Tutto quel Blu Tutto quel Blu

Tutto quel Blu

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

Susanna è tornata. A combattere con la sua narcolessia che la tradisce nei momenti peggiori. A convivere con il ricordo di quello che le è successo. Le hanno ammazzato un sacco di gente intorno, compreso il relatore della sua tesi su Dario Argento, per poi accusarla ingiustamente di omicidio… Sì, la sua passione per il cinema horror le ha procurato parecchi guai. Adesso si è finalmente laureata, ma nulla è più come se l’era immaginato. Ha il cuore a pezzi, Susanna, e l’unico rifugio che sa darle serenità è la videoteca dove fin dai tempi de liceo si aggira avidamente fra gli scaffali polverosi affollati di VHS e poi di DVD. Ora anche questa magia sta per dissolversi, insieme alla sua speranza di un posto da commessa. Come dire di no, allora, quando si presenta un’opportunità di lavoro? Recuperare un film perduto, mai distribuito e ricercatissimo da anonimi collezionisti: gli ingredienti ideali per una brutta storia che vedrà in scena con lei un investigatore privato e un cacciatore di pellicole rare. E un delitto inspiegabile sullo sfondo, immerso nel blu. Già, tutto quel blu.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Tutto quel Blu 2015-01-15 11:18:40 Pupottina
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Pupottina Opinione inserita da Pupottina    15 Gennaio, 2015
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

All is that blue


“- E tu come pensi di riuscirci? – chiese Giulia.
- Sui metodi di indagine della polizia so praticamente tutto – dichiarò Alex con sicurezza. – Ho visto tutto CSI, spin off compresi. E anche Dexter.
- Che c’entra – intervenne Susanna. – Quelle sono solo serie TV.
- Vero. – Steve si diresse verso la libreria. – Vetrini insanguinati, bisturi e polverine lasciali ai topi da laboratorio. La realtà è un’altra cosa.
- E cos’altro dovrei sapere?”

Eh! Bella domanda che necessita una risposta esaustiva. Per fortuna che a rispondere c’è tutto un romanzo di un’autrice dallo stile navigato, che con la scrittura non ha problemi e conosce tutti i retroscena anche delle serie tv, in primis Dexter. CRISTIANA ASTORI, infatti, l’arte narrativa la gestisce alla perfezione e, grazie alle sue traduzioni, ho amato i romanzi della serie dexteriana di Jeff Lindsay.
Con TUTTO QUEL BLU, terzo romanzo di una serie che vede come protagonista Susanna Marino, passata da studentessa attira guai a neolaureata in cerca d’impiego, vengono confermati gli elementi base che la caratterizzano e sono le sue passioni per il cinema, specialmente horror, e gli amici, quelli che non sono morti nelle sue precedenti disavventure. Susanna è tornata per i suoi lettori che si ritrovano nel suo modo di essere, una inguaribile appassionata della cultura anni Ottanta con i riferimenti serrati a cinema, musica e luoghi trasformati dal tempo come i, tanto frequentati, videonoleggi.
Le investigatrici dilettanti sono le mie preferite. Forse perché mi immedesimo di più nelle loro indagini fatte alla buona, senza una tecnica precisa, ma non per questo meno avvincenti. Susanna e i suoi amici sono personaggi incisivi, che lasciano il segno. Bella la trama, ricca di suspense, scritta davvero bene, con uno stile brillante, ironico e magistralmente coinvolgente.
Adesso è chiaro, qual è il colore della morte … Un ottimo giallo da leggere.

“Ci sono alcuni fatti che quando ti capitano sono troppo strani per essere semplici coincidenze, e allora tu sai, in modo netto e chiaro, che sono un segno … e soprattutto sai che non potrai tornare indietro, come se nulla della tua vita precedente ti appartenga più.”

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
220
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Le ossa parlano
Valutazione Utenti
 
3.8 (2)
Annientare
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La casa senza ricordi
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Léon
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Figlia unica
Valutazione Utenti
 
3.0 (2)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri