Dettagli Recensione

 
La cosa meccanica
 
La cosa meccanica 2013-12-26 16:44:59 Melandri
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Melandri Opinione inserita da Melandri    26 Dicembre, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

E INVECE NO...

“La cosa meccanica” lo trovo un gran bel titolo. E’ versatile. Potrebbe riferirsi ad un saggio sulla rivoluzione industriale o ad una metafora sull’uomo….

Sulla copertina appare l’immagine di un tosaerba e leggendo la trama del romanzo si scopre che Carlo trascorre le sue notti rincorrendo questa cosa meccanica sui pendii della montagna, seguendo le sue chiazze di olio e il forte odore di bruciato. Potrebbe quindi essere che alle spalle di tutto questo mistero ci sia un’accusa ambientalista….

E invece no…

Poco distante da Carlo abita Anna. Bibliotecaria e mamma, è sposata con un uomo violento, ossessivo e totalitario che nel corso degli anni ha dissolto i desideri della moglie lasciandole solamente la gioia di una casa bellissima. La gelosia di Nicola si riversa su di lei fisicamente e psicologicamente e come anticipato dalla trama, sarà proprio Carlo a salvarla. Pensi dunque ad una coinvolgente e travagliata vicenda romantica.

E invece no….

Mario Lagostina ha scritto un libro senza genere, senza casella nei miei pensieri dove archiviarlo. E’ quel tipo di storia in cui quando pensi “ho capito…”, giri pagina e il mondo si sovverte.

Il rischio di un autore che sceglie di scrivere una storia che si trasforma e che evolve sino a diventare tutt’altro è elevato. Può incontrare i gusti di chi ama la sorpresa, il fascino dell’improbabile e l’abilità di risultare comunque credibile ma allo stesso tempo scontrarsi con le critiche di chi potrebbe trovare questo intento assurdo e di poco valore.

Io amo molto i libri che mi spiazzano, ma esclusivamente se scritti bene. E questo libro lo è. Lo è l’ambientazione e lo sono i personaggi. Avrei solamente preferito che la parte del romanzo che modifica la percezione della lettura, fosse stata più lunga, pur riconoscendo che le poche pagine dedicate a questa parte contribuiscono alla sorpresa stessa.

Se l’autore deciderà di scrivere altrI romanzi, di certo lo seguirò.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Romanzi con finali inattesi
Trovi utile questa opinione? 
200
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

6 risultati - visualizzati 1 - 6
Ordina 
Bella recensione, complimenti! Cosa intendi per "pagine che modificano la percezione della lettura"? È riferito al fatto che l'autore continua a spiazzarti con un libro fuori dagli schemi, come hai spiegato nella recensione, o è una parte ben precisa del romanzo inserita apposta per magnificarne l'effetto straniante?
Grazie. Ciao.
In risposta ad un precedente commento
gracy
27 Dicembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Se un libro ha un finale inatteso ha sicuramente raggiunto un obbiettivo.... Forse è questa la modifica della percezione della lettura? Non è da tutti riuscire in questa impresa. Vale...mi hai incuriosita!
Ciao Paolo e Gracy! So di essere stata un pò enigmatica ma lo dovevo al segreto dell'autore :) Per spiegarmi meglio, farò un esempio "commestibile", che mi si addice di più ;)
Immaginate di entrare in un locale e di vedere nella vetrina una bella fetta di strudel. Ne immaginate già il sapore delle mele, il profumo della cannella e la croccantezza della sfoglia. Vi viene finalmente servito e quando con la forchetta ne prendete il primo morso...scoprite che anzichè dolce è uno strudel salato! E proprio quando modificate le vostre percezioni per riadattarle a gustarlo con papille diverse, il cameriere accortosi dell'errore vi porta via la fetta! :)
In risposta ad un precedente commento
gracy
28 Dicembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Se la metti così Valentina tenti e di brutto!!
In risposta ad un precedente commento
Melandri
28 Dicembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Ma per lo strudel o per il libro?? ahah :) Per essere uno scrittore emergente, credo che il talento di questo scrittore vada considerato. Se vuoi te lo presto volentieri Gracy!
In risposta ad un precedente commento
Todaoda
29 Dicembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Ecco adesso mi hai fatto venire fame! :-) Grazie, effettivamente messa in questi termini sembra interessante.
6 risultati - visualizzati 1 - 6

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La casa senza ricordi
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Léon
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Figlia unica
Valutazione Utenti
 
3.0 (2)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Smarrimento
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Galatea
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri