Dettagli Recensione

 
Puzza di morto a Villa Vistamare
 
Puzza di morto a Villa Vistamare 2020-04-23 21:48:37 ALI77
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
ALI77 Opinione inserita da ALI77    23 Aprile, 2020
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

LA SPERANZA IN UN'ALTRA GIORNATA DI SOLE

E' proprio il caso di dire che la speranza è l'ultima a morire.
Lo è almeno per questo simpatico gruppo di anziani, che nonostante siano alla fine della vita, non si scoraggia, cercano di apprezzare le piccole cose, come un sorriso, un'emozione, una sorpresa.
Cercano sempre di trovare il lato positivo delle cose, anche se sanno che il tempo sta per finire, non si danno per vinti e lottano per quello in cui credono.
Non si arrendono alla fine della vita, non si lasciano sopraffare dai ricordi del passato, dalla malinconia, dalla tristezza che giustamente potrebbe sopraggiungere in questa fase della loro esistenza.
Cercano di trovare un'altra giornata di sole, un altro sorriso, un altro momento di leggerezza.
Questo testo suscita dei momenti di riflessione soprattutto in questo periodo particolare che stiamo vivendo.
Siamo consapevoli che questi anziani non vivranno a lungo, però il libro non è pervaso dalla rassegnazione della morte che sta arrivando, ma dalla forza di trovare il bello anche quando forse non c'è.
Ecco che questa potrebbe essere una chiave di lettura diversa del romanzo, un inno alla vita, a continuare a sorridere nonostante tutto, ad essere ricchi di gioia perché apprezziamo i gesti più semplici che sanno regalarci un momento di assoluta felicità.
Molte volte sento dire che l'importante è essere giovani dentro, tutti loro lo sono : Peppino, Guerrino, Ernesto, Caterina, Gaspare, sono persone che hanno vissuto a pieno la loro vita e nonostante l'età hanno ancora molto da dare.
Un gesto gentile, un sorriso, lo sbocciare di un fiore, il cinguettino di un uccellino, ogni cosa potrebbe essere motivo per sentirsi ancora vivi, ancora per un altro giorno.

In questo mondo dove i giovani pensano solo a come farsi un selfie e a "controllare" la loro vita finta sui social, ci sono questo gruppo di anziani che dimostrano di essere molto più "giovani" e alla moda di tutti questi ragazzini.
Questo libro dà un grande messaggio oltre che di speranza, ma anche di lealtà, d'amicizia e di coraggio.
La vita non è finita fino a quando non lo è davvero, dovremmo sempre ricordarcelo e ve lo dice una che di natura è pessimista, ma dopo aver letto questo romanzo non ho potuto che sorridere, perché questo gruppo di anziani ispira solo sentimenti positivi e ci fa sperare di invecchiare come loro.
Ho trovato lo stile dell'autrice molto scorrevole e la lettura del romanzo è stata piacevole.
Secondo me, visto il numero delle pagine e i molti personaggi, non riusciamo a conoscere bene questi anziani che ci vengono descritti solo marginalmente.
Credo che questo libro possa essere veramente un inno di speranza, a non mollare, a tenere duro e ad aggrapparsi alla vita, non solo in questo momento.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Le ossa parlano
Valutazione Utenti
 
3.8 (2)
Annientare
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La casa senza ricordi
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Léon
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Figlia unica
Valutazione Utenti
 
3.0 (2)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri