Dettagli Recensione

 
La strada verso casa
 
La strada verso casa 2015-08-09 13:25:26 aeglos
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
aeglos Opinione inserita da aeglos    09 Agosto, 2015
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

UN VOLO....DI COMMOZIONE !!!

"Tornare a casa, fare la spesa, organizzare la vita domestica, occuparsi di noi. Ecco cosa manca nella vita reale:la possibilità di sedersi ogni tanto negli spogliatoi, bere un bicchiere d'acqua, farsi una doccia, tirare un pò il fiato, riposare e vedere il replay della propria vita, magari cambiare tattica, cambiare strategia, capire cosa fare per sopravvivere".

Alle prime pagine di questo libro ho pensato che fosse uno dei soliti libri di Fabio Volo, leggero, pieno di volgarità, con una trama sempliciotta (si è vero....non sono caratteristiche positive per un libro, secondo me, ma di Volo ho letto praticamente tutti i libri....non chiedetemi perchè.....forse perchè c'è sempre in fondo una certa verità in ciò che scrive). Ma, avendolo scelto come libro per sotto l'ombrellone, mi sono detta che poteva andare anche bene!
Andando avanti, invece, mi sono accorta che la storia prendeva una piega più complessa, una storia toccante e commovente. La vita ahimè ci riserva sempre attimi felici e tristi, attimi in cui si pensa che a noi non ci può succedere nulla e invece le cose brutte sono proprio dietro l'angolo. Protagonisti sono due fratelli che all'inizio sembrano essere vino e acqua, diavolo e angelo, totalmente diversi, ma che in realtà la vita li cambia, e nonostante tutto, in fondo in fondo, si somigliano. Le disgrazie e le vicende che si susseguono nella loro vita li fa riavvicinare e il loro rapporto diventa alla fine un qualcosa di unico. Anzi......si riavvicinano ancora più di prima!

Il libro insegna che non bisogna lasciarsi andare, che bisogna appoggiarsi comunque sempre a qualcuno, non si deve avere vergogna nel chiedere aiuto agli altri.
La malattia di una persona è una cosa che ti può distruggere, segnare, portare alla follia se non sei preparato....

"Il mondo spegne i suoi rumori quando qualcuno si siede accanto a un malato. E' tutto così feroce e delicato al tempo stesso"......

"Quando cè un malato in casa il male è coinvolgente, si annida in ogni parola, penetra in ogni azione, condiziona i movimenti. La malattia s'impadronisce delle vite e dei sentimenti".

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

1 risultati - visualizzati 1 - 1
Ordina 
Anche per me, che amo soprattutto i libri sofferti della Mazzantini (in assoluto la mia scrittrice preferita), a volte piace evadere con libri più leggeri. E nessuno meglio di Volo mi permette di farlo. Perché lui e non un altro? Perché, anche nella lettura, devi avere feeling con lo scrittore e tra me e lui c'è sempre stato (anche se lui non lo sa...)
1 risultati - visualizzati 1 - 1

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gelosia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Su un letto di fiori
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La mia vita con i gatti
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri