Dettagli Recensione

 
Tra amici
 
Tra amici 2012-09-10 21:34:13 Nadiezda
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Nadiezda Opinione inserita da Nadiezda    10 Settembre, 2012
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Storie dal Kibbutz

Anche questa volta ho scelto un libro a caso, senza sapere bene di cosa parlava e ho fatto bene!

Mi piace lo stile semplice, scorrevole e coinciso che adotta Amos Oz e proprio attraverso questo libro ho scoperto cosa sono i kibbutz.

Come viene spiegato su Wikipedia si tratta di una forma associativa di lavoratori tipica dell’Israele e basata su regole rigide e su concetti di proprietà comune.
Era nato negli anni Cinquanta come ideale di eguaglianza ed utilizzato principalmente per non cadere nella trappola del consumismo.

L’autore stesso ha vissuto per parecchi anni in una di queste comunità quindi è riuscito a studiarne le caratteristiche ed elencarcele in storie verosimili.

Si tratta di una piccola antologia composta da otto storie ambientate in un kibbutz israeliano chiamato con un nome di fantasia, Yekhat.
Ogni storia può essere letta singolarmente, ma ognuna si lega alle altre attraverso ai suoi personaggi, i quali riga dopo riga e pagina dopo pagina ci fanno scoprire il loro carattere ed i loro modi di fare.

Ho trovato davvero geniale il modo in cui l’autore ha voluto portarci a conoscenza di questi gruppi.
Attraverso queste storie ho conosciuto:
- un giardiniere con la passione per dare brutte notizie;
- due donne amiche e rivali allo stesso tempo;
- un uomo che non riesce più a parlare con l’amata figlia;
- un ragazzo che vuole uscire qualche ora per andare a trovare il padre ammalato;
- un piccolo bimbo costretto a subirne di tutti i colori;
- un uomo che pensa all’amata durante la sua ronda notturna;
- un ragazzo che vorrebbe andarsene dal kibbutz;
- un vecchio calzolaio molto ammalato.

La storia che mi ha più toccato il cuore è stata quella del bambino maltrattato, avrei voluto essere io il padre amorevole ed avrei voluto proteggerlo con tutte le mie forze. Quel povero bimbo così fragile e dolce, così piccolo ed umiliato sempre da tutti.

Un libro che fa riflettere e solamente dopo aver unito tutte le tessere del puzzle il lettore percepirà il vero significato.

Molto consigliato!

“Noi non abbiamo confini e limitazioni. Per principio siamo contro i confini”.

“Credeva che presto il mondo si sarebbe svegliato e avrebbe abolito il denaro, perché il denaro è la radice di ogni male, perenne fonte di guerre, conflitti e sfruttamento”.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
290
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

8 risultati - visualizzati 1 - 8
Ordina 
rakovic
11 Settembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Giuro che non sapevo cosa fosse un Kibbutz e la tua rece è stata molto utile!
Ricordavo solo un film di Fantozzi che alla domanda "Cosè un kibbutz'" risponde: "Dicesi kibbutz la domanda espressa dalla contadina abruzzese quando sente bussare alla porta: Kibbutz?"!!!!
In risposta ad un precedente commento
Nadiezda
11 Settembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Ahahaha vero Rakovic io adoro i film di Fantozzi e ricordo quella scena!
Ti ringrazio!
Ally79
11 Settembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Sai che è un po'di tempo che sono incuriosita da Amos Oz.....devo provare a leggerlo!
Bella rece :)
In risposta ad un precedente commento
EvaBlu
11 Settembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Io amo da impazzire Amos Oz! devo assolutamente riprenderlo! secondo me a te Ale sarà gradito! ;)
Brava Nadia! :)
In risposta ad un precedente commento
Nadiezda
11 Settembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Alessia ti consiglio anche Una pantera in cantina!
In risposta ad un precedente commento
Nadiezda
11 Settembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazieeeeee Evaaaaaaaaa!!!
In risposta ad un precedente commento
MagicalRobert
30 Ottobre, 2012
Ultimo aggiornamento:
30 Ottobre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Ahahah, mitico! Ma non era altoatesina? ^_^. Seriamente, bravissima Nadia, veramente interessante!!
In risposta ad un precedente commento
Nadiezda
30 Ottobre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Magical :)
8 risultati - visualizzati 1 - 8

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Lo splendore del niente e altre storie
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
Fine
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'inverno più nero
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Gli estivi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I baffi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il vento selvaggio che passa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I segreti del professore
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Tutto chiede salvezza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il regno delle ombre
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Insegnami la tempesta
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri