Narrativa italiana Romanzi La cosa meccanica
 

La cosa meccanica La cosa meccanica

La cosa meccanica

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

Carlo è un ragazzo solo. Vive in una casettina striminzita attaccata alla montagna ai margini del paese, proprio come lui è attaccato ai margini del mondo. L'unico scopo della sua vita è rincorrere una stranezza meccanica che circola di notte nel bosco sopra casa sua. Ada è una giovane donna triste, non sta bene con l'uomo che ha sposato. Decide di lasciare il marito e si ritrova sola con la figlia. Carlo intanto va a caccia di quella cosa meccanica che sembra un tagliaerba con le gambe. Non sa come fare per catturarla, sente di doverlo fare ma non c'è verso di prenderla. Anche Nicola non si rassegna. Spia la ex moglie, ingaggia due delinquenti squilibrati, che si fanno chiamare Pinco e Pallino, per tenerla d'occhio e tormentarla. Ada ha bisogno d'aiuto e solo Carlo saprà darglielo.



Recensione della Redazione QLibri

 
La cosa meccanica 2013-12-26 16:44:59 Melandri
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Melandri Opinione inserita da Melandri    26 Dicembre, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

E INVECE NO...

“La cosa meccanica” lo trovo un gran bel titolo. E’ versatile. Potrebbe riferirsi ad un saggio sulla rivoluzione industriale o ad una metafora sull’uomo….

Sulla copertina appare l’immagine di un tosaerba e leggendo la trama del romanzo si scopre che Carlo trascorre le sue notti rincorrendo questa cosa meccanica sui pendii della montagna, seguendo le sue chiazze di olio e il forte odore di bruciato. Potrebbe quindi essere che alle spalle di tutto questo mistero ci sia un’accusa ambientalista….

E invece no…

Poco distante da Carlo abita Anna. Bibliotecaria e mamma, è sposata con un uomo violento, ossessivo e totalitario che nel corso degli anni ha dissolto i desideri della moglie lasciandole solamente la gioia di una casa bellissima. La gelosia di Nicola si riversa su di lei fisicamente e psicologicamente e come anticipato dalla trama, sarà proprio Carlo a salvarla. Pensi dunque ad una coinvolgente e travagliata vicenda romantica.

E invece no….

Mario Lagostina ha scritto un libro senza genere, senza casella nei miei pensieri dove archiviarlo. E’ quel tipo di storia in cui quando pensi “ho capito…”, giri pagina e il mondo si sovverte.

Il rischio di un autore che sceglie di scrivere una storia che si trasforma e che evolve sino a diventare tutt’altro è elevato. Può incontrare i gusti di chi ama la sorpresa, il fascino dell’improbabile e l’abilità di risultare comunque credibile ma allo stesso tempo scontrarsi con le critiche di chi potrebbe trovare questo intento assurdo e di poco valore.

Io amo molto i libri che mi spiazzano, ma esclusivamente se scritti bene. E questo libro lo è. Lo è l’ambientazione e lo sono i personaggi. Avrei solamente preferito che la parte del romanzo che modifica la percezione della lettura, fosse stata più lunga, pur riconoscendo che le poche pagine dedicate a questa parte contribuiscono alla sorpresa stessa.

Se l’autore deciderà di scrivere altrI romanzi, di certo lo seguirò.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Romanzi con finali inattesi
Trovi utile questa opinione? 
200
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Léon
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Smarrimento
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Galatea
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Angeli per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)
Inchiostro simpatico
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri