Dettagli Recensione

 
Il suggeritore
 
Il suggeritore 2014-09-01 10:38:44 Dartagnan
Voto medio 
 
2.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
2.0
Dartagnan Opinione inserita da Dartagnan    01 Settembre, 2014
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Luci e ombre

"Mmmm". Ecco il mio pensiero ricorrente mentre leggevo questo libro.
Un bel giallo (non un thriller, come lo spacciano. Che poi: cos'è un thriller?), con molti colpi di scena, molte luci ma altrettante ombre. Certi meccanismi investigativi sembrano quasi campati per aria, come il ricorrere ben due volte a "consulenti" con capacità extrasensoriali. Una volta ci sta, ma due no. Dà l'idea che Carrisi non sapesse come venirne a capo, e si è rifugiato in calcio d'angolo. Forzati sono anche certi metodi investigativi, come la necessità (?) dei poliziotti di andare a vivere assieme per pensare meglio.
Interessante la soluzione finale, ma anche qui debbo dire che è decisamente troppo forzata. Si poteva scegliere un'altra strada, più verosimile. Alla lunga il contratto di veridizione autore-lettore viene messo fortemente alla prova.
Il personaggio più bello è senz'altro Mila Vasquez, con i suoi tagli auotinferti per provare dolore: geniale. Gli altri caratteri sono appena appena accennati, tranne il dottor Gavila, che comunque me lo immagino monoespressivo, monotematico, monolitico, mono. Noiosetto.
Il suggeritore è senz'altro un libro piacevole, ma non mi giustifico le due milioni di copie vendute.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
41
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

1 risultati - visualizzati 1 - 1
Ordina 

20 Ottobre, 2017
Segnala questo commento ad un moderatore
Me lo hanno consigliato proponendomelo come una migliore alternativa ad jeffery deaver e dan brown.
Mi e' sufficientemente piaciuto fino a metà della storia, poi l'autore si é un po perso, incartato. Troppe cose complicate che, penso, difficilmente potrebbero incastrarsi in un'indagine criminale.
Ho notato alcuni spunti narrativi scopiazzati: mi riferisco alle autolesionismo di Mila paragonabile al cilicio usato dal monaco Silas de "il codice da vinci".
Mi accingo a leggere "il tribunale delle anime", speranzoso che le lacune riscontrate nel suggeritore, siano frutto della ""inesperienza"" iniziale dell'autore in quanto suo primo libro della collana.
Voto 6,5/10
1 risultati - visualizzati 1 - 1

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Guardando il sole
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il cuore e la tenebra
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cuori fanatici. Amore e ragione
Valutazione Redazione QLibri
 
1.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Certe fortune
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'isola dell'abbandono
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I nomi epiceni
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Elevation
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sospettato
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Fedeltà
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
2.3 (3)
Noi siamo tempesta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Morto che cammina
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri