Dettagli Recensione

 
Il segno dell'untore. La prima indagine del notaio criminale Niccolò Taverna
 
Il segno dell'untore. La prima indagine del notaio criminale Niccolò Taverna 2012-04-09 21:34:49 Gondes
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Gondes Opinione inserita da Gondes    09 Aprile, 2012
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

QUELLA PESTE DEL NOTAIO CRIMINALE

Per gli amanti del genere non bisogna perdersi assolutamente questo libro, perché vede la nascita di un nuovo personaggio, Niccolò Taverna, il notaio criminale di cui sentiremo sicuramente parlarne in altri titoli. Il grande Franco Forte ha così deciso di iniziare una nuova serie di thriller storici con un personaggio che già dalla prima avventura cattura ed appassiona il lettore.

Il romanzo oltre ad essere un ottimo thriller con tutte le componenti classiche del genere, come ritmo e suspense, ha come merito quello di accompagnarci all’interno della città di Milano nella seconda metà del 500 e di farci rivivere quel periodo. La capacità di “raccontare la storia” è un caratteristica che solamente pochi autori hanno e Forte è uno di questi. La bravura è tale nel descrivere le situazioni che quasi si evita di respirare, per non essere contagiati dalla peste, che nel libro ha un ruolo molto importante. Gli intrighi politico-religiosi sono narrati in maniera superlativa e danno la giusta sensazione di quanto doveva essere difficile districarsi in una ragnatela tale. Il nostro personaggio sembra infatti più preoccupato a tenere a bada gli uomini più potenti della città, che di trovare chi ha ucciso il commissario della Santa Inquisizione. Una prova veramente difficile per Niccolò Taverna che in una sola giornata dovrà dare un nome all’assassino. Le tecniche di indagine sono a dir poco uniche, e fanno sicuramente sorridere pensando alla tecnologia di oggi. Ma anche questo contribuisce alla bellezza del libro. Bellezza, che nel libro viene riproposta nella persona di Isabella Landolfi, che farà perdere la testa al notaio criminale e che darà un valore aggiunto anche alla storia.

Insomma in questo libro c’è un pò di tutto, e tutto è al posto giusto. Se dovessi fare un piccolo appunto, direi solamente che avrei fatto “soffrire” il protagonista ancora di più. Nel senso che lo avrei reso ancora più indifeso, ma evidentemente essere un notaio criminale era all’epoca una figura abbastanza di rilievo che garantiva una certa rispettabilità.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
142
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

3 risultati - visualizzati 1 - 3
Ordina 
ottima recensione, esaustiva e ben motivata!!
grazie della segnalazione, Denis!
Grazie anche da parte mia. Come ho già avuto modo di scrivere a Mephixto, fa sempore molto piacere leggere pareri soddisfatti su una propria opera, soprattutto quando provengono da lettori sinceri, che si rifanno solo al proprio gusto personale (e non a strane logiche giornalistiche o editoriali) per dare un parere su un romanzo.
Franco Forte
In risposta ad un precedente commento
Gondes
12 Settembre, 2012
Ultimo aggiornamento:
12 Settembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie per il suo inaspettato e gradito intervento. Non pensavo che uno scrittore della sua caratura perdesse tempo a leggere commenti di noi “semplici” appassionati di lettura.
Ma questo dimostra quanta passione lei mette nel suo mestiere; cosa che manca invece ad alcuni suoi colleghi, diventati ormai semplici strumenti commerciali.
Aspetteremo con impazienza la sua prossima opera, sempre pronti a viaggiare con la fantasia nel passato.
Denis
3 risultati - visualizzati 1 - 3

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
I delitti della salina
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tempi duri
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
L'altra donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il teatro dei sogni
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cose che succedono la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Midnight sun
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Jane va a nord
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una grande storia d'amore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Proprio come te
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
Troppo freddo per Settembre
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Fu sera e fu mattina
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri