Nostalgia Nostalgia

Nostalgia

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Noa, studentessa di fotografia a Gerusalemme e Amir, studente di psicologia a Tel Aviv, decidono per convenienza di spostamenti di trasferirsi in un villaggio a metà strada tra le due città. Castel - questo è il nome del villaggio - è un'ex enclave araba abbandonata nel 1948 e da allora divenuta dimora di una comunità ebraica proveniente dal Kurdistan. I due ragazzi sviluppano da subito un rapporto di caldo vicinato con i padroni di casa, gli Zakian e con una famiglia che vive nei dintorni, segnata dalla tragedia della morte di uno dei figli, ucciso in Libano e il cui secondogenito stringerà un'amicizia fraterna con Amir. Questo intreccio di sentimenti e drammi privati si complicherà quando un operaio palestinese di nome Saddiq che sta svolgendo dei lavori nei paraggi riconoscerà nella casa dove abitano Noa e Amir l'abitazione da cui la propria famiglia era stata scacciata all'arrivo dei coloni ebrei. Di quella casa Saddiq possiede ancora la chiave, e si fa forte in lui, giorno dopo giorno, il desiderio di entrare furtivamente nell'appartamento della sua infanzia. Il giorno in cui cede alla tentazione, ritrovando tra l'altro un gioiello che sua madre aveva nascosto dietro a un mattone, verrà arrestato come sospetto terrorista. Intanto, sulle esistenze di Noa, Amir e degli altri abitanti del quartiere, si stende il velo nero di una tragedia collettiva: è il 4 novembre del 1995 e Yitzak Rabin, capo del governo, viene assassinato...



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Nostalgia 2019-10-17 21:57:38 Caterina Fasser
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Caterina Fasser Opinione inserita da Caterina Fasser    17 Ottobre, 2019
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Pensare la nostalgia

Scrive come pensa o come parla Nevo, o almeno così sembra.
Si perde talvolta nel suo divagare ma riesce sempre a tornare al punto della descrizione appena dopo averla arricchita di dettagli che sono solo apparentemente trascurabili. La vita di una coppia che si accinge a convivere, narrata in prima persona dalle voci dei protagonisti e da alcuni altri personaggi a loro collegati, può apparire all'inizio un tema banale. Nevo riesce però a rendere in maniera sorprendentemente realistica le emozioni dei protagonisti e delle altre persone che ruotano intorno a Noa e Amir. In maniera altrettanto nitida ma con estrema leggerezza, descrive alla perfezione anche il contesto in cui si svolge la narrazione. Se da un lato risulta quindi molto spontaneo al lettore immedesimarsi nei personaggi, non riesce altrettanto facile prendere le parti di uno o dell'altro. Per ognuno infatti Nevo, osservatore lucido e attento delle debolezze e delle contraddizioni della psiche umana, riesce a cogliere le motivazioni più intime e profonde che muovono i suoi personaggi e li spingono alla ricerca di un equilibrio non sempre facile da raggiungere. Mentre leggi ti sembra di essere un po' come ognuno di loro, senti che anche tu potresti pensare come loro, provare le stesse emozioni, vivere gli stessi dubbi, le inquietudini, con un velo costante di nostalgia.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
La simmetria dei desideri
Trovi utile questa opinione? 
140
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Urla sempre, primavera
Valutazione Utenti
 
2.5 (1)
Il vino dei morti
Valutazione Utenti
 
1.5 (1)
E verrà un altro inverno
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Alabama
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
A grandezza naturale
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Sotto la cenere
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sanguina ancora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Hozuki
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il valore affettivo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Gli occhi di Sara
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Quel luogo a me proibito
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tutto il sole che c'è
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri