Dettagli Recensione

 
Il corpo umano
 
Il corpo umano 2014-04-19 14:57:41 enricocaramuscio
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
enricocaramuscio Opinione inserita da enricocaramuscio    19 Aprile, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Guerre nelle guerre

Nel cuore di un’Afghanistan straziato dagli orrori di una guerra insensata, un gruppo di ragazzi vive un’esperienza che inevitabilmente li porta ad abbandonare la bolla dorata della giovinezza per entrare nelle difficoltà e nelle disillusioni della vita adulta. Si tratta dei soldati del terzo plotone della Charlie, quello comandato dal maresciallo René, impegnati in una delle zone più calde del paese, il Gulistan. L’impacciato Ietri, lo spaccone Cederna, il povero Mitrano, l’ingenuo Torsu, la triste Zampieri sono i personaggi che spiccano maggiormente in questa eterogenea accozzaglia di giovani militari, con i loro caratteri differenti, i diversi comportamenti e le più svariate esperienze personali. E poi il rozzo colonnello Ballesio, l’arrogante capitano Masiero e soprattutto il tenente Egitto, medico della base, che dopo un primo semestre di missione ha preferito restare lì nel deserto, in guerra, piuttosto che tornare a casa e affrontare un altrettanto pericoloso conflitto con un pesante passato e un incerto futuro. Per molto tempo la vita nella base scorre lenta e sorniona, il caldo, la nostalgia e la noia sembrano essere i nemici più pericolosi. I rapporti umani sono altalenanti, si passa da momenti di grande comunione e fratellanza a periodi di intolleranza che sfiorano la misantropia, nascono e si rafforzano amicizie da un lato, esplodono e si intensificano contrasti e divergenze dall’altro. Finché un giorno questa uggiosa quotidianità non verrà frantumata da un tragico evento che segnerà per sempre la vita dei protagonisti. Qualche cliché di troppo non guasta il risultato complessivo dell’opera di Giordano che, con grande delicatezza ed una prosa curata e scorrevole, apre una finestra su quello che è lo stile di vita dei militari impegnati nelle missioni militari all’estero, con tutte le difficoltà, i pericoli, le incombenze che sorgono in situazioni di questo genere. Ma soprattutto ci porta nel cuore e nella mente dei protagonisti, ci permette di conoscerne pensieri, gioie e paure, un po’ della loro storia personale, dei progetti, dei sogni, delle speranze e delle loro più intime battaglie. Ci descrive la guerra, non tanto quella che si combatte con fucili, bombe, mortai, ma principalmente quella sostenuta contro se stessi, contro il corpo e lo spirito, i propri fantasmi e le proprie difficoltà, contro famigliari e conoscenti, affetti ed antipatie, contro la vita stessa che troppo spesso non va come dovrebbe andare.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
290
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

6 risultati - visualizzati 1 - 6
Ordina 
Sempre accurato, Enrico....bellissima recensione....:)
Grazie mille Marcella :-)
Recensione meravigliosa. La tua ultima frase racchiude il senso del libro "...La vita stessa che troppo spesso non va come dovrebbe andare". È un libro che ho letto e conservo gelosamente.
Ciao
Grazie Maria...penso che proprio questo contrasto tra i sogni e le esigenze dei protagonisti e il modo in cui invece vanno le cose sia proprio l'aspetto più interessante del libro...
Chapeau :)))
merci beaucoup :-)
6 risultati - visualizzati 1 - 6

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il vizio della solitudine
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'uomo del porto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Urla sempre, primavera
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il vino dei morti
Valutazione Redazione QLibri
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
E verrà un altro inverno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La rinnegata
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Alabama
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
A grandezza naturale
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sotto la cenere
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sanguina ancora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il gioco della notte
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Hozuki
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri