Narrativa straniera Romanzi L'albero dei segreti
 

L'albero dei segreti L'albero dei segreti

L'albero dei segreti

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Benvenuti a Walls of Water piccola località turistica del North Carolina, un luogo dove il mistero è più fitto della nebbia che circonda il paese. Tanto tempo fa, l'imponente palazzo vittoriano in cima alla collina era proprietà della famiglia di Willa Jackson. Poi quell'edificio abbandonato divenne il simbolo della rovina dei Jackson e di tutto ciò da cui Willa aveva deciso di fuggire. Da qualche anno la donna si è rifugiata ai margini del paese. Ma un giorno Willa riceve una busta sulla quale riconosce la firma della sua ex amica del cuore, Paxton Osgood. All'interno, un invito che riguarda proprio quell'antica dimora di cui ora sono proprietari gli Osgood. Ecco che il passato sembra tornare a perseguitare l'ultima discendente dei Jackson, costringendola a riaprire il cancello del misterioso giardino dove sta per venire alla luce un segreto rimasto sepolto per decenni, che cambierà la vita di Willa.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (2)
Contenuto 
 
5.0  (2)
Piacevolezza 
 
5.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
L'albero dei segreti 2013-04-21 15:31:00 Pupottina
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Pupottina Opinione inserita da Pupottina    21 Aprile, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Amicizia, segreti e soprannaturale

Un tocco di magia, come in tutti i libri di Sarah Addison Allen, avvolge il lettore che intraprende la lettura di L’albero dei segreti.
È un romanzo delicato, poetico, fiabesco e che si legge non solo con gli occhi, ma coinvolgendo anche gli altri sensi. Le descrizioni donano un tocco in più, regalando colori, sapori, odori e sensazioni che aiutano il lettore a integrare ed approfondire la propria immaginazione con la creatività della scrittrice nel delineare i suoi luoghi misteriosi, densi di presenze soprannaturali.
La storia è ambientata a Walls of Water, piccola località turistica del North Carolina, un luogo dove il mistero è fitto come la nebbia che circonda il paese, avvolgendo anche le vite dei protagonisti.
Al centro delle vicende c’è un imponente palazzo vittoriano costruito in cima a una collina, un tempo proprietà della famiglia di Willa Jackson, una delle due protagoniste. Col passare degli anni, l’edificio abbandonato acquista un valore simbolico per l’intera comunità.
Legata a quell’edificio, il Blue Ridge Madam, è anche la vita di Paxton Osgood che decide di organizzare una festa per celebrarne gli antichi splendori e ricordare che è lì che è stato fondato un antico circolo femminile, dedito alle raccolte fondi e a svariate manifestazioni culturali.
L’edificio è stato da poco ristrutturato, ma nessuno immagina che possa nascondere dei misteri, più pericolosi dei fantasmi che si vocifera vi alberghino.
Più pericolosi di qualsiasi inquietante presenza sono, senza dubbio, i misteri all’interno della piccola comunità.
L’albero dei segreti è un romanzo per riscoprire il valore dell’amicizia. Pagina dopo pagina, Sarah Addison Allen riesce a catturare l’attenzione del lettore mescolando buoni sentimenti a quel tocco di soprannaturale che contraddistingue i suoi deliziosi e piacevolissimi romanzi.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Giorni di zucchero fragole e neve
Trovi utile questa opinione? 
200
Segnala questa recensione ad un moderatore
L'albero dei segreti 2013-04-12 10:17:42 GLICINE
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
GLICINE Opinione inserita da GLICINE    12 Aprile, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

TANTO AMORE E AMICIZIA FRA DONNE!

Terminata la lettura della “serie” di romanzi della Allen.Molto godibile anche questo libro.
Gli ingredienti sono sempre i medesimi, amore, riscatto, magia, tutti dosati, nel corso della vicenda, in maniera attenta e precisa così da non stancare il lettore.
Forse, tra tutti quelli letti, questo libro, che risulta essere anche il più recente, narra una storia più articolata e ricca di avvenimenti e personaggi, con un delizioso “cameo” dedicato alla protagonista de: “Il profumo del pane alla lavanda”, che in questo romanzo si occuperà di un importante catering, in occasione dei 75 anni della fondazione del “Circolo femminile” di Walls of Water.
L’amicizia e la solidarietà tra donne sono le colonne portanti, è lo scopo della fondazione del Circolo da parte delle nonne delle protagoniste femminili, Paxton e Wella.
“Questo circolo venne fondato per aiutarsi a vicenda. Nel senso di essere unite. Non per allontanarci o competere fra noi.”
Altro tema affrontato con delicatezza dalla Allen è l’accettazione della diversità, l’accettazione dell’altro per quello che è, con tutti i pregi ed anche tutti i difetti che contraddistinguono il suo essere.
“Sono cresciuto senza appartenere a qualcosa, né a scuola, né a casa…. All’improvviso mi si apriva una porta, la porta dell’accettazione…… Quelli erano i miei amici, mi avevano salvato,e in un certo senso li amavo. La ragione per cui ero diventato uno di loro,era che avevo bisogno di appartenere a qualcosa e loro mi avevano accolto.”
Questo riferimento “sfumato” al giovane ragazzo che si unisce al “branco”, in questo caso è riportato solo nell’accezione positiva, ma pone anche molti spunti di riflessione per noi adulti, ORA. Accogliamo la diversità dei nostri ragazzi, diversità intesa come diversità di opinioni, desideri,ambizioni, come un dono ed una ricchezza, non come motivo di chiusura, ne faremo adulti sereni e consapevoli del proprio essere.
Da qualunque lettura, anche, apparentemente la più leggera, si possono trarre spunti di riflessione personale, su temi di grande attualità ed importanza.
Mi sento di tracciare solo un piccolo neo, che vedo come nota dissonante nella storia, si tratta della presenza di un omicidio che rimarrà senza punizione del colpevole, ma forse così deve anche essere, lascio a voi colleghe lettrici, la possibilità di esprimere opinioni per questo piccolissimo particolare della vicenda.
Seguite la vita di Wella e Paxton, scoprite le loro radici, le loro famiglie, i loro amori, e non dimenticatevi della MAGIA!
Buona lettura!!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Tutti! Per respirare un pò di aria pulita e sentire il calore del sole sulla pelle!
Trovi utile questa opinione? 
280
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri