Dettagli Recensione

 
Martin Dressler. Il racconto di un sognatore americano
 
Martin Dressler. Il racconto di un sognatore americano 2015-02-06 10:46:02 Mario Inisi
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Mario Inisi Opinione inserita da Mario Inisi    06 Febbraio, 2015
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Sogni

L'autore ha la grande capacità di rendere vive le cose e gli ambienti che descrive, che sembrano più che reali, come se l'autore riuscisse a farli vedere al lettore attraverso le lenti colorate del sogno. Quindi il ristorante, l'hotel, i clienti hanno qualcosa in più rispetto a quello che potrebbe notare l'osservatore qualunque, un tocco di colore in più, una vivacità particolare come se uscissero dal cappello di un mago. Le descrizioni anche se non il tono del libro mi hanno fatto pensare a Grand Budapest Hotel, il film (bellissimo). La fantasia si mette in mezzo anche nei rapporti umani ma qui è d'intralcio perché arricchisce alcune persone attribuendo loro pensieri che non hanno e ne riduce altre. Interessante il rapporto con le donne. Martin ambirebbe a una donna a tre teste (forse 4)che comprenda Caroline l'apatica futura moglie, la brillante e bruttina sorella e la loro simpatica madre e perché no, la cameriera malinconica e formosa. La scelta, purtroppo necessaria tra le tre o le quattro, porta Martin a legarsi alla peggiore, a quella con cui non ha assolutamente nulla in comune a parte una certa attrazione fisica non ricambiata. A poco a poco la capacità di Martin di sognare sempre più in grande decreterà il suo fallimento. Il sogno finale sarà così grandioso da rappresentare visibilmente non più un sogno condivisibile con altri avventori ma il suo sogno personale, qualcosa che ha i connotati quasi di un incubo.Ma il sogno e il desiderio di dar corpo a un sogno è qualcosa di più grande di lui.
Il libro si legge volentieri soprattutto perchè i luoghi attraverso lo sguardo del sognatore prendono un fascino particolare che esce dalle pagine del romanzo e avvolge il lettore. Sono le descrizioni che catturano, il sogno, più che la trama.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
190
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
Bella recensione, quanta passione e piacere nella lettura hai trasmesso.

Complimenti
Riccardo.
In risposta ad un precedente commento
Mario Inisi
06 Febbraio, 2015
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie, è bello leggere un bel libro.
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Io e Mr Wilder
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il club Montecristo
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La città di vapore
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La donna gelata
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il libro delle case
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piranesi
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il gioco delle ultime volte
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il silenzio
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Senza colpa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Orfeo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una rabbia semplice
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sembrava bellezza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri