Narrativa italiana Romanzi Quando ci batteva forte il cuore
 

Quando ci batteva forte il cuore Quando ci batteva forte il cuore

Quando ci batteva forte il cuore

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

Pola 1945. La Storia è crudele con gli italiani dell'Istria, della Dalmazia e di Fiume: se nel mondo si festeggia la pace, qui le loro sofferenze non hanno tregua. Nives, maestra di scuola, si batte con grande coraggio nella difesa dei confini della patria. Sergio, suo figlio, ha sei anni, è cresciuto con lei, ha visto il padre per la prima volta soltanto al suo ritorno dalla guerra. Per lui prova soggezione, quasi diffidenza. Intanto la politica internazionale, con l'annessione dell'Italia orientale alla Jugoslavia, travolge l'esistenza degli istriani. Nel turbine di questa tragedia che sconvolge amori e amicizie, Flavio e Sergio, padre e figlio, impareranno a conoscersi, suggellando un'affettuosa dolcissima alleanza che li aiuterà, dopo imprevedibili avventure e grandi sofferenze, a costruire una nuova vita insieme.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 7

Voto medio 
 
4.9
Stile 
 
4.9  (7)
Contenuto 
 
4.9  (7)
Piacevolezza 
 
4.9  (7)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Quando ci batteva forte il cuore 2013-06-02 13:56:41 Pelizzari
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    02 Giugno, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Poi vedremo

Romanzo intimo e romanzo storico. Può essere molto apprezzato in entrambe le chiavi di lettura. Io ho amato soprattutto la prima: sono pagine che mi hanno veramente emozionato. Sergio bambino è il protagonista, nella primissima parte della storia ne riconosciamo tutta la spensieratezza e la freschezza della sua età, ma molto presto vediamo che la vita lo porta a conoscere già da bambino la crudeltà del mondo e la generosità di pochi. La politica divide la sua famiglia, al punto che la madre sceglie di perseguire i propri ideali, a qualsiasi costo, mentre il padre sceglie di difendere la propria famiglia, più di ogni altra cosa. La famiglia si spezza in due e Sergio è portato via, portato in salvo, dal suo papà, attraverso una fuga che li unisce, che li fortifica, che li rende un'unica cosa. Una fuga in cui a entrambi batte forte il cuore, per la paura e per la speranza. Il padre, attraverso questa fuga ed affrontando il proprio dolore, gli ha garantito un futuro, lo ha anche protetto dal dolore, lasciando che il tempo sbiadisse la sofferenza dell'abbandono. Sono pagine dense di particolari toccanti e di piccole stringenti emozioni.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
190
Segnala questa recensione ad un moderatore
Quando ci batteva forte il cuore 2013-01-08 07:52:12 farma70
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
farma70 Opinione inserita da farma70    08 Gennaio, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un libro su cui riflettere...

Libro letto con curiosità, in quanto ambientato in un contesto storico poco "raccontato" sui libri di storia e che fa riflettere molto...,toccante la storia di un amore "ritrovato" tra un padre e un figlio e di un amore "abbandonato" tra una madre e il proprio figlio.
Scritto in maniera scorrevole e pulita, devo dire che non conoscevo questo autore se non per averlo visto in qualche dibattito televisivo e ne sono rimasta piacevolmente colpita, credo che in futuro leggerò altre sue opere. Non posso far altro che consigliarne la lettura a chiunque voglia saperne di più di questo stralcio di storia poco nota specie sul perchè delle foibe, lo consiglio in special modo a tutti gli adolescenti per evitare di dimenticare.....

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
Quando ci batteva forte il cuore 2011-12-29 18:43:28 Matteo
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da Matteo    29 Dicembre, 2011

Stupendo

E' un libro basato su una storia vera che purtroppo ha toccato le nostre terre sotratteci nel dopoguerra del Secondo Conflitto Mondiale... Il testo mi ha da subito colpito e mi sono subito immedesimato nelle vicende del protagonista. Posso soltanto dire che è un testo molto profondo che mi ha fatto commuovere leggendo gli ultimi due capitoli; consiglio questo libro a tutti coloro che credono nei valori della Famiglia e nei valori della Patria, perchè NON DOBBIAMO MAI DIMENTICARE!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
51
Segnala questa recensione ad un moderatore
Quando ci batteva forte il cuore 2011-09-27 08:01:48 Omar
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da Omar    27 Settembre, 2011

Toccante

Sono diventato padre quasi due anni capendo tanti meccanismi dell'umanità e della natura fino ad ora a me totalmente sconosciuti. Questo libro parla di una tragedia incredibile che solo il lato oscuro dell'umanità può creare ma parla anche del lato stupendo dell'umanità ovvero l'amore di un padre per il proprio figlio. Non voglio essere troppo romantico, sdolcinato o banale ma per il proprio figlio saresti in grado di fare tutto. Molto emozionante, da regalare...

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
Quando ci batteva forte il cuore 2011-07-06 09:29:47 Giorgio
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da Giorgio    06 Luglio, 2011

Per capire meglio

Questo libro me l'ha regalato mio padre, un profugo istriano. Io sono nato a Trieste e pur avendo da sempre sentito parlare dell'esodo non ero mai riuscito a sentirmi coinvolto in questa tragedia che ha colpito la mia famiglia. La storia si puo' leggere su molti trattati ma questo romanzo, peraltro scritto con linguaggio pulito e privo di ogni retorica, puo' trasmettere emozioni e fare capire veramente il dramma di una popolazione che amava l'Italia e che dall'Italia e' stata abbandonata al suo destino. Lo consiglio a chiunque ami capire..col cuore.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Il dolore perfetto - Ugo Riccarelli
Trovi utile questa opinione? 
21
Segnala questa recensione ad un moderatore
Quando ci batteva forte il cuore 2011-03-20 20:03:59 nicoletta
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da nicoletta    20 Marzo, 2011

quando ci batteva forte il cuore

stile 'pulito' quasi giornalistico, scritto in ottimo italiano - a volte raro di questi tempi -
un padre che al figlio che non lo conosce non si impone mai ma che nel momento di pericolo diventa una 'madre leonessa' per il suo cucciolo e crea un rapporto forte che accompagnerà il figlio per sempre
un libro che mi è piaciuto e che consiglio

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
12
Segnala questa recensione ad un moderatore
Quando ci batteva forte il cuore 2010-11-17 22:12:38 katia 73
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
katia 73 Opinione inserita da katia 73    18 Novembre, 2010
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Quando ci batteva forte il cuore

Avevo già letto “amata per caso “ di Stefano Zecchi e mi era piaciuto molto quindi quando ho visto questo libro l’ho comprato sicura di non rimanere delusa, le storie sono sicuramente molto differenti, ma lo stile di scrittura no.
E’ un libro che cattura già dalle prime pagine, e soprattutto è molto scorrevole, nonostante il tema trattato non sia per niente leggero. E’ la storia di Sergio, un bambino di sette anni che vive a Pola con la madre Nives, una donna molto forte e battagliera che non accetta il fatto che, con la fine della guerra, Pola non venga annessa all’italia, ma lasciata invece sotto la tirannia di Tito . Sono tempi molto difficili per i dissidenti, vengono uccisi in massa, prelevati a forza dalle loro case trovano la fine nelle foibe, per la maggior parte di loro il desiderio di libertà e la voglia di ribellione viene pagato con la vita, ma questo non scoraggia Nives, anzi .
Con la fine della guerra fa ritorno a casa il padre di Sergio, un uomo che lui non ha mai conosciuto, e che all’inizio fa fatica ad accettare, lo vede come un estraneo, per lui la sua famiglia è sua madre, è con lei che ha passato tutta la sua vita, è con lei che si capisce al primo sguardo, e lei che va tutta la sua stima.
Quando la situazione precipita Sergio fugge da Pola con suo padre, nella notte, è l’inizio di un lungo viaggio verso la libertà, ma è anche un viaggio verso la conoscenza reciproca, verso la costruzione di un rapporto nuovo e solido , un viaggio verso un amore naturale, quello tra padre e figlio, che getta le basi per affrontare un nuovo futuro.
Lo stile di scrittura mi è piaciuto, semplice e decisamente non prolisso e il tema trattato getta luce su fatti storici accaduti di cui non avevo mai letto molto e l’ho trovato interessante, l’unica cosa che non ho apprezzato tanto sono alcuni dialoghi scritti in dialetto, hanno rallentato un po’ la mia lettura, ci sono frasi che ho dovuto leggere più volte per capire.
Un libro che consiglio vivamente.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
141
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Come amare una figlia
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il castello di Barbablù
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Delitti a Fleat House
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un volo per Sara
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Il caso Alaska Sanders
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Senza dirci addio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Run, Rose, Run. La stella di Nashville
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il vivo mare dei sogni a occhi aperti
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La casa di marzapane
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una stella senza luce
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Che razza di libro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le madri non dormono mai
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Caffè corretto
L'appartamento del silenzio
Lingua madre
Per sempre, altrove
Cara pace
L'assemblea degli animali
Le madri non dormono mai
Sono mancato all'affetto dei miei cari
Divorzio di velluto
Cinquecento catenelle d'oro
Le mogli hanno sempre ragione
Ellissi
Nonostante tutte
La meccanica del divano
Conservatorio di Santa Teresa
Beati gli inquieti