Dettagli Recensione

 
Il treno di cristallo
 
Il treno di cristallo 2020-08-05 14:15:53 Belmi
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Belmi Opinione inserita da Belmi    05 Agosto, 2020
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Sta diventando grande in fretta

Aaron ha diciotto anni, è croato ma vive da sempre in Inghilterra e lavora in una gelateria. È un ragazzo semplice con un amore solo virtuale. Vive con la madre, una donna molto cupa con crisi depressive molto frequenti.

Un giorno arriva a casa una lettera, Aaron ne è il destinatario, suo padre che non ha mai conosciuto e credeva già morto gli ha lasciato un'eredità, l'unico modo per poter sapere di cosa si tratta è quello di raggiungere Zagabria in treno.

Nicola Lecca ci presenta un protagonista veramente ingenuo ma che grazie alle sfide della vita inizia a creare la sua personalità.

“Gli disse: “Per una gazzella cadere è disastroso. Se la gazzella cade il leone non la perdona. La sbrana: e se la mangia. Per noi no. Per noi essere umani, nella maggior parte dei casi, l'errore è addirittura vitale: perché ci consente di migliorarci””.

Saranno davvero molti gli incontri che Aaron farà, alcuni metteranno a nudo la sua poca esperienza, altri il suo animo semplice e buono e se all'inizio pensa che tutto il mondo sia buono, poi arriva anche lui a capire come destreggiarsi in questa “giungla”.

Un libro semplice e carino, ideale per una lettura estiva ma personalmente niente di più.

“Perché è così che la vita è architettata. Basta un barattolo di trippa scelto male fra quelli esposti in un supermercato, basta comprare un biglietto di prima classe sul treno sbagliato: basta nulla, insomma, per stravolgere ogni cosa e ricordarci che, in fondo, siamo tutti equilibristi da circo: acrobati inconsapevoli che, a fatica, camminano sul filo del destino, lungo il corso dell'abisso.”

Buona lettura!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
140
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Donne dell'anima mia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La donna degli alberi
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La donna da mangiare
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il libro della polvere. Il regno segreto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La biblioteca di mezzanotte
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
L'appello
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Buonvino e il caso del bambino scomparso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
V2
V2
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Amo la mia vita
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Gli ultimi giorni di quiete
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri