Dettagli Recensione

 
Il padre infedele
 
Il padre infedele 2013-10-30 08:24:26 gracy
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
gracy Opinione inserita da gracy    30 Ottobre, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

..E la fedeltà alla modernità dei pensieri.

“Non c’è peggior nemico della felicità che la falsa felicità.”

A fior di pelle.
A inalare aria attecchita di profumi che saziano il corpo e che lo ravvivano, odori e sapori che si proiettano direttamente nell’anima come fotografie indelebili e necessarie per la felicità.
Una cucina, un fuoco acceso, un tegame e un persico che rosola col burro e insaporisce l’aria e la vita di chi la respira.
Un tavolo e una sedia, luci calibrate, un piatto raffinato e un persico adagiato con erba cipollina e a qualcuno la vita può cambiare.
Antonio Scurati ce lo racconta attraverso la sua impeccabile scrittura creativa. In Italia abbiamo molti scrittori che scrivono libri meravigliosi avvalendosi di questa scrittura così viscerale, diretta, cruda, sfaccettata e assolutamente superba e accorata, dolce e amara.
Sicuramente brillante e moderna.
La perfezione di un viaggio dentro l’uomo del nostro millennio, capace di far albergare il binomio infelicità e infedeltà assieme.

La nostra, è un'epoca particolare, ricca di elementi che spesso non si fondano su basi precise, anzi, piuttosto prescindono la tradizione e i consigli dei padri. Basti pensare che l’attesa di un figlio è vista come un evento quasi alieno con corsi pre-parto in modalità yoga e la considerazione del sonno post –parto come elemento scatenante di rottura della coppia e della morte della sessualità. Si sbriciola così un rapporto, in virtù dell’egoismo e sorpassa il concetto che la nascita di un figlio consolida la famiglia.

“Nascita e rinascita. Espiazione e risurrezione. Tutto si tiene, il cerchio si chiude. Mi chiamo Glauco Ravelli, faccio il cuoco e mi pento prima ancora di avere iniziato.”

Antonio Scurati in questa coraggiosa opera, molto intima e profonda ha dato il meglio di sé affrontando una tematica molto attuale, osservando l’angolazione di un uomo nei confronti della sua famiglia.
La moglie Giulia, una presenza-assenza che è l’elemento determinante nella vita di Glauco Ravelli, un comune uomo del nostro tempo, quarantenne laureato in filosofia ma di fatto cuoco affermato, che ha seguito le orme del padre, abbracciando le nuove tendenze culinarie, ormai considerate di fatto un culto, una filosofia di vita.

“Giulia se n’era andata e io l’avevo lasciata andare. Se le lasci andare, le persone se ne vanno. “

Poi c’è la figlia Anita, tre anni che riveste un ruolo scatenante nella vita di Glauco, figlio della modernità e del progresso, che racconta per tutta la durata dl libro, con il cuore in mano, il crollo del matrimonio dopo la sua nascita, la sua vita di uomo contrastato e di padre di questa generazione di “padri vergini” nella dimensione della nuova modernità. I suoi sentimenti e la sua rabbia sfogati come un fiume in piena, avvalendosi di un linguaggio elegante e raffinato che stupisce e commuove.
In silenzio si legge senza giudicare.

...La felicità ad ogni costo ci aveva rovinati…

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Per palati fini...ma anche per tutti.
Trovi utile questa opinione? 
400
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

15 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2
Ordina 
Emozionante Gracy.Voglio leggerlo assolutamente!
Mmmm... Interessante. Ottimo commento .
Sembra qualcosa tra Yates e Franzen. Rece incantevole, metto in lista!
Ho avuto modo di apprezzare stile e prosa di Scurati in una precedente opera, tu ne hai reso perfettamente il senso di profondità e ricchezza. Un contenuto interessante, che hai commentato attraendomi. :)
In risposta ad un precedente commento
gracy
30 Ottobre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie ragazzi per avere apprezzato. Io amo gli scrittori che scrivono in questo modo...
@Cristina
Yates..si c'è qualcosa che avvicina la profondità di certi aspetti dell'uomo.
@Bruno
La prosa è perfetta, non si possono commentare diversamente certi libri, poi ho un debole ...se la lettura mi seduce io so fare altrettanto :XD
In risposta ad un precedente commento
gracy
30 Ottobre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
@Ally..se vuoi te lo presto!
@CUB
grazie!
dani79
30 Ottobre, 2013
Ultimo aggiornamento:
30 Ottobre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Bellissimo commento...mi sono mancate le tue recensioni!!!
Ciao, Daniela
In risposta ad un precedente commento
gracy
30 Ottobre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Daniela..:)
Bellissimo commento, Gracy. Mi attira molto questo libro!
Come sempre Bravissima nelle Tue recensioni.
15 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La mia giornata nell'altra terra
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La fortuna
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sono mancato all'affetto dei miei cari
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La treccia alla francese
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Città in fiamme
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Ritratto di donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il tessitore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il segreto dell'alchimista
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La stanza delle mele
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il ritorno di Sira
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Stalingrado
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fame blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Cara pace
L'assemblea degli animali
Sono mancato all'affetto dei miei cari
Divorzio di velluto
Le mogli hanno sempre ragione
Ellissi
Nonostante tutte
La meccanica del divano
Conservatorio di Santa Teresa
Beati gli inquieti
Padri
Quaderno proibito
Lei che non tocca mai terra
Il gioco delle passioni
Morsi
Il quinto evangelio