Narrativa straniera Romanzi Il sussurro delle ombre
 

Il sussurro delle ombre Il sussurro delle ombre

Il sussurro delle ombre

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Sono anni che Paul Leibovitz non riesce a scacciare dalla mente l'immagine del suo bambino ucciso da una fulminea malattia. Per custodire lontano dal chiasso del mondo il ricordo di suo figlio, Paul si è allora ritirato a Lamma, un'isola vicina a Hong Kong. A Lamma riceve ogni tanto la bella Christine Wu, alla quale però ha reso subito chiaro che lui non può amarla, visto che non vuole più deludere né essere deluso. Chi, però, può seriamente mettere alla porta la vita?


Recensione Utenti

Opinioni inserite: 5

Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.2  (5)
Contenuto 
 
4.0  (5)
Piacevolezza 
 
3.4  (5)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il sussurro delle ombre 2012-04-23 17:20:48 luana
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
2.0
Opinione inserita da luana    23 Aprile, 2012

vince ma non convince

Mi aspettavo di ritrovare il Sendker de "L'arte di ascoltare i battiti del cuore", invece ho trovato una trama che non mi convince, uno stile prolisso che solo a tratti ricorda le intense atmosfere create nel precedente libro e personaggi che tentano di acquistare spessore senza quasi mai riuscirci. Più che un libro, lo reputo un copione cinematografico...avrei preferito vederlo che leggerlo. Forse dopo aver eletto "L'arte di ascoltare i battiti del cuore" uno dei libri più belli mai letti, mi aspettavo tanto...forse troppo da questo libro.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
l'arte di ascoltare i battiti del cuore
Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il sussurro delle ombre 2012-02-14 14:48:59 SANDRA
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
Opinione inserita da SANDRA    14 Febbraio, 2012

stati uniti & cina stessa crisi di valori opposta

a parte l'ambientazione decisamente nuova, almeno per me, trovo questo libro un interessante punto di vista sulla nostra società "moderna".
La cosa che stupisce è questo parallelismo tra la cina e gli stati uniti di oggi,tra l'impero più antico e quello più giovane, che, pur avendo avuto una storia diversissima, si ritrovano oggi ad aver a che fare con lo stesso tipo di personaggi:finanzieri senza scrupoli e imprenditori avidi e amorali. Una crisi di valori che investe la società tutta, da esta ad ovest e ci induce ad una vita di diffidenza e solitudine.
molto intressante.
Il libro comunque ha una lettura a più livelli, perchè la storia in sè è un bel giallo e anche il racconto di un dolore assoluto, la perdita di un figlio.
Abbastanza scontato il finale con la morale dell'amore (e dell'amicizia) come unica forza vivificatrice. Ma era l'unico finale possibile.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il sussurro delle ombre 2011-12-12 11:21:37 Pelizzari
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    12 Dicembre, 2011
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ambientazione esotica

Un padre perde un figlio a causa di una fulminea malattia. La moglie se ne va e lui, per custodire il ricordo di suo figlio lontano dal chiasso del mondo, si ritira in un'isola vicina a Hong Kong. Si chiude in se stesso, perchè non vuole più soffrire. Gli incontri che fa su quest'isola lo fanno ritrovare coinvolto in un'inchiesta scottante. Il libro è un avvicente romanzo criminale, che nello stesso tempo fa riflettere sull'amore e sulla fedeltà. Ricco di dialoghi e personaggi e con una bella ambientazione nel misterioso Oriente, fa capire che non bisogna mai chiudersi alla vita.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il sussurro delle ombre 2010-12-13 18:43:05 andrea70
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
andrea70 Opinione inserita da andrea70    13 Dicembre, 2010
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Grande conferma

Sendker riesce a descrivere con molta profondità luoghi e stati d'animo , a narrare una vicenda non semplice mettendo i colori dove altri riuscirebbero a disegnare solo in toni di grigio.
Bellissimo il contrasto di Paul e David , tra chi non vuole dimenticare e chi invece vorrebbe dimenticare ma non può.
Perchè le ombre degli uomini e del loro dolore , delle loro sconfitte , dovranno essere affrontate quando Paul e David si troveranno coinvolti in un'indagine troppo grande per loro.
Dovranno affrontare il cinismo di chi si sente padrone in una nazione forse cresciuta troppo in fretta e le ombre del passato di un intero popolo , ombre che hanno segnato l'anima e il destino di chi si è trovato travolto dalle ruote impazzite del carro del cambiamento lanciato a tutta velocità sulle strade della storia, dove l'oppressione , i diritti umani negati, la libertà violata, la corruzione , a qualcuno sembrano scorciatoie verso un fine più grande ma sono solo un baratro senza ritorno .
Sendker è molto bravo a far interagire le angosce degli uomini con quelle di una nazione immensa in cui lo sviluppo economico enorme degli ultimi decenni non cancella la memoria del passato, ci racconta la Cina , non semplicemente usi e costumi da guida turistica ma il modo di pensare e di rapportarsi con gli altri da parte dei cinesi in modo appassionante e concreto.
Cosa può soffiare via le ombre se non l'amore, l'amicizia e un'indomabile senso di giustizia ?
La lettera finale di Paul al figlio è una piccola lezione di amore per la vita , per comprendere forse che quello che siamo come persone dipende anche da quanto è rimasto in noi di coloro che abbiamo amato .
Già il precedente romanzo di Sendker mi era piaciuto molto, questo è una conferma.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il sussurro delle ombre 2010-11-09 21:43:15 katia 73
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
katia 73 Opinione inserita da katia 73    09 Novembre, 2010
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un sussurro molto forte

Un titolo azzeccato, il sussurro delle ombre è forte e chiaro in questo libro, le ombre del passato,le ombre delle persone e degli avvenimenti che hanno fatto parte della vita di Paul e David,e, influenzano il loro presente in maniera travolgente, uno non vuole dimenticare l’altro vorrebbe ma non riesce.
Paul è un uomo distrutto, dopo la morte del figlio e la separazione dalla moglie ha trovato rifugio su un isola poco abitata, dove può continuare a coltivare il suo dolore, dove la vita non irrompe, perché lui non vuole vivere, vivere vuol dire anche essere felici, amare, e lui non se lo può permettere, sarebbe come tradire Justin che non c’è più e che non potrà mai provare queste emozioni. Anche quando incontra Christine non riesce a lasciarsi andare, non riesce a vivere la storia con lei, spesso va al molo ad aspettarla, se lei arriva Paul si nasconde, se non arriva è deluso, è un uomo che non ha pace.
Un giorno incontra una donna americana, arrivata in Cina con il marito in cerca del figlio scomparso da giorni, e suo malgrado si trova invischiato in questa situazione. Paul con l’aiuto del suo amico poliziotto David cerca di fare chiarezza e di aiutare la coppia, ma non è facile, in una Cina dove dilaga la corruzione della polizia e delle autorità, dove sono i poveri e gli operai gli unici a pagare per la sopravvivenza.
Un bel libro, avvincente e scorrevole, ricco di personaggi interessanti dalle mille sfaccettature , lo consiglio vivamente

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Io sono il castigo
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Eredità
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il senso della mia vita
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Primavera
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Ohio
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La selva degli impiccati
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La locanda del Gatto nero
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Come un respiro
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Predatori e prede
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
La pista. La prima indagine di Selma Falck
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lo scarafaggio
Valutazione Utenti
 
4.0 (3)
Se scorre il sangue
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri