Narrativa straniera Romanzi storici La misura del mondo
 

La misura del mondo La misura del mondo

La misura del mondo

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

La trama e le recensioni di La misura del mondo, romanzo di Daniel Kehlmann edito da Feltrinelli. Nel 1828, Gauss, matematico, fisico, astronomo, al momento direttore dell'osservatorio di Gottinga, dove vive con la seconda moglie Minna e i figli, viene invitato da Alexander von Humboldt, esploratore, geografo e scienziato, a Berlino, dove si svolge un congresso di scienziati tedeschi. L'incontro fra due delle menti più geniali della Germania illuminista fornisce all'autore l'occasione di narrare le incomparabili vite dei due personaggi, dall'infanzia al 1828 passando per il viaggio e il trattato che hanno fondato la geografia e la matematica moderne. Un romanzo intelligente, divertente, ricco di humour; il ritratto irridente ma appassionato e devoto dell'epoca di massimo splendore della cultura tedesca.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La misura del mondo 2020-10-01 07:37:39 Rollo Tommasi
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Rollo Tommasi Opinione inserita da Rollo Tommasi    01 Ottobre, 2020
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Due percorsi, due geni

Tra il 1850 ed il 1870, in Germania, nascono due individui destinati a rivoluzionare gli studi scientifici del loro tempo e dell’avvenire: il matematico e fisico Carl Wilhelm Gauss e l’esploratore e naturalista Alexander von Humboldt. Mentre il primo, genio precoce dotato di impressionante velocità di ragionamento, introduce concetti geometrici e matematici del tutto innovativi, il secondo, tenace e infinitamente metodico, effettua una lunga spedizione in Sudamerica nel corso della quale cataloga numerose piante e fenomeni naturali e crea una notevole serie di mappe geografiche (senza paura di mettere a repentaglio la propria vita e quella del suo accompagnatore francese, messier Bonpland).
Quando in tarda età i due si incontreranno – in una Germania postnapoleonica in gran fermento e disordine – non sarà solo una suggestione il fatto di aver rincorso, attraverso due percorsi molto diversi tra loro, un obiettivo simile.

L’idea di Daniel Kehlmann è originale: prendere a pretesto l’incontro tra due geni della scienza per mostrare come abbiano avuto in comune soprattutto la straordinaria capacità di razionalizzare il mondo attraverso l’abilità di “misurarlo” (rinnovandone i connotati a beneficio degli studi scientifici successivi).
“La misura del mondo” si mostra dunque come una sorta di biografia romanzata, che presenta al lettore due eminenti personalità anche attraverso le loro singolarità e fissazioni (Gauss, ad esempio, nella spiccata propensione verso l’universo femminile, von Humboldt nella sana rivalità con il fratello maggiore).
Se c’è un appunto da fare è che il libro finisce per sbilanciarsi maggiormente verso la figura di von Humboldt (quest’ultimo ha avuto, per ovvi motivi, un’esperienza di vita più avventurosa di Gauss, e dunque letterariamente più affascinante); uno squilibrio in parte sanato dall’episodio narrato “al presente”, ovvero quello nel quale i due scienziati si incontrano e che è in realtà dedicato ai rapporti tra l’anziano Gauss e suo figlio Eugen.
Tenendo conto, in ogni caso, che l’autore è un divertito sovvertitore dei punti di vista…

“ (…) mentre Humboldt superava la periferia di Berlino e si immaginava Gauss seduto al suo telescopio a osservare i corpi celesti, le cui orbite sapeva riassumere in formule semplici, per la prima volta non avrebbe più saputo dire chi dei due aveva girato mezzo mondo e chi era sempre rimasto a casa.”

Due indicazioni al lettore:
- come già intuibile, la lettura non è assolutamente ostica per chi non si intende di matematica, geografia, astronomia o botanica; semmai l’appassionato di una o più di queste materie troverà nella conoscenza approfondita dei due personaggi un valore aggiunto;
- la costruzione delle figure dei protagonisti è sorretta da un’analisi documentata delle loro biografie (basta ricercarle su Wikipedia, per capire come Daniel Kehlmann si sia interessato soprattutto alle storie personali e alle propensioni caratteriali di Humboldt e Gauss).

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
170
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La banda dei colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La mappa nera
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La quarta profezia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita paga il sabato
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (2)
Obscuritas
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli avversari
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Le sorelle Lacroix
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultimo figlio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Questo post è stato rimosso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
I killeri non vanno in pensione
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Voci in fuga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

La regina d'oro
Il botanico inglese
I demoni guerrieri
Storia di un fiore
Il prodigio
Notti al circo
La città fra le nuvole
La custode dei peccati
Barbablù
L'infermiera di Hitler
La saga di Vigdis
Partenza in gruppo
Il disertore
L'arte dell'henné a Jaipur
Il libro dei bambini
L'alba del mondo