La garconne La garconne

La garconne

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Monique, rampolla di una buona famiglia parigina, è felice, sta per sposare Lucien, l'uomo che ama. Una sera, però, lo scopre abbracciato a un'altra donna con la quale è sicura che lui abbia una liaison. Umiliata, Monique si vendica e decide di prendere in mano il proprio destino e i propri amori. Curiosa di tutto, ingorda di vita, Monique cercherà occasioni libertine per emanciparsi, proverà esperienze diverse, sia con donne sia con uomini. Se le donne hanno cominciato a portare il taglio à la garçonne è grazie a questo romanzo, uno dei più grandi successi editoriali degli Anni ruggenti, che suscitò un tale scandalo da valere all'autore l'onta/onore di vedersi ritirare la Légion d'honneur.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La garconne 2014-11-03 11:54:07 Pupottina
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
Pupottina Opinione inserita da Pupottina    03 Novembre, 2014
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il profumo di un fiore

Quando è cominciata realmente la rivoluzione femminista? Da cosa è scaturita?
Quando la donna ha iniziato ad essere veramente libera? Lo è davvero o è solo apparenza?
Sembra proprio che tutto sia iniziato con una semplicissima parola francese. Infatti, con il termine garçonne, che deriva dal francese e vuol dire “giovanotto”, si intende una ragazza che conduce la propria vita in modo indipendente e anticonformista. L’estensione del significato esteso, ampliato, del lemma “garçonne”, da “giovanotto” a ragazza “emancipata”, si è diffuso dopo la pubblicazione nel lontano 1922 del romanzo La Garçonne di Victor Margueritte, un grande bestseller del XX secolo che divenne un caso letterario e fece scandalo, cambiando il modo di vedere un fenomeno in crescente espansione.
La garçonne in questione è Monique, rampolla di una buona famiglia parigina, una ragazza felice, poiché sta per sposare Lucien, l’uomo che ama, forse più di se stessa. Una sera, però, cambia tutto, quando lo scopre abbracciato a un’altra donna con la quale è sicura che lui abbia una storia. Monique è sconvolta, si sente umiliata e opta per la vendetta. Niente sarà più come prima per lei. Decide di prendere in mano il proprio destino e i propri amori, di essere indipentente, libera, oltre ogni restrizione culturale. Curiosa di tutto, ingorda di vita, Monique proverà tutto sulla sua pelle. Cercherà occasioni libertine per emanciparsi dalla società e dalla ragazza ingenua e fiduciosa che era stata. Il piacere dei sensi non avrà più limiti per lei che è pronta ed aperta al cambiamento.
Una storia di formazione tutta al femminile, che permette ad un fiore di sbocciare dal letame che l’ha creato. È una storia alla base di un’ideologia rivoluzionaria che, partendo dallo scandalo e dalla provocazione, racconta una metamorfosi sociale e culturale. Un osceno classico dell'emancipazione femminile da leggere.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
230
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tre gocce d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il rogo della Repubblica
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'inverno dei Leoni. La saga dei Florio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Yoga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grido della rosa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una rosa sola
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I demoni di Berlino
Valutazione Utenti
 
4.8 (2)
L'uomo del bosco
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)
Il vizio della solitudine
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'uomo del porto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri