Notti di guardia Notti di guardia

Notti di guardia

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

La nuova voce letteraria del giallo italiano. Il dottor Massimo Dighera lavora nella rianimazione di un grande ospedale. Una notte, nel suo reparto viene ricoverato Aldo Martinez, vittima di un gravissimo incidente stradale. Per uno come Dighera, stare al fianco chi lotta tra la vita e la morte è storia di tutti i giorni, ma di fronte a quest’uomo ammutolito, immerso nel suo sonno indotto, in lui scatta qualcosa: sente il bisogno di capirci di più. Perché un manager in carriera, di ritorno da un viaggio d’affari, si getta all’improvviso contro un TIR? E di chi è la voce disperata che chiama in reparto, chiedendo notizie di lui? Ha così inizio un’indagine che dal letto d’ospedale passa al luogo dell’incidente, per arrivare a Londra e tornare molto, forse troppo vicino. Abituato a confrontarsi con la sinistra prossimità della morte, dibattuto tra la realtà asettica e rarefatta del reparto d’ospedale e quella opaca e compromessa della vita – anche della sua – Dighera sperimenta il disorientamento che si prova, talvolta, di fronte alla nudità del cuore di un altro essere umano: forse vittima, forse carnefice, forse entrambe le cose. Notte dopo notte, mentre il corpo di Martinez inizia a rispondere alle cure, Dighera si ritrova sempre più impigliato nei tormenti della sua anima, fino al punto in cui viene da chiedersi se la verità sia così importante e se non sia meglio tornare a essere, semplicemente, un medico che salva una vita.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
3.5  (2)
Contenuto 
 
4.5  (2)
Piacevolezza 
 
4.5  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Notti di guardia 2013-06-18 15:04:21 Stella
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da Stella    18 Giugno, 2013

Leggere 2 volte

Il mondo in cui viviamo noi che lavoriamo nella Sanità non è normale. Per questo Notti di guardia va letto due volte: prima con la curiosità per il povero paziente, poi per capire come si vive e come ci si sente lavorando in posti come il Pronto Soccorso o la Rianimazione. Il dr. Naretto riesce a farci calare nella sua divisa con leggerezza e ci porta nelle sue giornate normali, che tutto sono meno che normali. Libro da leggere d'un fiato e da proporre per far entrare in una realtà separata, nei meandri dei reparti misteriosi e nei pensieri della gente che ci lavora, invisibile...

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Cosa pensano i pesci rossi.
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
Notti di guardia 2013-05-05 16:22:13 Pelizzari
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    05 Mag, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il perchè aiuta il come

In questo romanzo conosciamo un medico, attento e scrupoloso, che attraverso un'indagine a titolo personale, iniziata un pò per caso, tenta di scoprire il perchè un suo paziente ha avuto un incidente stradale, che presenta obiettivamente qualche punto interrogativo. Cerca "il perchè" non per curiosità fine a se stessa, ma in quanto convinto che questo lo possa aiutare a trovare "il come" curarlo meglio. Cercando il perchè si apre un mondo, di segreti, di vicende personali, di volti e di animi dei familiari ed il dottore scopre che è sporco frugare nell'intimità di chi non si conosce. Il mondo di questo medico è il mondo del limite, limite della cura, limite della malattia, limite della vita. E la storia di questo suo paziente gli fa capire che il senso del suo lavoro sta più che non nel salvare più o meno vite dal limite della morte, nel saper costruire una storia con coloro che hanno atteso la salvezza di qualcun'altro, nel limite dell'umanità.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri