Dettagli Recensione

 
La giostra degli scambi
 
La giostra degli scambi 2015-07-20 17:04:00 cesare giardini
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
cesare giardini Opinione inserita da cesare giardini    20 Luglio, 2015
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Due finti sequestri e una "camera della morte".

Un bel romanzo di Camilleri, che rimette in gioco il commissario Montalbano, ora con qualche filo grigio nei capelli e sempre più stanco della consueta routine burocratica e degli abboccamenti con l’altezzoso questore Bonetti-Alderighi. E’ in pace solo seduto nella sua verandina in riva al mare, o nelle rilassanti passeggiate al molo, a fumarsi beatamente una sigaretta dopo i pranzi che gli prepara il vecchio amico Enzo. Questa volta però a movimentare la routine giornaliera ci sono due sequestri di giovani donne, sequestri singolari, senza conseguenze, come se fossero una messa in scena a preludio di ben più fosche vicende. Inizia così una complessa indagine per capire i perché e i come, indagine che vede in prima linea lo stesso Montalbano, con le sue brillanti intuizioni, ben coadiuvato dal suo vice, il buon Mimì Augello, più impegnato del solito, il fedele collaboratore Fazio, ed i consueti sottoposti Gallo, sempre più spericolato nella guida, e l’immancabile spassoso Catarella, i cui interventi meriterebbero uno spazio più ampio. L’indagine coinvolge numerosi personaggi, ma il famoso “cherchez la femme” si rivela qui quanto mai risolutivo. E la soluzione arriva, dopo il ritrovamento di due morti ammazzati, in un cupo e gelido finale, singolare in Camilleri, che ci descrive con maestria una camera della morte dove efferati delitti hanno avuto il loro lugubre scenario. Il colpevole ? Un colpo di scena finale ce lo rivelerà, grazie ad uno stratagemma messo in atto da un abilissimo Montalbano. Il romanzo é molto ben costruito, la tensione è sempre molto alta. Ci sono anche le solite telefonate all’eterna fidanzata Livia, telefonate tranquille, senza “sciarratine”: un bel passo in avanti per l’irrequieto commissario ! Un’ultima nota : per i pochissimi che non lo sapessero e avessero difficoltà con certe espressioni gergali di Camilleri o con il suo dialetto siciliano, esiste on-line (www. Vigata.org) un Dizionario Camilleri-linguaggio, che riserva interessanti sorprese linguistiche.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Le indagini del commissario Montalbano, di Camilleri.
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

1 risultati - visualizzati 1 - 1
Ordina 
GPC36
14 Settembre, 2015
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie per il consiglio del sito sul gergo vigatese perché, pur non avendo perso un libro con Montalbano e gran parte dei libri di Camilleri, ogni tanto mi trovo a procedere a tentoni nella decrittazione del suo gergo.
1 risultati - visualizzati 1 - 1

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il vizio della solitudine
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'uomo del porto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Urla sempre, primavera
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il vino dei morti
Valutazione Redazione QLibri
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
E verrà un altro inverno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La rinnegata
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Alabama
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
La non mamma
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
A grandezza naturale
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sotto la cenere
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sanguina ancora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il gioco della notte
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri