Narrativa straniera Romanzi Il segreto della collana di perle
 

Il segreto della collana di perle Il segreto della collana di perle

Il segreto della collana di perle

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


La trama e le recensioni di Il segreto della collana di perle, romanzo di Jane Corry edito da Newton Compton. Tre donne, tre artiste, un unico destino. Caroline riceve in eredità una collana di perle, un dono che si tramanda da generazioni tra le donne della sua famiglia. Decisa a staccare la spina per un po', per lasciarsi alle spalle la crisi che sta vivendo con il marito, si rifugia in una casa sul mare. Qui, immersa nella pace e nella tranquillità, inizia a fare ricerche per ricostruire la storia delle sue antenate. Grazie ai diari di nonna Rose e alle lettere private di sua madre Helen, Caroline scopre vicende femminili molto diverse tra loro eppure segnate da errori e difficoltà comuni, soprattutto nelle relazioni sentimentali. Storie di grandi amori e tradimenti, di sacrifici e infelicità, che si snodano dai primi anni del Novecento, tra le due guerre, fino al passato più vicino a Caroline. Vite legate da un riconoscibile filo rosso, la collana di perle. Riuscirà, Caroline, a sottrarsi a un destino che sembra già segnato? Saga familiare e sentimentale, Il segreto della collana di perle è un romanzo pieno di passione che abbraccia le vite di tre donne fragili e affascinanti, che percorrono un secolo di storia, dall'inizio del Novecento ai giorni nostri.

Jane Corry sin da piccola si è nutrita dei racconti riguardanti il passato della sua famiglia, inclusi quelli sui suoi nonni, coltivatori di gomma nel Borneo. Ha pubblicato sotto pseudonimo moltissimi libri pluripremiati, e questo è il suo primo romanzo storico. Ha insegnato scrittura creativa presso la Oxford University e collabora con diversi giornali inglesi, tra cui il «Times» e il «Daily Telegraph».

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
2.3
Stile 
 
2.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
2.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il segreto della collana di perle 2012-11-11 18:31:32 Veronica Bennet
Voto medio 
 
2.3
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
2.0
Veronica Bennet Opinione inserita da Veronica Bennet    11 Novembre, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Confuso

Ho iniziato la lettura senza grandi aspettative tuttavia l’idea che una collana di perle fosse il filo conduttore fra tre generazioni di donne (in realtà alla fine risulteranno quattro!) stimolava in me quel sapore di ricordi e nostalgia che ben si sposa con i miei gusti letterari. La trama infatti è piacevole e alcuni tratti del romanzo sono veramente emozionanti. Un gioiello dal grande valore affettivo che viene tramandato da madre in madre e col passare degli anni si trasforma in un amuleto protettivo. La Corry ci presenta donne forti, leali ma anche fragili e sensibili costrette a subire le rigide regole della società. Purtroppo ho ben poco da dire sulle protagoniste in quanto non mi sono affezionata a nessuna di loro, tranne a Rose, che col suo racconto è riuscita quasi a strapparmi una lacrimuccia. Il problema principale del romanzo sono gli errori! Oltre ad alcune imprecisioni nella forma e refusi di ogni tipo, sintomi di una revisione pressoché inesistente, c’è un errore eclatante su cui non sono proprio riuscita a sorvolare. Una delle protagoniste Caroline rimprovera spesso i figli che perdono tempo su Facebook. Niente di grave direte voi! Certo se non fosse che Facebook nel 1997, periodo in cui è ambientato il libro, non era ancora nato! Un altro difetto, a mio parere piuttosto grave è la poca armonia delle storie. Gli avvenimenti s’intrecciano fra momenti reali e ricordi creando un po’ di confusione con la conseguenza che alcuni episodi sembrano lasciati in sospeso. In tutto questo minestrone è stato difficile arrivarci in fondo ma ancora di più lo è stato dare un giudizio obiettivo. Mi dispiace non essere riuscita ad apprezzarne gli aspetti positivi ma quando la lettura si aggroviglia è impossibile.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ultima canzone del Naviglio
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il bambino nascosto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Gli informatori
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La ricamatrice di Winchester
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri