Dettagli Recensione

 
Un segreto non è per sempre
 
Un segreto non è per sempre 2014-11-17 14:45:09 ferrucciodemagistris
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
ferrucciodemagistris Opinione inserita da ferrucciodemagistris    17 Novembre, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Cosa si cela dietro la vita di ognuno?

"Non esistono libri belli o brutti...esiste solo la soggettività"

Appunto; e per me è un buon romanzo che si legge piacevolmente grazie all'acuta ed efficace amalgama di thriller e ironia; infatti, l'ironia, quando bene si sposa con la suspense, è di fondamentale importanza per rendere la lettura intrigante e trascinante. La storia narrata ben si intreccia con alcuni spunti di medicina legale e con il sospettare di tutti fino al gran finale che ha similitudini con le precise conclusioni del famoso Poirot.

Protagonista del romanzo è Alicia Allevi, specializzanda in medicina legale, già nota nel romanzo di esordio della scrittrice “L’allieva”, che ha l’incarico, insieme ad altri due colleghi, di valutare la capacità di intendere e volere di un anziano ed eccentrico scrittore Konrad Azais. Il motivo è dovuto alla decisione di quest’ultimo di creare una serie di problematiche circa la cospicua eredità che andrebbe in automatico ai suoi figli ma non è affatto scontata; ottenendo, infatti, l’interdizione del padre, i figli potrebbero immediatamente evitare qualsivoglia ostacolo per il possesso dei numerosi beni dell’anziano scrittore. Ma improvvisamente Azais muore; sembra un caso di suicidio e, qualora fosse così, andrebbe a vantaggio dei legittimi eredi. Alicia Allevi, pur non totalmente supportata dai suoi colleghi e malgrado le proprie altalenanti vicissitudini, vuole andare in fondo alla questione e di conseguenza si avventura in una vicenda enigmatica e complessa che sta dietro alla morte dello scrittore. La tenacia, il coraggio e l’arguzia della giovane specializzanda indirizza alla soluzione del mistero.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
"L'allieva" della stessa autrice
Trovi utile questa opinione? 
180
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

5 risultati - visualizzati 1 - 5
Ordina 
Bel commento Ferruccio..e io concordo con il tuo iniziare...si si..vero!
Pia
Infatti; per fare un esempio, io sono appassionato di Dostoevskij, ma molti lettori ritengono i suoi romanzi (opere) noiosi! che dire? appunto che la bontà o meno di un libro è soggettività...de gustibus non est disputandum...
Ti ringrazio, Pia, per i tuoi attenti e pronti commenti.
Ciao
Ferruccio
In risposta ad un precedente commento
Pia Sgarbossa
18 Novembre, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
Certo Ferruccio. Ormai ho la piena convinzione che ognuno legge ciò che è...percepisce, vede, coglie, osserva,castiga, perdona,....tutto in base a come il proprio essere gli permette di fare.
C'è chi è alla ricerca di esteriorità, chi di diletto, chi vuole trarre insegnamento, chi vuole creare legami letterari..chi per passatempo...chi per trovare serenità d'animo....e quanti ne potremmo elencarne ancora ..concordi?
Grazie a te!
Pia
Sì, concordo e aggiungo: chi vuole, temporaneamente, astrarsi dalla vita di routine e vivere in altre innumerevoli realtà, in altri mondi paralleli.
Ciao.
Ferruccio
In risposta ad un precedente commento
Pia Sgarbossa
18 Novembre, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
Si, certo Ferruccio, condivido questo pensiero..la lettura che permette un'alternativa...solo, che , a mio semplice parere, può essere pericoloso....una strada a...non ritorno. Questo il mio umile pensiero...
La vita reale, sempre e sempre in primis...la lettura che aiuta, ma che non sostituisce..no no!
Grazie!
Pia
5 risultati - visualizzati 1 - 5

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Donne dell'anima mia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La donna degli alberi
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il libro della polvere. Il regno segreto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La biblioteca di mezzanotte
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
L'appello
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Buonvino e il caso del bambino scomparso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
V2
V2
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Amo la mia vita
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Gli ultimi giorni di quiete
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)
La città dei vivi
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri