Dettagli Recensione

 
Il paese del carnevale
 
Il paese del carnevale 2014-04-09 05:45:11 silvia71
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
silvia71 Opinione inserita da silvia71    09 Aprile, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Tra samba e lacrime

Il Paese del carnevale è il romanzo di esordio di Jorge Amado nel 1931.
E' un romanzo che rivela già l'essenza dello scrittore, il suo stile di scrittura che si consoliderà nei lavori successivi.
Al di là dei numerosi volti che scorrono tra le pagine, il vero protagonista è il Brasile, fotografato in un periodo storico di transizione, scosso da continue rivoluzioni, percorso da contrasti politici, segnato da divisioni sociali, povertà, corruzione, speculazioni.
Un paese, nonostante tutto, pieno di vita, vivace e suggestivo come il suo carnevale, evento simbolo, dna brasiliano, che per qualche tempo spazza via lotte e faide, unendo un'intera popolazione.
La penna di Amado non cattura solamente l'aria magica e sensuale di questa terra, ma scava nel profondo di una cultura e di una società che brama cambiamento che coabita col bene e col male.
Entrano in scena gli uomini e le donne di Amado, che personificano idee e pensieri opposti, la sensualità e la razionalità, la rettitudine e l'immoralità, concentrati in una tensione continua alla felicità, alla sopravvivenza, alla realizzazione.

Considerando che questo romanzo è stato scritto dalla penna di un Amado diciannovenne, lo si potrà trovare incredibilmente maturo, definito nei contenuti, suggestivo nello stile; un autore che coglie i numerosi spunti che gli fornisce il paese e che si fa portavoce di un popolo, di un sentimento, di una terra crogiolo di volti, di costumi, di realtà sociali contrastanti.

Un romanzo breve ma intenso che consente di conoscere un grande autore e di assaporare le immagini attraverso le quali è riuscito ad immortalare il Brasile del secolo scorso, in particolare gli anni Trenta, anni di fervore politico e culturale.
Il paese del carnevale è una terra che vuole sognare, che vive di musiche e di colori ma quando si scontra con la realtà, l'impatto genera ancora delusione.
Comincia da questo primo tassello letterario il lungo percorso di Amado che lo porterà a raccontare i tanti volti del suo paese.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
280
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

6 risultati - visualizzati 1 - 6
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Ecco mi mancava un bel commento su questo titolo.
Forse ce l'ho chissa'. Ne avevo comprato uno stock per pochi soldi tempo fa .
è sempre un piacere leggere le tue recensioni, complimenti Silvia!
Complimenti bella recensione Silvia, merci!!
grazie a tutti!
@Cub: io l'ho trovato denso di contenuti e di messaggi, per niente acerbo come lo definisce qualche critico...
si percepisce l'esperienza autobiografica che ne convalida ancora di più il valore di testimonianza
Silvia questo libro è proprio una chicca!!! Lo voglio!!! Grazie per la segnalazione...
Amado non delude nemmeno agli esordi? Eheheheh scrittore di razza :P
6 risultati - visualizzati 1 - 6

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Foundryside
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La mala erba
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Flashback
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il girotondo delle iene
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La vita prima dell'uomo
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La voce dell'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
M. Gli ultimi giorni dell'Europa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cena di classe
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Bersaglio. Alex Cross
Valutazione Utenti
 
3.1 (2)
Sarti Antonio e l'amico americano
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sale dell'oblio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il lampadario
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Il peso
La vita prima dell'uomo
Mao II
Il sale dell'oblio
La casa dell'oppio
Un circolo vizioso
Un'altra donna
Lo squalificato
I quaderni di don Rigoberto
Il lampadario
Carne e sangue
Casa di giorno, casa di notte
In una notte buia uscii dalla mia casa silenziosa
Conversazione nella Catedral
Questo post è stato rimosso
Mia diletta