Narrativa straniera Romanzi Le dodici domande
 

Le dodici domande Le dodici domande

Le dodici domande

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

La trama e le recensioni di Le dodici domande, romanzo di Vikas Swarup edito da Guanda. Colpevole di aver risposto correttamente a tutte e dodici le domande di un quiz televisivo, e di aver vinto un miliardo di rupie, il cameriere diciottenne Ram Mohammad Thomas viene arrestato. Un goffo paria di Mumbai come lui, che non è mai andato a scuola e non legge i giornali, non poteva conoscere le risposte. Per questo i produttori della trasmissione sono convinti che abbia imbrogliato. Certo è che se l'è andata a cercare: come ripetono gli anziani della baraccopoli in cui vive Ram, non è saggio cercare di oltrepassare la linea che separa l'esistenza del ricco da quella del povero. In questo mondo, non c'è speranza di riscatto. Ma c'è una debole speranza di salvezza, che ha il volto di una donna venuta quasi dal nulla e che dichiara di essere il suo avvocato difensore. Per il momento Ram è salvo. Lo aspetta la notte più lunga della sua vita, quella in cui dovrà spiegare al suo inaspettato legale come sia riuscito a rispondere. Inizia così un racconto in cui va delineandosi uno spaccato dell'India di oggi denso di orrori e di meraviglie. È l'India in cui le diverse religioni raramente convivono in un pacifico e fruttuoso equilibrio, un paese in cui la propria fede può fare la differenza fra la vita e la morte; in cui il profumo dell'incenso si mescola al lezzo delle fogne all'aperto e i colori dei sari contrastano col grigiore dei condomini popolari.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 5

Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0  (5)
Contenuto 
 
4.6  (5)
Piacevolezza 
 
4.6  (5)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Le dodici domande 2012-04-08 16:42:39 C.U.B.
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
C.U.B. Opinione inserita da C.U.B.    08 Aprile, 2012
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Non si chiedono spiegazioni per i miracoli.

LE DODICI DOMANDE e' il romanzo che ha ispirato il pluripremiato film THE MILLIONAIRE, un ritratto crudo, duro , amaro dell'India. L'India povera, l'India corrotta.
L'India dove i neonati, se avessero raziocinio e bacchetta magica, forse sceglierebbero di nascere adulti piuttosto che piccoli, indifesi e vittime di mille soprusi. L'autore tratteggia questo quadro in punta di piedi, con i colori dell'umorismo e della speranza invece che dell'orrore o della disperazione.
Non si risparmia nel descrivere l'onesta' di alcuni che si contrappone silenziosa e determinata alla chiassosa cattiveria di altri e nemmeno economizza sull'amicizia che lega alcuni e si fa beffe dell'odio gratuito di altri.
L'IO narrante e' Ram Mohammad Thomas, un passato da orfanello di strada, oggi cameriere diciottenne.
Che succede a RAm Mohammad Thomas ? Una cosa pazzesca .
Un povero cameriere ignorante vince ad un quiz televisivo la cifra stratosferica di un miliardo di rupie !
Come e' possibile ? Impossibile. Infatti la puntata televisiva non e' ancora andata in onda che lui e' gia' stato arrestato, interrogato, torturato .
Confessa Ram Mohammad Thomas. Confessa il tuo imbroglio.
L'onniscenza e' cosa divina , non terrena signori e signore . E allora che serve ? Cultura ? Fortuna ?
SE sei un ex orfano di strada che di libri ne ha visti ben pochi forse devi sperare nella fortuna...
Ma cosa e' la fortuna ?
Risposta A- azzeccare 12 domande. A caso. Fortuna sfacciata.
Risposta B- Che le dodici domande che ti vengono poste siano esattamente inerenti a nozioni che hai in testa.
Da qui si schiude il romanzo, scritto in modo originale, ogni capitolo intitolato come il numero corrispondente alla cifra in palio nel montepremi domanda, ogni capitolo la spiegazione di come il nostro ragazzo abbia avuto modo di conoscere la risposta corretta.
Un romanzo estremamente piacevole, commovente ed umoristico allo stesso tempo, delicato e umile come il riso bianco a raccontare un Paese di mille contraddizioni, tra baraccopoli a fogne aperte e Bollywood.
Una storia di amicizia . Una storia d'amore.
Mi e' piaciuta molto anche l'apertura religiosa che questo autore ha trasmesso a partire dal nome del protagonista - che ho ripetuto diverse volte non a caso - e via via sostenuta con vari episodi narrati nel racconto. Ram Mohammad Thomas. Ram, nome indu'. Mohammad, nome musulmano. Thomas, nome cattolico.

Buona lettura.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore
Le dodici domande 2012-03-21 20:13:20 alexmai
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
alexmai Opinione inserita da alexmai    21 Marzo, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un miliardo di rupie

Ho appena finito di leggere Le dodici domande, di Vikas Swarup, il libro da cui è tratto il film The millionaire (che ancora non ho visto, cosa che farò presto). Un romanzo geniale, nel senso che lo abbino a quei motivetti che tutti sarebbero capaci "sulla carta" di scrivere, ma che poi solo un vero genio (tipo Lennon o McCartney) scrive... è la storia di un diciottenne indiano che vince una cifra smodata in un telequiz. Ovviamente la produzione non vuole pagare e lo fa arrestare. Il romanzo narra del suo colloquio con l'avvocato, nel quale spiega - con dodici aneddoti - come ha fatto a sapere le risposte. Si poteva ambientare a Dusseldorf o a Vigevano o a Perpignan, invece è ambientato in India. E questo aggiunge un po' di fascino ulteriore a una storia che dovete leggere. Prima possibile!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
21
Segnala questa recensione ad un moderatore
Le dodici domande 2011-08-28 07:34:18 sommo
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
sommo Opinione inserita da sommo    28 Agosto, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un piccolo capolavoro

Perchè si sente la necessità di recensire un libro dopo molto tempo dall'averlo letto? Forse perchè è uno dei dieci libri che ci porteremmo su un isola deserta.Perchè ci ha regalato pagine di divertimento raccontandoci con rara leggerezza il dramma della povertà, delle guerre di religione, della criminalità, della difficile vita in uno slum.Perchè se pensavo di aver saldato il conto con l'autore dopo aver visto il bellissimo film di Boyle mi sono accorto che il libro aveva ancora molto da scoprire. LEGGETELO!!!!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
I sei sospetti
Trovi utile questa opinione? 
52
Segnala questa recensione ad un moderatore
Le dodici domande 2011-02-03 20:39:34 bucintoro
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
bucintoro Opinione inserita da bucintoro    03 Febbraio, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

la vita dà le risposte

ho letto questo libro parecchio tempo fa e ne conservo un bellissimo ricordo. ambientato in india (e come tutte le cose che hanno a che fare con questa terra splendida e misteriosa, mi affascina) descrive l'avventura di un povero cameriere che partecipa ad un gioco a quiz. stranamente, risponde bene e tutti pensano a un imbroglio, ma non è cosi. le risposte gli vengono suggerite da fatti che gli sono successi nella vita. non dico di più perche se qualcuno lo volesse leggere.......

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
Le dodici domande 2011-02-01 08:04:33 gracy
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
gracy Opinione inserita da gracy    01 Febbraio, 2011
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La accendiamo?

E'la tua risposta definitiva?
Si, questo libro mi ha coinvolto perchè è fiabesco, perchè è ambientato in India, perchè è triste e perchè mi strappato un breve sorriso alla fine. Ram Mohammad Thomas alla fine vince il quiz (il presentatore però non è buono come Jerry Scotty) che lo riscatta dalle difficoltà della vita ed ottiene la sua rivincita in perfetto Bollywood style!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Appassionati di "Chi vuol essere miliardario"!
Trovi utile questa opinione? 
31
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Pimpernel. Una storia d'amore
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita è un romanzo
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
Come foglie di tè
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Annette e la signora bionda e altri racconti
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il metodo del dottor Fonseca
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il dono di Antonia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Quello che manca
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una Cadillac rosso fuoco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
Riccardino
Valutazione Utenti
 
4.7 (5)
La linea del sangue
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Tre passi nel delitto
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
La lista degli stronzi
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri