Dettagli Recensione

 
Malcolm
 
Malcolm 2013-05-26 17:43:21 gracy
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
gracy Opinione inserita da gracy    26 Mag, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un posto in panchina anche per me!

Seduto con le mani in mano sopra una panchina ad aspettare il padre misteriosamente scomparso, Malcolm ci proietta in un fantastico mondo fatto di eventi strani, inciuci bislacchi e dialoghi quasi metafisici. L’incontro con l’astrologo Mr Fox, col nanetto Kermit, con un gestore di pompe funebri, con un ex-galeotto, con i coniugi Gerard, con Melba e tutti gli altri personaggi quasi circensi, ridicoli, rapaci e buffi sembra quasi mettere in scena la metafora della ricerca della purezza, dell’autenticità dei sentimenti, della fragilità dei comportamenti nei rapporti interpersonali, utilizzando l’arma della seduzione e del convincimento su basi surreali.

Malcolm è troppo giovane, conosce poco la vita è praticamente inesperto, quindi è un puro, è un ragazzo autentico, solitario, ingenuo e davvero bello fisicamente. E’ una creatura perfetta, quindi è una preda appetibile che tutti vogliono come figlio, come amante, come amico, come compagno, come marito.

Chi non è attratto dalla semplicità e dalla purezza? Chi non può resistere di fronte all’innocenza e alla bellezza?
E’ difficile sottrarsi alla perfezione e a ciò che davvero fa piacere avere accanto.
Gli uomini cercano queste qualità, la bellezza profonda, intesa in senso lato e in senso stretto, perchè è quello che mette armonia, quello che da pienezza e soddisfazione perché rappresenta anche il vuoto che è più facile plasmare a proprio piacimento.
Fino a che punto Malcolm partecipa a queste condizioni di appartenenza? Fino a dove si spinge la sua volontà e la sua acerba personalità? Fino a che punto Malcolm si proietta verso la società che lo svezza per affrontare il futuro?
…..Ma Malcolm è cresciuto veramente?

“Vede, la mia difficoltà è che non riesco ad avere nessuna opinione di me stesso. Mi sembra quasi di non esistere.”

Con Malcolm, James Purdy ha creato una recita teatrale, un burlesque che ha tinte sbiadite, grottesche e divertenti, ma a chiusura del libro ti aspetta al varco e sembra che da una panchina ti osserva facendoti un ghigno, come per dirti “Caro lettore non te lo immaginavi, è qui che ti aspettavo!”

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
"Il nipote" dello stesso autore ha un altro spessore.
Trovi utile questa opinione? 
340
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

11 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Quando ho letto l,accenno, nella home page, della tua race ho pensato stessi citando Baglioni :) (Poster) ora però mi sono incuriosito . Mo' moo segno : co e disse Troisi in " non ci resta che piangere"
Brava!
In risposta ad un precedente commento
gracy
26 Mag, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Ahahahah...si sil'incipit è proprio poster e la sua famosa e intramontabile panchina XD...segna segna Mephixto!!!
Ottima recensione e precisa come sempre.
recensione molto utile!
consigli di iniziare da Il nipote come primo Purdy?????
Bella rece, sembra un po' Forrest Gump! Mi hai incuriosito
Bel commento !
In risposta ad un precedente commento
JUNE
27 Mag, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
ah Gracy,mi sa che che passerò dalla sua panchina.. non poteva avere messaggera più adeguata di te per farsi venire a trovare da tutti noi.
(Ho finito "Il nipote" proprio ieri... mi é piaciuto moltissimo,vedrei una Kathy Bates come Alma )
Bellissima recensione Gracy, ti dai anche al burlesque ora? :)
Interessante! E magari il prossimo micio lo chiamerai Malcolm :-)
Ottimo!Ottimo! Bravissima mi hai incuriosito!Ciao!
11 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il castagno dei cento cavalli
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Sulla pietra
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'ultimo conclave
Valutazione Utenti
 
1.3 (1)
Il bacio del calabrone
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Stivali di velluto
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una morte onorevole
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
You like it darker. Salto nel buio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Eredi Piedivico e famiglia
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.3 (3)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Renegades. Verità svelate
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Giorno di vacanza
Génie la matta
Mattino e sera
L'anno che bruciammo i fantasmi
T
Il mondo invisibile
Moriremo tutti, ma non oggi
L'estate in cui mia madre ebbe gli occhi verdi
Una primavera troppo lunga
La vedova
Il bambino e il cane
Giù nel cieco mondo
Il mantello dell'invisibilità
Lunedì ci ameranno
Se solo tu mi toccassi il cuore
La salita verso casa