleghi, la necessità di tagliare il personale in esubero e il conseguente clima nefasto. Una
“scrittura coinvolgente e divertente al servizio del thriller.”
E’ un testo affascinante che mescola più generi: dal giallo alle vicende sentimentali e quotidiane dei protagonisti; il tutto con il massimo equilibrio. I personaggi ottimamente ed intimamente descritti, i dialoghi freschi e briosi. Un uso sapiente e calibrato della “parola” e del mondo a lei collegato. Da leggere e da divorare!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima canzone del Naviglio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sale della terra
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri