Narrativa straniera Romanzi storici Il ritorno di Catone
 

Il ritorno di Catone Il ritorno di Catone

Il ritorno di Catone

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


Ottavia Salina è di nuovo coinvolta in una missione misteriosa, una ricerca nelle pieghe più oscure del Cristianesimo. Smesso l'abito da suora e chiuso ogni rapporto con il Vaticano, oggi Ottavia è una brillante ricercatrice di Paleografia all'Università di Toronto innamorata del marito, l'archeologo Farag Boswell. Tuttavia è molto difficile essere al sicuro quando si è custodi di un passato eccezionale. Una coppia di multimilionari appassionata di antichità, infatti, individuato il talento di Ottavia e Farag, li coinvolge nella ricerca degli ossari contenenti i resti di Gesù. Un'indagine che vede protagonista anche l'ormai dimenticato ultimo Catone. Insieme a lui e ad Abby, l'elegante erede dei mecenati, Ottavia e Farag entreranno in una spirale di avventure. Tra Mongolia, Turchia, Italia e Israele, affronteranno agguati e rivelazioni che sembrano giocare con il loro destino come una maledizione.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il ritorno di Catone 2016-01-25 10:26:20 cosimociraci
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
cosimociraci Opinione inserita da cosimociraci    25 Gennaio, 2016
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Stinco di santo

Appassionante romanzo ricco di contenuti che mi hanno stimolato molto a documentarmi su avvenimenti storici e religiosi che non conoscevo bene ed alcuni che non conoscevo affatto.
E' proprio questo interesse ciò che cerco in un romanzo storico e Matilde Asensi non mi ha deluso.
Questo non deve far pensare che la lettura sia impegnativa, anzi scorre molto velocemente, soffermandosi - a volte fin troppo - in quelle che l'autrice considera le tappe storiche principali che hanno portato i resti di Gesù fino ai nostri giorni.

Ottavia, protagonista principale e voce guida del romanzo, è un personaggio davvero bizzarro. E' considerata la massima esperta di greco bizantino ma è più un topo da biblioteca a differenza del marito, Farag, che è un archeologo ed è abituato a lavorare sul campo.
Questa differenza fa emergere l'assoluta mancanza di adattamento di Ottavia che si lamenta in modo eccessivo per una colazione al sacco, non adeguata al suo palato, o per l'impossibilità di farsi una doccia.
Nonostante queste difficoltà però, nei momenti più duri, si dimostra tenace al pari degli altri, fino a renderla indispensabile al raggiungimento della loro missione che farà vacillare la sua fede.
Anche gli altri personaggi sono discretamente descritti e la trama tende abilmente a far sospettare una sotto trama pronta ad uscire da un momento all'altro.

Quando si parla di romanzi storici-religiosi è inevitabile per me il paragone con Il Codice da Vinci di Dan Brown e Vaticanum di Jose Rodrigues dos Santos. Con le dovute differenze di stile e di genere si intende poiché quelli appena citati sono thriller e il Ritorno di Catone che è di avventura. Riesco a cogliere alcune similitudini con Il Codice da Vinci che non racconto per non fare spoiler.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Per chi ama il romanzo storco-religioso
Jose Rodrigues dos Santos - Vaticanum. Il manoscritto segreto
Dan Brown - Il Codice da Vinci

Per chi vuole un punto di vista differente
Piergiorgio Odifreddi - Perché non possiamo essere Cristiani
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima canzone del Naviglio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sale della terra
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri