La lingua del fuoco La lingua del fuoco

La lingua del fuoco

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice


Quando c'è un incendio, Jack Wade si precipita. È un ex poliziotto del dipartimento incendi licenziato per aver protetto un testimone. Adesso lavora come perito per la compagnia di assicurazioni California Fire and Life. Ovvero fruga tra le ceneri delle vite di altra gente. È un uomo che conosce la lingua del fuoco, che sa leggere le tracce rimaste come una carta stradale. Quando viene chiamato a esaminare una strana richiesta di assicurazione, le tracce gli dicono che c'è qualcosa di sbagliato. Di talmente sbagliato che Jack viola la sua regola principale - mai metterci niente di personale, né di emotivo - e si butta a capofitto nel caso.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
4.5  (2)
Contenuto 
 
3.5  (2)
Piacevolezza 
 
4.5  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La lingua del fuoco 2014-12-26 14:06:10 simoneriggi92
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
simoneriggi92 Opinione inserita da simoneriggi92    26 Dicembre, 2014
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

FUOCO E VITA

Il sole ed il fuoco.
Due fonti di luce e di calore che puoi amare oppure odiare.
Il sole, come quello che splende in una parte della California dove l’autore ci narra le vicende di Jack Wade. Ex agente della polizia , Jack lavora da qualche anno per una compagnia d’assicurazioni , nel caso specifico, verificare se gli incendi risultano accidentali o meno. Jack è un vero “segugio” in questo campo , ed è difficile che qualcosa sfugga al suo occhio esperto. Starà a lui rimettersi alla prova anche stavolta facendo uso di tutte le sue abilità.
Il nostro protagonista su alcuni aspetti non è molto diverso dal “Frank “ (*) , ammirato in ” L’inverno di Frankie Machine” dello stesso Winslow, con in quale , per chi ha letto entrambi i lavori , potrà trovare diverse analogie.

Il fuoco, come quello che ha dentro di se il protagonista, non è altro che rabbia covata negli anni, per un passato poco benevolo che lo ha reso un uomo apatico e senza obbiettivi.
Ma come “Frank”, egli dovrà fare i conti proprio con quel passato , così duro da digerire ed accettare , affinchè possa avere una possibilità di rinascita. Per questi motivi, Jack ha un carattere difficile, fatto di lati molto spigolosi e le persone attorno a lui non lo aiutano di certo a smussarli.

Inutile sarebbe star qui a farvi un riassunto della trama, visto che molte altre recensioni l’hanno già fatto.
L'autore come spesso gli riesce, offre al lettore una protagonista carismatico e non banale.
A mio parere, alcune parti della trama risultano un poco forzate , ma non per questo poco credibile.
C’è il giusto di mix di azione , d’intrigo e di violenza nel tipico stile crudo e senza giri di parole di Winslow.
L’abilità dell’autore è quella di “farcire” la sua storia con spiegazioni riguardo gli incendi, la chimica oppure il mondo finanziario delle assicurazioni, ma facendolo con il suo ritmo veloce , secco e diretto , senza mai annoiare il lettore.
Detto ciò, non mi resta che consigliarne vivamente la lettura che saprà sicuramente divertirvi ed intrattenere !
Buona lettura!
“California, fuoco a vita”.
S.R.


(*) (The Winter of Frankie Machine, 2006) (Einaudi, 2008)

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore

La lingua del fuoco 2011-04-21 16:23:30 kobe
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
kobe Opinione inserita da kobe    21 Aprile, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

California Fuoco e Vita

Il fuoco parla una sua lingua. Il fuoco comunica, è talmente presuntuoso che dopo aver bruciato e distrutto tutto ti dice esattamente come l’ha fatto. E Jack Wade conosce benissimo la lingua del fuoco!
È il terzo romanzo di Winslow che leggo e mi devo ripetere ancora una volta: lo reputo uno dei migliori (se non IL migliore) scrittori noir contemporanei. Capitoli brevi, ritmo serrato, indagini che seguono binari solo apparentemente paralleli, personaggi che ti sembra di vedere, storie avvincenti…è sempre un gran piacere immergersi in letture di questo tipo che ti permettono di staccare, rilassarti e farti trasportare nella splendida cornice della West Coast californiana.
Jack Wade è un ex poliziotto espulso dalla sezione anti-incendi accusato di falsa testimonianza in un processo in cui stava cercando di proteggere un testimone. Conosce il fuoco, i suoi segreti, la sua lingua come nessun altro, è il migliore e adesso lavora per la compagnia di assicurazione California Fire and Life. È un uomo tutto di un pezzo, che lavora per vivere e vive per il surf. È meticoloso e non lascia niente al caso, così quando deve liquidare un premio milionario per un incendio in cui è morta una donna e che troppo frettolosamente è stato classificato “accidentale”, ci mette l’anima e si lascia trascinare in una storia più grande di lui perché in fondo è convinto che si tratti di un incendio doloso. Nonostante un passato che lo tormenta e sembra non volerlo lasciare in pace, intrighi con la mafia russa e l’ostracismo di alcuni colleghi, Jack vuole ricomporre i pezzi del puzzle e per riuscirci non deve far altro che ascoltare cosa ha da dirgli il fuoco.

Grazie Don per l'ennesima perla "noir".

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
James Ellroy e agli amanti del genere
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ultima canzone del Naviglio
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il bambino nascosto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Gli informatori
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La ricamatrice di Winchester
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri