Dettagli Recensione

 
La solitudine dei numeri primi
 
La solitudine dei numeri primi 2012-10-18 14:15:25 silvia71
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
silvia71 Opinione inserita da silvia71    18 Ottobre, 2012
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'altra faccia della vita

Capita a volte che le critiche di segno opposto che si abbattono su un romanzo anziché allontanare il lettore, fungano da richiamo, instillando grande curiosità.
L'incontro con Giordano si è rivelato costruttivo e denso di emozioni.

Queste pagine raccontano storie di vita di estrema durezza, scoperchiando la pentola in cui bollono problemi legati all'adolescenza e allo sviluppo, problemi familiari destinati a minare per sempre l'armonia della casa e della crescita dei più deboli, ossia dei figli, problemi psicologici e patologie fisiche destinati a segnare l'esistenza se non affrontati correttamente.

La penna di Giordano, con grande profondità e lucidità, ritrae il percorso evolutivo dall'infanzia all'età adulta dei due protagonisti, regalandoci un racconto intenso sul piano emotivo e maledettamente realistico.
Siamo al cospetto di due giovani a cui la vita ha imposto prove difficili, sottoponendoli a disagi e sofferenze nell'età in cui dovrebbe prevalere spensieratezza e gioia, nell'età in cui occorre trovare rifugio nel calore di un abbraccio da parte dei genitori.
Anche se gli anni passano le ferite del corpo e del cuore non si cicatrizzano appieno, ma restano sempre là, sbiadite ma latenti, pronte ad aggredirti riportando alla luce i ricordi, i rimorsi, le paure.

I nostri protagonisti si sentono diversi dai coetanei e dal mondo circostante, finendo in uno stato di isolamento ed estraniazione doloroso e irrecuperabile.
Sono due esseri soli, che camminano ogni giorno caricandosi del loro fardello di dolore sulle spalle, forse in cerca di quella comprensione che non hanno mai trovato, forse in cerca di un briciolo di serenità e di normalità, forse in cerca di un affetto sincero e totale.
Ma la ricerca di un cambiamento e di una svolta deve fare i conti con la corazza eretta dalla solitudine nel corso degli anni; un guscio sempre più difficile da rompere, un guscio che toglie la libertà ed impedisce di volare, che attanaglia il cuore e lo inaridisce, un guscio che diventa l'unica certezza conosciuta in cui rifugiarsi.

Il romanzo trasuda umanità e dolore all'ennesima potenza, prestando la voce a tutti coloro che gridano aiuto e facendo entrare il lettore accorto nel mondo buio della diversità.
Quella narrata da Giordano non è una storia sconclusionata e surreale, ma è l'altra faccia della vita, quella meno fortunata, quella meno sorridente, quella meno scanzonata.
Queste pagine sono a ricordarci che anche questa è vita, anche questa è quotidianità.

E' una lettura che segna il cuore, che riesce a trasportarti nel baratro del silenzio e del dolore insieme ai protagonisti, che ti fa percepire l'oscurità della solitudine e del male di vivere.
Un romanzo d'esordio estremamente maturo per la compiutezza del contenuto e per l'alta tensione emotiva sviluppata; un crescendo di sensazioni avviluppante l'anima del lettore, tra momenti di tenerezza, di tristezza e di speranza.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
330
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

20 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2
Ordina 
Silvia!! Non l'avevi ancora letto?? Bella rece!
In risposta ad un precedente commento
silvia71
18 Ottobre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
grazie Gracy! ebbene sì, ho aspettato davvero tanto prima di leggerlo!
Silvia, non l'ho ancora letto nenache io, e devo dire che le critiche contrastanti mi hanno avvicinato ad interessarmene, così come per te. WL tra breve penso di leggerlo.
In risposta ad un precedente commento
silvia71
18 Ottobre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Ti auguro una buona lettura, Syd e che possa coinvolgerti e commuoverti così come è successo a me!
In risposta ad un precedente commento
EvaBlu
18 Ottobre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Meravigliosa recensione Silvia!!! sai che lo avevo comprato ma non l'ho mai letto? deviata probabilmente dalle cattive opinioni... :)) Mi sa che ci ripenserò!
Bravaaaaaa!!!!
In risposta ad un precedente commento
silvia71
18 Ottobre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
grazie mille Eva!!!
anche io ho fatto l'errore di farmi contagiare dalle opinioni altrui....sarà per questo che la scoperta poi è stata piacevolissima!
è proprio vero che ogni libro raggiunge il lettore in maniera diversa, in base alla sensibilità, alle aspettative, all'esperienza e a tanti altri fattori...
In risposta ad un precedente commento
EvaBlu
18 Ottobre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Parole sagge, mia cara!!!! :))
Recensione straordinaria Silvia, davvero molto brava....concordo anche con i voti
In risposta ad un precedente commento
silvia71
18 Ottobre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
grazie Enrico :-)))
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
18 Ottobre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Bellissima, Silvia.
IO il libro l'ho in ld da un bel po' ma non l'ho ancora comprato, ne portai una copia della biblio a mia madre qualche mese fa ed anche a lei piacque molto. " UN po' triste, pero' bello " il suo bilancio.
Adesso tocchera' a me.
Dopo le biografie che ho in testa :-)
(ps. hai sentito che a Salo' bazzica il fantasma di Claretta ? )
20 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia corre sul campo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tutti i miei errori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'ultima intervista
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Bianco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sotto un cielo sempre azzurro
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Assolutamente musica
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri