Dettagli Recensione

 
La storia
 
La storia 2020-09-05 10:15:30 Belmi
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Belmi Opinione inserita da Belmi    05 Settembre, 2020
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Me lo dai un bacetto?

"Si era fatta incapace di pensare al futuro. La sua mente si restringeva all'oggi, fra l'ora della levata mattutina e il coprifuoco. E (dalle tante paure che già portava innate) ora non temeva più niente. I decreti razziali, le ordinanze intimidatorie e le notizie pubbliche le facevano l'effetto di parassiti ronzanti che le svolazzavano d'intorno in un gran vento falotico, senza attaccarla. Che Roma fosse tutta minata, e domani crollasse, la lasciava indifferente, quasi un ricordo già remoto della Storia antica o un'eclissi di luna nello spazio. L'unica minaccia per l'universo si rappresentava, a lei, nella visione recente del figlioletto che aveva lasciato a dormire, ridotto a un peso così irrisorio da non disegnare quasi rilievo sotto il lenzuolo".

Siamo a Roma, prima, durante e dopo la guerra, e seguiamo le vicende di Ida e di tutte quelle persone che gravitano intorno a lei. La storia tutti noi, chi più chi meno, a scuola l'abbiamo sicuramente studiata, ma quella che racconta la Morante è la Storia vissuta. Una Storia che parla di privazioni, di paura, di ingiustizia, di cuore che batte al primo passo, di sorrisi, di solidarietà ma anche di tanta cattiveria.

La Morante con mano ci accompagna all'interno dei ghetti, nelle stanze degli sfollati, nelle vie e nelle osterie, dove solo al presente si può pensare perché il domani non è un lusso per tutti.

I suoi protagonisti diventano così tangibili da essere non più solo persone "sulla carta"; l'autrice ha il dono di lasciare nei nostri cuori anche quelle comparse che in oltre seicento pagine lasciano solo piccole scie, ma indelebili. Alla fine della lettura non ci sentiremo solo abbandonati da Ida, Useppe e Nino, ma saranno tanti i nomi a cui la mente tornerà e che oltre a far parte della Storia diventeranno presenti anche nei nostri pensieri.

Un libro memorabile, che vorresti finire per la crudeltà e il dolore che leggiamo, ma che appena finito ti lascia quella sensazione di vuoto e malinconia che solo i grandi libri hanno il potere di fare. Lo consiglio, le prime duecento pagina partono un pò al rilento, ma non diffidate, anzi affidatevi alla Morante.

""Questi ultimi anni", ragionò con voce opaca, ridacchiando, "sono stati la peggiore oscenità di tutta la Storia. La Storia, si capisce, è tutta un'oscenità fino dal principio, però anni osceni come questi non ce n'erano mai stati".

Buona lettura!!!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
180
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

10 risultati - visualizzati 1 - 10
Ordina 
siti
05 Settembre, 2020
Segnala questo commento ad un moderatore
Brava Fede a riportare a giusta ribalta un libro bellissimo che purtroppo molti lettori, a torto temono, negandosi un' esperienza di lettura immancabile per ogni buon lettore.
Mian88
06 Settembre, 2020
Segnala questo commento ad un moderatore
Bravissima Fede, bravissima. Leggerti è un piacere e che libro...
lapis
06 Settembre, 2020
Segnala questo commento ad un moderatore
Mi unisco alle parole di Laura e Maria, è davvero un piacere leggerti, Fede! Io sono tra quei lettori che hanno sempre temuto e rimandato questo libro, ma sono proprio le vostre tre voci ad avermelo fatto riconsiderare in modo diverso. Appena ho un po' di tempo, lo faccio balzare in cima alla lista!
Grazie.
Bella presentazione, Federica.
Libro letto in gioventù. Sicuramente un testo di valore. Ricordo però un'esperienza di lettura tristissima, per me quindi difficoltosa.
Questo è un complotto! Ma quanti libri dovrò procurarmi? Troppo, troppo invitante questa recensione! Grazie
In risposta ad un precedente commento
Belmi
08 Settembre, 2020
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Laura, è un libro che non lascia indifferenti e che consiglio a tutti.
Fede
In risposta ad un precedente commento
Belmi
08 Settembre, 2020
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie a te Maria, leggere la tua recensione è stato lo slancio giusto per farmi conoscere queste libro.
Fede
In risposta ad un precedente commento
Belmi
08 Settembre, 2020
Segnala questo commento ad un moderatore
Ciao Manu, ti consiglio di leggerlo, è un libro che fa tanto riflettere e che colpisce.
Fede
In risposta ad un precedente commento
Belmi
08 Settembre, 2020
Segnala questo commento ad un moderatore
Ciao Emilio, è un libro molto triste ed arrivata ad un certo punto non vedevo l'ora di finirlo per smettere di soffrire, ma alla fine invece ne ho sentito la mancanza. Per me è un capolavoro.
Federica
In risposta ad un precedente commento
Belmi
08 Settembre, 2020
Segnala questo commento ad un moderatore
Ciao Marianna, questo è un libro che va letto!
Fede
10 risultati - visualizzati 1 - 10

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tre gocce d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il rogo della Repubblica
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'inverno dei Leoni. La saga dei Florio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Yoga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grido della rosa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una rosa sola
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I demoni di Berlino
Valutazione Utenti
 
4.8 (2)
L'uomo del bosco
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)
Il vizio della solitudine
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'uomo del porto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri