Narrativa straniera Romanzi Tutto per amore
 

Tutto per amore Tutto per amore

Tutto per amore

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Julia Seymour è una donna brillante, affidabile, concreta; ha una vita piena e molti affetti, e non ha mai smesso di amare la propria professione di medico. Perché, allora, una mattina di fine ottobre lascia tutto – casa, figlia, compagno – senza una parola, come se non si aspettasse di tornare? Una fuga, quella di Julia, pianificata fin nei minimi dettagli. A ogni tappa un’amica fidata, che le offre riparo e sostegno senza fare troppe domande, mentre dal passato condiviso affiorano esperienze, ricordi, e forse anche la chiave per capire le vere ragioni del suo gesto, assai più generoso e altruista di quanto potrebbe sembrare. In parallelo, il tenace inseguimento di William, che stava per chiederle di sposarlo e non si dà pace, pronto a cogliere gli indizi che – ne è sempre più convinto – Julia ha intenzionalmente disseminato per lui, affermato autore di thriller, lungo il cammino. La sua ricerca lo porterà a compiere un viaggio nello spazio – da Dublino a Londra alla lontana e misteriosa India, dove tutte le tracce sembrano portare – e soprattutto nel tempo, in quel passato di Julia segnato in maniera indelebile da una scelta difficile e dolorosa.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Tutto per amore 2017-07-01 21:45:18 68
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
68 Opinione inserita da 68    01 Luglio, 2017
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Fuga dal passato e ricerca di un futuro

Julia Seymour e' improvvisamente scomparsa, senza alcuna motivazione apparente, ne' spiegazione plausibile, almeno per i suoi cari. E' una donna serena, realizzata, stimata, e' stato un medico di una certa fama, con una cerchia consolidata di amici ed estimatori, un compagno che ama, William, e che vorrebbe sposarla, una figlia e due nipoti adorabili.
Il suo passato non è stato facile, dopo la morte improvvisa del marito Richard, un fulmine a ciel sereno ed un dolore inestirpabile, ma come sempre il tempo ha rimarginato le ferite più profonde concedendole una seconda opportunità, la relazione con William.
Oggi Julia se n'è andata, di notte, sola, silente, come già da tempo aveva programmato, dopo avere capito che questa vita non la riguarda, venuto meno ogni senso di calore e di appartenenza. Forse finora aveva vissuto in una bolla temporale cercando semplicemente un giorno uguale a tutti gli altri per andarsene.
Ormai non è più interessata ai suoi sessant'anni, a quello che avrebbe potuto essere, al proprio presente e futuro affettivo, o forse le importa fin troppo e non può esimersi da una fuga che protegga se stessa ed i propri cari, ne' può restare prigioniera di un passato che la tormenta, di un presente che la condanna e di un probabile futuro senza speranza.
Non è una fuga da se stessa e dalle proprie responsabilità, ma dai ricordi di un passato doloroso riemerso, da accuse infondate, dalla cattiveria della gente, anche se a lei vicina, sospinta da un apparente senso etico e di giustizia, in realtà arsa da invidia, rabbia, rancore e desiderio di vendetta.
Julia vive una rassegnazione attiva, lei che è stata un medico attento, scrupoloso, empatico, sempre dalla parte del paziente, anche troppo, sovente impossibilitata a mantenere un certo distacco professionale.
Ma ha anche vissuto esperienze ed emozioni parallele, la scoperta di un mondo stravolgente durante un viaggio in India, catapultata in una realtà così diversa e lontana dalla quiete e dal benessere a cui è avvezza, una terra piena di contraddizioni, amore e sofferenza, bellezza e povertà, fraternità ed ingiustizia sociale, ritrovandosi a curare orfani e bambini soli, affamati, abbandonati, dati in affidamento da genitori non in grado di accudirli.
Julia si è sempre esposta in prima persona, nella dimensione pubblica e privata, disinteressata a denaro, opulenza, agiatezza.
Lascerà William, giallista di fama, a fronteggiare la storia più complessa che abbia mai scritto, la scomparsa dell' amata che a breve avrebbe dovuto sposare, nessun indizio, se non tra le righe ed un viaggio parallelo alla ricostruzione della verità.
Due storie separate ma con un comune denominatore, l' attesa di un possibile ritorno o di una separazione definitiva.
E un' altra storia riemerge dal passato, intensa, struggente, una difficile scelta etica e d' amore, un dolore profondo, affrontato, accettato, condiviso, una scelta obbligata, una promessa mantenuta, un senso di giustizia e la fine di una agonia.
Continui intrecci tra passato e presente con la solita sorprendente fluidità narrativa tipica della Dunne, quel sapere narrare con semplicità estrema, avversa a facili banalizzazioni, storie di ordinaria straordinarietà, personaggi semplicemente complessi, relazioni fragilmente solide.
Di certo si tratta di vicende famigliari e relazionali che affrontano la quotidianità seguendo buon senso e praticità, che spesso trattano di una classe agiata conscia dei propri privilegi, scansati per dare voce ed occuparsi di poliedrici caratteri umani.
Nei suoi romanzi l' aspetto relazionale rappresenta l' elemento precipuo ed includente. Una azione meditata, dosata, introiettata. La rappresentazione di personaggi vividi e pulsanti, entrando e districandosi nella complessità dei rapporti intrafamigliari trattando temi delicati con occhio critico mai di parte, sondando i misteri umani tra domande e spunti di riflessione.
Ne emergono protagonisti vivi ed espressivi. Il suo successo ed il suo maggiore pregio sta in una dosata linearità, per cui non aspettiamoci una letteratura di grandi profondità e misteri insondabili, di labirintiche dissertazioni e stupefacenti costruzioni narrative.
Linearità e semplicità su sfondo relazionale, questo il connubio vincente, proprio come la storia d' amore tra Julia e William.
È la rappresentazione di un amore perduto, tra attesa e speranza, paura di un possibile non ritorno, lotta per riconquistarlo e trattenerlo, anche quando i casi della vita mostrano cieli plumbei e ombre minacciose ad offuscare certezze consolidate, con nuove avversità e difficoltà all' orizzonte, ma tutto e' semplicemente parte del grande mistero dell' esistenza.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
140
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri