Pizzica amara Pizzica amara

Pizzica amara

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


Nel cimitero di un paesino vicino a Lecce, terra incantata battuta dal vento e incendiata dal sole, viene profanata la tomba di Tommaso Conte, un ragazzo morto qualche anno prima per un sospetto incidente. Poco tempo dopo, lì vicino, vengono trovati due cadaveri: una ragazza di origini balcaniche dall'identità sconosciuta e la liceale Federica Greco, figlia di un senatore. Annegata sulla spiaggia la prima e impiccata a un albero la seconda. A indagare c'è il maresciallo Chicca Lopez, giovanissima salentina e carabiniera ribelle. Appassionata di moto e fidanzata con Flavia, una compagna piuttosto esigente che, come i più genuini mariti pugliesi, la aspetta a casa pretendendo la cena, Chicca ogni giorno lotta per farsi spazio in un ambiente di soli uomini come quello della caserma. Determinata, cocciuta, sfrontata, è alla ricerca della verità costi quel che costi, anche la vita. Cosa lega quei cadaveri e la serie di inspiegabili sparizioni degli adolescenti della zona? E chi è quella donna che si dice possegga gli antichi poteri delle macare, le streghe del Salento? Combattendo l'omertà di una comunità che non vuole incrinare l'immagine di terra da sogno, Chicca Lopez si troverà invischiata in una vicenda dai contorni sempre più inquietanti, tra rituali sanguinosi, magia e loschi traffici.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.5  (2)
Contenuto 
 
4.5  (2)
Piacevolezza 
 
4.5  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Pizzica amara 2019-07-29 17:09:51 CRISTIANO RIBICHESU
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
CRISTIANO RIBICHESU Opinione inserita da CRISTIANO RIBICHESU    29 Luglio, 2019
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un noir dalle forti tinte sociali


Raramente sono attratto da romanzi polizieschi, genere noir. Complice una recensione entusiasta e la mia consueta vacanza in Salento ho deciso di immergermi nel torbido, nuotare nel mistero.
L'intento dell'autrice è chiaro: sdoganare quel magnifico territorio dai luoghi comuni che ormai lo caratterizzano ma che sono stati adattati in funzione del loro richiamo turistico.
Chicca è il nome della protagonista, maresciallo dell'Arma dal carattere forte che vive in perenne lotta con la diffidenza che manifestano i colleghi dell'altro sesso.
E di "chicche" è piena la storia. Notizie e curiosità non note a molti nativi del posto.
La trama è intrigante ma ritengo più interessante l'aspetto sociale che emerge, la lotta all'omerta' e al potere del denaro che tutto compra e corrompe.
Un piccolo appunto personale nasce dsll'impressione che proprio i luoghi comuni che si vuole combattere siano richiamati troppe volte con riferimento a specialità gastronomiche e al motto "lu sole, lu mare, lu vientu". Ricordiamo quindi che il Salento non è solo mare e sole, pucce e friselle, pasticciotti, fave e cicorie.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore

Pizzica amara 2019-07-15 13:24:14 ornella donna
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    15 Luglio, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il Salento tra giallo e magia

Il Salento atavico , magico e misterioso, è un protagonista importante dell’ultimo libro di Gabriella Genisi, Pizzica amara. Un libro che affonda le radici nella notte dei tempi, dove si sente netto l’eco degli studi antropologici di Ernesto De Martino, in particolare di testi come Sud e magia, Il mondo magico. Si parla di molti argomenti di gran fascino, come di:
“macarie. In Salento tutti sapevano cosa fosse macarie e macare. In una terra imbevuta dal rito della tarantola e dal ritmo ipnotico della pizzica si viveva sempre sospesi tra la saggezza contadina e la superstizione, nell’estenuante lotta tra il bene e il male.”
Il ritmo lento, sinuoso ed ipnotizzante, fa da contorno a descrizioni vivide di una terra che l’autrice dimostra di conoscere bene. Una terra con i suoi magici riti resi con perizia e metodo dalla stessa:
“oltre all’armamentario da macara che ho potuto scorgere in una delle stanze dove immagino eserciti il suo mestiere, drappi neri, candele, facce e statue di santi e madonne, e altra roba (…) una donna stesa rigida su un letto o mentre si dimena e si contorce per terra in mezzo a gente che suona. Una tarantolata.”
A contorno le indagini del maresciallo Chicca Lopez, giovane:
“sembrava una tosta. Piccolina sì, abbronzata, i capelli lunghi trattenuti da una coda. E carina forte, con quell’aria un po’ orientale.”
La quale si trova presto a contatto con i meandri più oscuri della sua terra: una tomba profanata, un sospetto incidente archiviato troppo presto, un cadavere di una donna straniera, e di una figlia di un senatore Federica Greco, morta anch’essa. Una trovata annegata, l’altra impiccata. Trovare il legame comune tra tutto questo male è arduo, e si scontra con l’irrazionale, il celato, il non detto, ma risaputo. Non è facile, ma non impossibile.
Una lettura magica, trascinante , avvolgente, come quel ritmo trascinante della pizzica, che prende il lettore per mano e lo conduce lontano, tra superstizione, sette, stregoneria e tarantismo. Anime inquiete che non distinguono un confine che si fa sempre più labile, tra bene e male, caratterizzano una narrazione che non può che intrigare. Davvero una ottima lettura, che induce anche ad approfondire le tematiche trattate. Non soltanto un giallo, ma la costruzione di una vicenda magica e misteriosa , parimenti alle terre descritte. Un perfetto giallo antropologico!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Consiglio di leggere Ernesto De Martino, Sud e magia, Il mondo magico.
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il Mediterraneo in barca
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sotto le lune di Giove
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Odio volare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il detective selvaggio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il mistero degli Inca
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La follia Mazzarino
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Instinct
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Marie la strabica
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una perfetta bugia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La bella sconosciuta
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il confine
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri