Dettagli Recensione

 
Eva dorme
 
Eva dorme 2013-05-17 09:03:24 Nadiezda
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Nadiezda Opinione inserita da Nadiezda    17 Mag, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Gerda schloft

Questa è la storia di Eva, di Gerda e di un pezzo del territorio italiano.
È la storia del Sudtirolo, del turismo di massa, dei rapporti tra il nord ed il sud, dei rapporti privati, della guerra e degli usi e costumi.
Una vicenda che parte dal lontano 1919 e che arriva fino ai giorni nostri, che attraversa tutta l’Italia e narra la vita di ben tre generazioni di cittadini dell’Alto Adige.
Le due protagoniste principali sono proprio: Gerda ed Eva.
La prima è una madre molto bella, ma altrettanto sfortunata, mentre la seconda è una figlia che deve obbedire alle scelte, talvolta sbagliate, della madre.
Oltre a queste due figure femminili verremo a conoscenza di molti altri protagonisti dell’altro sesso.
La figura maschile che spiccherà maggiormente su di tutte sarà proprio il padre di Gerda, un contadino austriaco, con un carattere gelido dovuto da un’infanzia triste e piena di solitudine.
Gerda è una donna bellissima e molto sfortunata. In giovane età si innamorerà dell’uomo sbagliato, il quale appena scoprirà che lei è rimasta incinta l’abbandonerà.

Il libro riesce a spaziare su vari fronti, ci racconterà per filo e per segno la storia di questa ragazza-madre, ma ci farà anche comprendere che cosa è realmente accaduto a quel pezzo di territorio che ora fa parte dell’Italia.
Incontreremo vari temi: quello politico con gli attentati e le feroci rappresaglie delle forze dell’ordine, quello familiare che ad Eva ed anche alla madre molto spesso è mancato e quello del maso chiuso o più precisamente il rapporto conflittuale che avevano i contadini con la gente di città

Lo stile è semplice anche se i temi che affronta sono molto seri e complessi ed oserei anche dire, mai trattati prima nella narrativa italiana.
La scrittrice ci serve su un piatto d’argento la storia di uno spaccato italiano ancora poco conosciuto.
Ci racconta la durezza, ma anche l’amore di un territorio di cui abbiamo ancora molto da scoprire.
Il Sudtirolo oltre ad avere dei paesaggi magnifici da ammirare, ha anche una straordinaria storia da raccontare e noi come italiani dobbiamo impegnarci per conoscerla al meglio.

È un libro da leggere tutto d’un fiato, pieno di fatti importanti e talvolta poco conosciuti.
Un romanzo da non lasciarsi sfuggire e che vi voglio consigliare!

Buona lettura!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
170
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

10 risultati - visualizzati 1 - 10
Ordina 
Recensione interessante!Brava!
Grazie Sharma!
Bellissima recensione Nadia, brava! Vedo che anche a te è piaciuto molto! :)
Grazie Robbie, si mi ha colpito piacevolmente anche se alcune parti sono molto tristi!
Brava Nadia, mi fa piacere che tu l'abbia trovato interessante!
Grazie Silvia!
Complimenti Nadia!
Insomma lo avete letto quasi tutti. ... devo proprio darmi una mossa ed aprirlo anch'io, questo libro!
Sara devi assolutamente leggerlo!!!
Ti ringrazio :)
Bella rece Nadia.
Taccio invece sull'innesto di bulbi oculari che ha subito il povero gatto.
Ciao Cub grazie!
Diciamo che Twister non ama farsi fotografare
10 risultati - visualizzati 1 - 10

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Le ossa parlano
Valutazione Utenti
 
3.8 (2)
Annientare
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La casa senza ricordi
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Léon
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Figlia unica
Valutazione Utenti
 
3.0 (2)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri